Rassegna stampa Pubblicato il 19/07/2019

Reddito di cittadinanza: il lavoro ai percettori slitta ancora

gruppo

Contratti in arrivo per i navigator del reddito di cittadinanza ma slitta a settembre la banca dati e la convocazione dei beneficiari per trovare occupazione

Il 17 luglio  presso il Ministero dello Sviluppo sono state firmate le convenzioni tra 16 regioni e  Anpal servizi , riguardanti i compiti che saranno affidati ai  vincitori del concorso Navigator dello scorso 18 giugno . Su questa base i navigator potranno firmare i contratti di collaborazione iniziare finalmente il loro lavoro di supporto ai Centri per l'impiego per le offerte di lavoro ai beneficiari del Reddito di Cittadinanza.  Non hanno ancora firmato la Lombardia, la Basilicata, le province autonome di Trento e Bolzano e  la Campania, il cui  Governatore  in realta ha dichiarato di non essere interessato a contrattualizzare i Navigator con lavoro precario e di preferire invece potenziare i Centri per l'impiego  con assunzioni di personale a tempo indeterminato. (Sono stati già banditi due concorsi  di una serie che predisporrà graduatorie per circa 10mila assunzioni negli enti locali della regione nei prossimi due anni).

Per i CPI invece  si attende ancora  lo sblocco del decreto che destina  le risorse pari a 120 milioni per il 2019 per  4mila assunzioni di personale a tempo indeterminato

I Navigator che firmeranno il contratto  inizieranno con le sessioni di orientamento di base   fissate per il 29 luglio a Cagliari il 31 luglio a Roma e il 1 agosto a Palermo, per essere poi convocati dai Centri per l'impiego a partire dalla metà di agosto. 

I circa 600 mila componenti delle famiglie che percepiscono il reddito di cittadinanza  e rientrano nei requisiti per essere occupati non sono ancora stati convocati dai centri per l'impiego perche il sistema informatico condiviso  tra gli enti interessati non è ancora  operativo quindi i disoccupati in attesa di occupazione in realta non sono neppure conosciuti  agli uffici.La  scadenza fissata dal decreto 4/ 2019  prevedeva la convocazione dei percettori del reddito di cittadinanza entro un mese dal riconoscimento del sussidio. 

Sembra che invece che il sistema informativo sarà pronto solo per settembre quindi è da quella data che inizieranno le convocazioni e i percorsi di orientamento per i percettori  del reddito di cittadinanza.  Soloo dopo avere firmato il patto per il lavoro nei Centri per l'Impiego dovrebbero iniziare a  ricevere le prime offerte di lavoro .

Segui il nostro Dossier Gratuito sul Reddito di Cittadinanza  per restare aggiornato sulle novità .

Sei un operatore professionale? Ti puo interessare il manuale "Il reddito di cittadinanza" (Libro di carta Maggioli editore )

Fonte: Il Sole 24 Ore




Prodotti per La rubrica del lavoro , Reddito di cittadinanza

29,00 € + IVA
24,65 € + IVA
32,00 € + IVA
27,20 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)