HOME

/

PMI

/

REGIME FORFETTARIO

/

REGIME FORFETARIO 2020: PUBBLICATE LE INDICAZIONI DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE

2 minuti, Redazione , 12/02/2020

Regime forfetario 2020: pubblicate le indicazioni dell'Agenzia delle Entrate

Regime forfetario 2020: decorrenza delle modifiche ai requisiti di accesso e alle cause di esclusione introdotte dalla legge di bilancio 2020. I chiarimenti delle Entrate

E' stato pubblicato dall'Agenzia delle Entrate l'attesissimo documento di prassi con i chiarimenti in merito alle modifiche di accesso e alle cause di esclusione introdotte dalla Legge di bilancio 2020 al regime forfettario (Risoluzione 7/E del 11.02.2020).

Com'è noto ormai, la legge di bilancio 2020 ha apportato modifiche alla disciplina del regime forfetario, 

  • con riferimento ai requisiti di accesso: è stato previsto che i contribuenti persone fisiche esercenti attività d'impresa, arti o professioni applicano il regime forfetario se, al contempo, nell'anno precedente hanno conseguito ricavi ovvero percepito compensi, ragguagliati ad anno, non superiori a euro 65.000 e se hanno sostenuto spese per il personale e per lavoro accessorio superiori a 20.000 euro (originariamente il limite era fissato in 5.000 euro)
  • in relazione alle cause di esclusione: è stata prevista quale causa di esclusione dall'applicazione del regime forfetario l'ipotesi in cui, nel periodo d'imposta precedente, il soggetto abbia percepito redditi di lavoro dipendente o assimilati di importo lordo superiore a 30.000 euro.

Con la Risoluzione n.. 7 del 11 febbraio 2020, l'Agenzia delle Entrate ha confermato che ai fini della individuazione del periodo di imposta a decorrere dal quale le suddette modifiche producono effetto il limite delle spese va verificato con riferimento all’anno precedente all’applicazione del regime forfetario.

Di conseguenza, i contribuenti che nel 2019 hanno superato i limiti non potranno accedere al regime forfetario nel 2020.

Anche la clausola di esclusione opera già dal periodo d’imposta 2020 se i contribuenti nel periodo d’imposta 2019 conseguono redditi di lavoro dipendente e/o assimilati in misura superiore a € 30.000.

Infine, la Risoluzione ha evidenziato che, con riferimento all’eventuale contrasto delle nuove norme con l’articolo 3 dello Statuto dei diritti del contribuente, le modifiche apportate al regime con la legge di bilancio per il 2020 non impongono alcun adempimento immediato, atto a garantire le condizioni abilitanti per la permanenza nel regime per i soggetti che nel 2019 avevano i requisiti per fruire del forfait.

Inoltre, l’eventuale fuoriuscita dal regime forfetario comporterà per il contribuente l’adozione del regime ordinario, con i consueti adempimenti e secondo regole note e già fissate nell’ambito dello stesso regime forfetario: in tale ottica, non sembra possibile ritenere che si contravvenga al contenuto dispositivo dell’articolo 3, comma 2, dello Statuto dei diritti del contribuente. Per approfondimenti si rimanda all'articolo Forfettari fuoriusciti dal regime: ecco a cosa prestare attenzione

Nulla di  nuovo per i contribuenti, in quanto la Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate di ieri è in linea con quanto indicato nella risposta resa in data 5 febbraio 2020 alle interrogazioni parlamentari n. 5-03471 e n. 5-03472, presentate alla Camera dei Deputati(si veda l'articolo Forfettari: da subito in vigore le cause ostative)

Per un calcolo della convenienza ti potrebbe interessare il Pacchetto "Regime forfettario 2021 e convenienza (eBook + excel)" contenente 1 ebook sul regime forfettario 2021 + 1 excel per la gestione fiscale e calcolo convenienza rispetto al regime ordinario + 3 fogli excel per il calcolo fatture di:

  1. Agente di commercio regime forfettario
  2. Professionista regime forfettario 
  3. Ditta individuale regime forfettario

Allegato

Risoluzione_7_del_11_02_2020

Tag: REGIME FORFETTARIO REGIME FORFETTARIO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

ANTONIO - 13/02/2020

Buon pomeriggio, sono un contribuente forfettario che nel corso dell'anno 2019 ha sostenuto spese per lavoro dipendente di poco superiore ad € 20.000,00. Nel 2020, dovrò fuoriuscire dal regime agevolato, o posso comunque continuare la permanenza nello stesso, visto che tra le cause di esclusione non viene menzionato nessun limite riferito a "spese lavoro dipendente"?

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA FATTURA ELETTRONICA NELLA PMI · 04/01/2022 Fattura elettronica 2022 per i forfettari. Confermato ma manca la data di decorrenza

Estensione obbligo di fatturazione elettronica ai forfettari. Il Consiglio europeo dà l'ok. Manca la data di decorrenza per l'Italia

Fattura elettronica 2022 per i forfettari. Confermato ma manca la data di decorrenza

Estensione obbligo di fatturazione elettronica ai forfettari. Il Consiglio europeo dà l'ok. Manca la data di decorrenza per l'Italia

La Fattura del professionista forfettario 2022: casi pratici di compilazione

Come deve emettere una fattura, il professionista in regime forfettario: tutti i dati indicare e i riferimenti normativi per non sbagliare

Forfettari: il problema dei contributi previdenziali volontari

Le eccedenze di versamento di contributi previdenziali e quelli versati volontariamente sono deducibili solo dal reddito complessivo ai fini Irpef

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.