HOME

/

FISCO

/

EMERGENZA CORONAVIRUS

/

CREDITO DI IMPOSTA PER SANIFICAZIONI: USCITO IL MODELLO PER FRUIRNE

3 minuti, Redazione , 13/07/2020

Credito di imposta per sanificazioni: uscito il modello per fruirne

L'Agenzia delle Entrate pubblica le istruzioni e il modello per il credito di imposta per le sanificazioni anti-covid 19

Ascolta la versione audio dell'articolo
L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato, con Provvedimento del 10.07.2020 n. 259854, il modello con le relative istruzioni per fruire dei crediti per tutte le sanificazioni introdotte dai decreti anti covid, chiarendo che il modello in questione dovrà essere presentato alla stessa Agenzia, in via telematica, direttamente dal beneficiario o tramite un intermediario con:

  • i canali telematici dell’Agenzia delle entrate, nel rispetto dei requisiti definiti dalle specifiche tecniche;
  • il servizio web, disponibile nell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle entrate.

Lo stesso giorno con Circolare 20/E ha inoltre fornito i primi chiarimenti interpretativi e gli indirizzi operativi sui due crediti d’imposta in oggetto.

Il Decreto Rilancio in fase di conversione dettaglia ulteriormente i crediti di imposta previsti agli artt. 120 e 125 già inseriti in precedenza e utili a favorire l'adozione di misure dirette a contenere e contrastare la diffusione del virus Covid-19.
I due crediti di imposta per la sanificazione e l’adeguamento dei luoghi di lavoro e per l’acquisto di dispositivi anti covid 19 sono inoltre ai sensi dell’art 122 dello stesso decreto, cedibili a terzi fino al 31 dicembre 2021, in luogo dell’utilizzo diretto disciplinato dai singoli articoli.

Ma facciamo un riepilogo

L’art 120 del Decreto Rilancio rubricato "Credito di imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro" riconosce ai soggetti esercenti attività di impresa, arte o professione in luoghi aperti al pubblico, nonché alle fondazioni e agli altri enti privati, compresi quelli del terzo settore un credito di imposta:

  • nella misura del 60% delle spese sostenute nel 2020
  • per un tetto massimo di spesa di 80.000 euro
  • per interventi necessari a far rispettare le misure anti covid quali:
    •  interventi edilizi come rifacimento degli spogliatoi
    •  realizzazione di spazi medici
    •  acquisto arredi di sicurezza
    • investimenti in attività innovative (acquisto di strumenti e tecnologie per lo svolgimento della attività lavorativa e acquisto apparecchiature per il controllo della temperatura di dipendenti e utenti)
  • il credito è cumulabile con altre agevolazioni per le medesime spese
  • è utilizzabile in compensazione nel 2021 (oppure ceduto secondo quanto detto sopra ai sensi dell’art 122)

L’art 125 del Decreto Rilancio rubricato "Credito di imposta per la sanificazione degli ambienti di lavoro" riconosce ai soggetti esercenti attività d'impresa, arti e professioni, agli enti non commerciali, compresi gli enti del Terzo settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti, e per effetto delle modifiche apportate in sede referente alle strutture alberghiere a carattere imprenditoriale in possesso di specifici requisiti di legge un credito di imposta:

  • nella misura del 60% delle spese sostenute nel 2020
  • per un tetto massimo di spesa di 60.000 euro
  • per la sanificazione di ambienti e strumenti utilizzati e altri dispositivi atti a garantire la salute dei lavoratori e degli utenti (abroga l'art.64 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, e l'art.30 del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23)
  • la sanificazione degli ambienti nei quali è esercitata l'attività lavorativa e istituzionale
  • la sanificazione degli strumenti utilizzati nell'ambito di tali attività
  • l'acquisto di dispositivi di protezione individuale, come: mascherine, guanti, visiere e occhiali protettivi, tute di protezione e calzari, che siano conformi ai requisiti essenziali di sicurezza previsti dalla normativa europea
  • l'acquisto di prodotti detergenti e disinfettanti
  • l'acquisto di dispositivi di sicurezza diversi da quelli di cui alla lettera c) quali termometri, termoscanner, tappeti e vaschette decontaminanti e igienizzanti, che siano conformi ai requisiti essenziali di sicurezza previsti dalla normativa europea e incluse le eventuali spese di installazione
  • l'acquisto di dispostivi atti a garantire la distanza di sicurezza interpersonale, quali barriere e pannelli protettivi, ivi incluse le eventuali spese di installazione.

Si ricorda che la Circolare dell’Agenzia delle Entrate n 9 del 13 aprile 2020 ha chiarito quali siano i dispositivi interessati dall’agevolazione fiscale del credito:

  • mascherine chirurgiche
  • Ffp2 e Ffp3
  • guanti
  • visiere di protezione
  • occhiali protettivi
  • tute di protezione
  • calzari.

Si sottolinea che stando a quanto precisato dalla circolare vi rientrano anche gli acquisti inerenti detergenti mani e disinfettanti da lasciare in uso sui luoghi di lavoro.

Ecco quali sono le modalità di fruizione del credito d'imposta in oggetto:

  • in dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta di sostenimento della spesa
  • in compensazione (ad esso non si applicano i limiti all’utilizzo in compensazioni di cui alla legge 388/2000)
  • al posto dell'utilizzo diretto si può optare ai sensi dell’art 122 del Decreto Rilancio per la cessione del credito d’imposta

In sede referente è stato chiarito che il credito di imposta non rileva ai fini della deducibilità degli interessi passivi e delle componenti negative di reddito

Il credito d'imposta non concorre alla formazione del reddito ai fini delle imposte sui redditi e del valore della produzione ai fini dell'imposta regionale sulle attività produttive.

Allegato

Circolare n 9 del 13 aprile 2020

Tag: AGEVOLAZIONI COVID-19 AGEVOLAZIONI COVID-19 EMERGENZA CORONAVIRUS EMERGENZA CORONAVIRUS

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

EMERGENZA CORONAVIRUS · 15/09/2021 Obbligo Green pass nei luoghi di lavoro: facciamo il punto

Si decide domani l'estensione dell'obbligo di vaccinazione a nuove categorie di lavoratori. Vediamo cosa ci attende e le ultime norme che stanno per entrare in vigore

Obbligo Green pass  nei luoghi di lavoro: facciamo il punto

Si decide domani l'estensione dell'obbligo di vaccinazione a nuove categorie di lavoratori. Vediamo cosa ci attende e le ultime norme che stanno per entrare in vigore

Decontribuzione Sud 2021: precisazioni per gli armatori

Tutte le istruzioni INPS per l'esonero contributivo per il SUD previsto dalla legge di bilancio 2021 Chiarimenti per le imprese armatoriali

Fondo perduto attività chiuse: 140 milioni per fiere, discoteche e altri.

Fondi per discoteche, fiere, palestre, piscine, sale giochi, centri sportivi, musei e altri. Il requisito è la chiusura per 100 giorni. A breve il decreto MEF/MISE in GU

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.