HOME

/

DIRITTO

/

TERZO SETTORE E NON PROFIT

/

IMPOSTA DI BOLLO: ESENZIONI PER LE RICEVUTE RILASCIATE DALL'ASD

1 minuto, Redazione , 05/09/2019

Imposta di bollo: esenzioni per le ricevute rilasciate dall'ASD

Esenzione imposta di bollo su corrispettivi corrisposti da associati/tesserati e sui conti correnti per le associazioni sportive dilettantistiche: nuova risposta delle Entrate.

Chiarimenti sull'esenzione o meno dall'imposta di bollo per i corrispettivi corrisposti da associati/tesserati e sui conti correnti per le Associazioni sportive dilettantistiche (ASD) sono stati forniti dall'Agenzia delle Entrate con la risposta all'interpello 361 del 30 agosto 2019.

L’interpellante è una società sportiva dilettantistica senza fine di lucro, riconosciuta dal CONI. Fino ad oggi al momento dell’incasso dei corrispettivi per servizi specifici erogati agli associati, ha emesso ricevuta non soggetta ad IVA, assolvendo l’imposta di bollo. Dopo le modifiche all'articolo 27-bis del DPR 642/72 l’istante ha chiesto se:

  • le ricevute emesse a fronte dell’incasso dei corrispettivi per i servizi specifici erogati agli associati/tesserati, possano considerarsi esenti dall’imposta di bollo;
  • l’esenzione dall’imposta di bollo di cui al richiamato articolo della tabella possa essere riconosciuta anche ai conti correnti.

Nel rispondere l'Agenzia delle Entrate ha ricordato che in genere l’imposta di bollo è disciplinata dal DPR 642/72 che all’articolo 1 dispone che sono soggetti all’imposta (…) gli atti, documenti e registri indicati nell’annessa tariffa, mentre l’Allegato B a detto decreto, denominato “Tabella”, contiene l’elencazione di “Atti, documenti e registri esenti dall’imposta di bollo in modo assoluto”

Più in particolare, l’articolo 27-bis della tabella prevede l’esenzione per gli “atti, documenti, istanze, contratti, nonché copie anche se dichiarate conformi, estratti, certificazioni, dichiarazioni e attestazioni poste in essere o richiesti da organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS) nonché dalle federazioni sportive, dagli enti di promozione sportiva e dalle associazioni e società sportive dilettantistiche senza fine di lucro riconosciuti dal CONI”.

Con riferimento al caso di specie,

  • l’esenzione prevista dalla norma tributaria può essere applicata anche alle ricevute rilasciate dall’istante; ciò in quanto le medesime ricevute rappresentano un documento con il quale si certificano i servizi specifici erogati agli associati a fronte dell’importo versato dai beneficiari di tali prestazioni.
  • gli estratti conto corrente possono fruire dell’esenzione in quanto l’espressione “estratti” si ritiene possa includere anche i documenti contenenti informazioni in ordine alla gestione finanziaria del conto corrente.

Allegato

Risposta interpello 361 del 30.08.2019

Tag: BOLLO E CONCESSIONI GOVERNATIVE BOLLO E CONCESSIONI GOVERNATIVE TERZO SETTORE E NON PROFIT TERZO SETTORE E NON PROFIT

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

TERZO SETTORE E NON PROFIT · 11/10/2021 Impresa sociale: regole per computo dei ricavi, coinvolgimento lavoratori e enti religiosi

Recenti provvedimenti normativi in materia di imprese sociali hanno introdotto diverse novità. Un quadro di sintesi.

Impresa sociale: regole per computo dei ricavi, coinvolgimento lavoratori e enti religiosi

Recenti provvedimenti normativi in materia di imprese sociali hanno introdotto diverse novità. Un quadro di sintesi.

Terzo settore: con il rimborso fisso il volontario diventa dipendente

Una sentenza della Corte di Appello di Roma riepiloga i criteri per il lavoro negli ETS: rimborsi predeterminati riqualificano il volontariato come lavoro subordinato

Imprese sociali: linee guida per il coinvolgimento di lavoratori e utenti

Pubblicato il decreto del Ministero del lavoro che fissa le regole per l'informazione di lavoratori, utenti, azionisti delle imprese sociali, ai fini della loro partecipazione

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.