168x126 5 per mille 2012

Rassegna stampa Pubblicato il 05/12/2017

5 per mille 2018 ai gestori aree protette: Novità del collegato fiscale

Nel 2018 il contribuente potrà destinare il 5 per mille dell'IRPEF anche ad enti gestori delle aree protette. La novità nel collegato fiscale D.L. 148 convertito in legge

Con la conversione in legge del D.L. 148/2017 collegato alla legge di stabilità 2018 avvenuta il 30 novembre ed in attesa di pubblicazione in GU, è confermata la possibilità per i contribuenti di destinare il 5 per mille agli enti gestori delle aree protette.

Ricordiamo che il 5 per mille ha rappresentato negli anni una forma di sostegno utile per gli enti, indicati negli elenchi presenti sul sito dell’Agenzia delle Entrate, senza però gravare sul contribuente, tenuto comunque al pagamento dell’IRPEF.

Con l’art. 17 ter del decreto fiscale, il legislatore ha integrato la disciplina contenuta nella Legge quadro sulle aree protette del 1991. La novità introduce infatti un nuovo comma all’art. 16 della legge 6 dicembre 1991, n. 394, rubricato “Entrate dell'Ente parco ed agevolazioni fiscali”(comma 1-bis9.
Il nuovo comma prevede che a decorrere dall’anno 2018 (e per ciascun esercizio finanziario) il contribuente,con riferimento alle dichiarazioni dei redditi relative al periodo d’imposta precedente, potrà destinare una quota pari al 5 per mille dell’IRPEF a sostegno degli enti gestori delle aree protette.

Il contributo fornito dai contribuenti va così ad incrementare il novero delle entrate che gli enti di gestione delle aree protette, potranno conseguire e di conseguenza, richiederà un aggiornamento degli elenchi di coloro che potranno goderne.

Per la definizione delle modalità di accesso al contributo, di formazione degli elenchi degli enti ammessi e delle regole di riparto ed erogazione delle somme, si attende il decreto del Presidente del Consiglio, da emanarsi entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore della presente disposizione.

Tutte le novità del Collegato fiscale nell'ebook Collegato Legge di Bilancio: novità dopo l'approvazione

Gli  aggiornamenti nel dossier gratuito dedicato alla Legge di Stabilità 2018

Fonte: Fisco e Tasse


Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)