HOME

/

DIRITTO

/

TERZO SETTORE E NON PROFIT

/

ALLE ASD SI APPLICANO LE NORME DEL TERZO SETTORE?

1 minuto, Redazione , 07/11/2017

Alle ASD si applicano le norme del Terzo settore?

Alle ADS non si applica il Codice del terzo settore. Non è però escluso che gli ETS svolgano attività sportive. Vediamo le differenze tra le due realtà.

Premettendo che, pur trattandosi di società che svolgono attività di interesse generale, come stabilito dall’art. 5 lett. t) del Codice del Terzo settore, è parere conforme che le associazioni sportive dilettantistiche (ASD) non rientrino tra quelle realtà cui si applica la disciplina del D.Lgs. n. 117/2017. Di conseguenza è opportuno chiarire che un ETS può svolgere attività di interesse generale legate allo sport ma le realtà che nascono come ASD “associazioni sportive dilettantistiche” non fanno parte del Terzo settore.

Ma vediamo quali sono le discipline normative rispettivamente applicabili alle ASD e agli ETS che svolgono attività sportive; realtà che se pur simili differiscono sul piano sostanziale.

Mentre alle ADS (che quindi non sono ETS), pur a seguito dell’entrata in vigore del D.Lgs. n.117/2017, si continuerà ad applicare le norme del TUIR. In particolare:

  • l’art. 67, comma 1, lettera m) TUIR in merito ai compensi per gli sportivi dilettanti;
  • l’art. 148, comma 3 TUIR ss. e l’art. 4, comma 4 D.P.R. 633/72, entrambi aventi ad oggetto le attività svolte in diretta attuazione degli scopi istituzionali, con conseguente pagamento di corrispettivi specifici;
  • l’art. 25 della L. 133/1999, rubricato “Disposizioni tributarie in materia di associazioni sportive dilettantistiche”;
  • le disposizioni di cui alla L. n. 398/1991.

Agli ETS, che svolgono attività sportive:

  • si applicherà il principio stabilito dall’art. 79 del D.Lgs. n.117/2017, secondo cui “Agli enti del Terzo settore, diversi dalle imprese sociali, si applicano le disposizioni Titolo X del CTS nonché le norme del Titolo II del TUIR, in quanto compatibili.”. Di conseguenza è esclusa per gli ETS l’applicazione dell’art. 148 comma 3 TUIR, di cui sopra;
  • non si applicherà la disciplina contenuta dalla L. n. 398/1991, per espressa previsione delle disposizioni di coordinamento di cui all’art. 89 comma 1 lett. c) del Codice del Terzo settore;
  • si applicherà la disciplina che prevede l’obbligo d’iscrizione al Registro unico nazionale, lasciando all’iscrizione al registro CONI una valenza solo residuale, poiché legata alla scelta dell’ETS di veder riconosciuta l’attività sportiva da esso svolta;
  • si applicherà il regime fiscale previsto dal Codice del Terzo settore, a seconda della categoria di ETS in cui rientrano.

Segui il dossier gratuito per tutti gli approfondimenti Terzo Settore e Non Profit

Per una panoramica completa di tutte le novità acquista il Pacchetto Terzo Settore e Imprese sociali

Tag: TERZO SETTORE E NON PROFIT TERZO SETTORE E NON PROFIT

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

Gabriele Serafini - 07/11/2017

In questo articolo si afferma che "è parere conforme che le associazioni sportive dilettantistiche (ASD) non rientrino tra quelle realtà cui si applica la disciplina del D.Lgs. n. 117/2017" ma non si citano fonti. Sarebbe possibile averle? Grazie mille. Gabriele Serafini

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

TERZO SETTORE E NON PROFIT · 29/07/2021 ETS: pubblicato in GU il decreto con criteri e limiti delle attività diverse

Pubblicato in GU N 177 del 26 luglio il decreto che disciplina i criteri e limiti delle attività diverse.

ETS: pubblicato in GU il decreto con criteri e limiti delle attività diverse

Pubblicato in GU N 177 del 26 luglio il decreto che disciplina i criteri e limiti delle attività diverse.

Attività diverse degli Enti Terzo Settore in Gazzetta il regolamento

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Regolamento concernente l’individuazione di criteri e limiti delle attività diverse degli enti di Terzo settore

ETS: fondo perduto per attività di prestazione di servizi sociosanitari e assistenziali

La conversione in legge del Decreto Sostegni bis prevede un fondo per gli enti che svolgono prestazioni di servizi sociosanitarie e assistenziali.

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.