IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 01/04/2020

Sospensioni da Covid 19: ecco l’elenco per l’IVA

Tempo di lettura: 1 minuto
sospensione

Nessuna sanzione per i ritardi degli adempimenti IVA. Vediamo un riepilogo di cosa prevede il Decreto Cura Italia

Ascolta la versione audio dell'articolo
Commenta Stampa

Tutti i soggetti con domicilio fiscale, sede legale ovvero sede operativa nel territorio dello Stato ai sensi dell'art. 62 del decreto Cura Italia possono, senza l’applicazione di sanzioni né interessi, sospendere gli adempimenti IVA con scadenza compresa tra l’8 marzo e il 31 maggio 2020 e in particolare sono sospesi:

  • la trasmissione telematica del modello IVA 2020;
  • i ravvedimenti operosi, le richieste di rimborso del credito IVA annuale e la prestazione delle garanzie connessi ai suddetti;
  • la trasmissione telematica delle istanze per il rimborso o la compensazione del credito IVA del primo trimestre
  • l’invio della comunicazione dei dati della LIPE del primo trimestre 2020.
  • l’invio dei modelli INTRASTAT come confermato dal comunicato dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli del 20 marzo 2020 e relativamente a:
  1. i mesi di febbraio, marzo e aprile 2020, in scadenza il 25 marzo 2020, il 27 aprile 2020 e il 25 maggio 2020;
  2. il primo trimestre 2020, in scadenza il 27 aprile 2020;
  • la trasmissione telematica della comunicazione dei dati delle operazioni transfrontaliere, ossia l’esterometro relative al primo trimestre 2020 e con scadenza il 30 aprile 2020.

Gli adempimenti sospesi dovranno essere effettuati entro il 30 giugno 2020, pur essendo possibile eseguire spontaneamente gli adempimenti oggetto di rinvio prima del 30 giugno 2020, sia anche dopo la scadenza ordinaria, senza incorrere in sanzioni.

Per i soggetti non residenti nel territorio italiano e in particolare i soggetti non residenti che si sono identificati ai fini IVA in Italia:

  • direttamente, ai sensi dell’art. 35-ter del D.P.R. n. 633/1972;
  • o per mezzo della nomina di un rappresentante fiscale, ai sensi dell’art. 17, comma 3, D.P.R. n. 633/1972

in via interpretativa, NON dovrebbe valere la sospensione ma bensì restare valide le date ordinarie.

Per i residenti nel territorio dello stato NON sono sospesi invece:

  • gli adempimenti relativi ai versamenti delle imposte e gli adempimenti relativi all’effettuazione delle ritenute alla fonte e delle trattenute relative all’addizionale regionale e comunale, per i quali ci sono provvedimenti ad hoc. In proposito si rinvia al seguente approfondimento: Proroga versamenti e adempimenti tributari nel Decreto Cura Italia;
  • gli adempimenti collegati alla dichiarazione precompilata (come certificazioni uniche), per i quali è in vigore quanto previsto dall’art. 1 del D.L. n. 9/2020.

Ti potrebbe interessare:

Fonte: Fisco e Tasse


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Laura Bresciani Laura Bresciani - 01/04/2020
vi suggerirei di correggere il periodo di sospensione perchè va dall'8 marzo al 31 Maggio 2020 e non come erroneamente riportato 31 marzo 2020
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Redazione Fiscoetasse Redazione Fiscoetasse - 01/04/2020
Gentile Laura, La ringraziamo per la segnalazione.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Detrazioni fiscali su immobili (Excel)
In PROMOZIONE a 79,90 € + IVA invece di 99,00 € + IVA fino al 2060-12-31
Pacchetto Dichiarativi 2021
In PROMOZIONE a 219,90 € + IVA invece di 389,30 € + IVA fino al 2060-12-31
Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-05-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE