HOME

/

PMI

/

GLI ASPETTI FISCALI DEL COMMERCIO ELETTRONICO 2022

/

DEFINIZIONE E-COMMERCE E PROFILI FISCALI :IN CRISI IL WORLD-WIDE TAXATION

2 minuti, Redazione , 13/06/2018

Definizione e-commerce e profili fiscali :in crisi il world-wide taxation

La definizione di commercio elettronico come scambi attraverso la rete è riduttiva rispetto alle nuove tecnologie e i sistemi tradizionali di tassazione sono superati

La Corte dei Conti all’inizio della delibera che approva la relazione sull’e-commerce (Deliberazione del 24 maggio 2018, n. 8/2018/G ) prima di affrontare le problematiche dell’economia digitale fa una sintesi dei profili fiscali dell’e-commerce,  mettendo in evidenza la riduttività della definizione stessa di commercio elettronico, quale tipologia di transazioni volte allo scambio di beni o servizi attraverso una rete elettronica, rispetto al complesso processo determinato dallo sviluppo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, che hanno modificato e migliorato i processi produttivi, innovando l’economia nei principali settori.

L’ampia definizione di e-commerce fa emergere:

  • la mobilità riguarda sia l’impresa che gli utenti: è possibile infatti esercitare l’attività di impresa da luoghi diversi da quelli in cui consumatori e fornitori sono situati e gli  utenti possono accedere a Internet attraverso dispositivi mobili indipendentemente dal luogo in cui si trovano;
  • la possibilità per le imprese di tracciare i comportamenti degli utenti attraverso la raccolta ed elaborazione dei dati raccolti durante la navigazione cambia anche la modalità dell’offerta dei prodotti e servizi, che ora va incontro sempre più alle richieste degli utenti,
  • la nascita di nuovi modelli imprenditoriali come la c.d. sharing economy, le nuove modalità di erogare i servizi, il ricorso a strumenti di pagamento alternativi al contante sono caratteristiche  dell’economia digitale che  rendono difficile l’individuazione del luogo in cui i redditi vengono prodotti.

Il world-wide taxation principle, per cui il contribuente è assoggettato a imposizione per tutti i suoi redditi, ovunque prodotti, nello Stato di residenza,  e il principle of source, in virtù del quale il soggetto non residente è assoggettato a imposizione in relazione al luogo in cui i redditi sono prodotti, sono principi che non sono più adatti a comprendere il fenomeno  dell’e-commerce, fenomeno mondiale che richiede che l’amministrazione finanziaria partecipi e collabori alle iniziative internazionali promosse sia dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse) che dall’Unione europea.

Qualcosa è stato fatto ma non è sufficiente,  tra i principali progetti per la lotta all’evasione ed elusione internazionale, si ricorda il Beps - Base erosion and profit shifting -  finalizzato a contrastare le politiche di pianificazione fiscale aggressiva, per evitare lo spostamento di base imponibile dai Paesi ad alta fiscalità verso altri con pressione fiscale bassa o nulla stabilendo regole uniche e trasparenti condivise a livello internazionale.

Ti consigliamo l'e-book: 

Tag: GLI ASPETTI FISCALI DEL COMMERCIO ELETTRONICO 2022 GLI ASPETTI FISCALI DEL COMMERCIO ELETTRONICO 2022

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

GLI ASPETTI FISCALI DEL COMMERCIO ELETTRONICO 2022 · 06/05/2022 Commercio elettronico: lo sdoganamento delle merci di modico valore

Le Dogane forniscono chiarimenti sul tracciato H7 con Circolare n 15 del 3 maggio

Commercio elettronico: lo sdoganamento delle merci di modico valore

Le Dogane forniscono chiarimenti sul tracciato H7 con Circolare n 15 del 3 maggio

Regime OSS: come va calcolata la soglia dei 10.000 € di venduto?

Le Entrate con risposte a domande dei contribuenti forniscono i primi chiarimenti sui regimi OSS e IOSS in vigore dal 1 luglio 2021

Cessioni di beni on line: quando sono commercio elettronico indiretto?

Le Entrate forniscono un chiarimento sul commercio elettronico indiretto nel caso delle cessioni di beni tramite incaricati alla vendita effettuati on line e tracciabili

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.