IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 22/02/2018

Niente IRAP per il partner di una società di revisione

Tempo di lettura: 1 minuto
sentenza_tenuità_ reato_tributario_168

Il partner di una società di revisione non è tenuto al versamento dell’IRAP. A chiarirlo a CTP di Milano

Commenta Stampa

Ancora una conferma che l’esercizio di un’attività professionale nell’ambito dell’organizzazione costituita da una società di cui il professionista è socio o dipendente non realizza il presupposto impositivo dell’autonoma organizzazione rilevando la “titolarità in capo alla società dei beni che compongono la struttura organizzativa di cui si avvale il professionista, piuttosto che la valutazione della responsabilità all’interno della medesima struttura”.
A fornire ancora una volta un chiarimento sul controverso tema del rapporto tra IRAP e professionisti è intervenuta la CTP di Milano con la sentenza 504/23/2018 del 6 febbario 2018. La controversia era nata da un revisore, partner che chiedeva il rimborso dell’IRAP precedentemente versata, ma riceveva silenzio-rifiuto dall’Agenzia delle Entrate. Ricorreva in CTP il professionista, sostenendo che data la sua attività all’interno della società di revisione

  • non possedeva una propria organizzazione
  • non sosteneva costi per prestazioni da lavoro dipendente o compensi a collaboratori terzi
  • non sosteneva costi o oneri passivi per canoni di locazione

L’ufficio riteneva che il professionista avesse rivestito la carica di procuratore speciale per la gestione dei tirocinanti e tale carica incideva sul presupposto impositivo dell’autonoma organizzazione. Nel merito la CTP ha sottolineato come il fatto che il revisore avesse rivestito la carica di procuratore speciale, riguardo alla gestione del tirocinante, non rileva ai fini IRAP del professionista in quanto la società di cui è partner paga l’IVA e non è una struttura organizzata di pertinenza personale del ricorrente.

Potrebbe interessarti il pacchetto IRAP e professionisti: contenente 2 ebook: Irap professionisti e ultimi orientamenti Cassazione e IRAP - Rimborsi e ricorsi

Abbonati a I COMMENTI Giurisprudenza Fiscale e Lavoro Le più significative pronunce della Cassazione, della Corte Europea e tribunali di merito in materia tributaria e giuslavoristica, spiegate e commentate

Fonte: Fisco e Tasse


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Superbonus 110 per cento: calcolo del beneficio (Excel)
In PROMOZIONE a 89,90 € + IVA invece di 99,90 € + IVA fino al 2020-09-30
Credito imposta affitto immobili - DL Rilancio e Agosto
In PROMOZIONE a 18,90 € + IVA invece di 21,90 € + IVA fino al 2021-12-31
Rivalutazione beni ammortizzabili DL 104/2020 (Excel)
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,00 € + IVA fino al 2020-12-31
Sospensioni fiscali - Calcolo rate (Excel)
In PROMOZIONE a 16,90 € + IVA invece di 24,90 € + IVA fino al 2020-10-01

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE