HOME

/

FISCO

/

LEGGE DI BILANCIO 2021

/

DICHIARAZIONE INTEGRATIVA A FAVORE IVA, IRPEF, IRAP: NOVITÀ NEL DECRETO FISCALE

1 minuto, Redazione , 18/11/2016

Dichiarazione integrativa a favore iva, irpef, irap: novità nel decreto fiscale

Novità per la dichiarazione integrativa a favore del contribuente dopo l'approvazione alla Camera del decreto fiscale 193 collegato alla legge di stabilità 2017

Sono numerose le modifiche apportate in sede di approvazione alla Camera al decreto legge 193 con le misure urgenti in materia fiscale. In particolare l'articolo 5 estende la possibilità per il contribuente di presentare la dichiarazione integrativa a favore (Irpef, Irap, sostituti d'imposta) oltre il termine per la presentazione della dichiarazione relativa al periodo d'imposta successivo. In tal caso il credito che dovesse emergere dalla dichiarazione presentata potrà essere utilizzato in compensazione. E' in ogni caso prevista la riduzione delle sanzioni in caso di ravvedimento e di regolarizzazione degli errori.

Per quanto riguarda la dichiarazione annuale IVA può essere integrata in senso favorevole entro i termini previsti per l'accertamento e l'eventuale credito derivante da un minor debito o da un maggior credito può essere

  • portato in detrazione in sede di liquidazione periodica o nella dichiarazione annuale,
  • utilizzato in compensazione
  • chiesto a rimborso se ricorrono i presupposti.

Tra i soggetti ammessi all'utilizzo in compensazione, in caso di dichiarazione integrativa IVA, sono inclusi i produttori agricoli.

La riduzione della sanzione in caso di ravvedimento e di regolarizzazione degli errori e delle omissioni, è stata estesa anche ai tributi doganali ed alle accise amministrati dall'Agenzia delle dogane e dei monopoli.  Di solito per questi tributi si applica la preclusione al ravvedimento, ma in caso di integrativa a favore il contribuente se ne può avvalere.
Si modifica la disciplina relativa allo scomputo dall'imposta delle ritenute alla fonte a titolo d'acconto e sui redditi sottoposti a tassazione separata. In particolare, per le ritenute operate nell'anno successivo a quello di competenza dei redditi ma anteriormente alla presentazione della dichiarazione, si consente di scegliere tra:

  • scomputarle dall'imposta relativa al periodo di competenza dei redditi,
  • scomputarle dall'imposta dovuta nel periodo di imposta nel quale le ritenute sono state operate.

Segui il Dossier dedicato alla Legge di Stabilità 2017 con tantissimi aggiornamenti, approfondimenti e le notizie quotidiane!
Inoltre ti segnaliamo i nostri prodotti in vendita sul Business Center sulle novità della Legge di Stabilità 2017:

... e tanto altro ancora!

Tag: LEGGE DI BILANCIO 2021 LEGGE DI BILANCIO 2021 DICHIARAZIONE 730/2021 DICHIARAZIONE 730/2021 REDDITI PERSONE FISICHE 2021 REDDITI PERSONE FISICHE 2021 DETERMINAZIONE IMPOSTA IRAP DETERMINAZIONE IMPOSTA IRAP

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

SALVATORE ATZORI - 19/11/2016

In caso di integrativa a favore di Iva di un anno antecedente i due anni, il credito può essere ricuperato anche se i termini per la richiesta di rimborso (due anni) é scaduta ?

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LEGGE DI BILANCIO 2021 · 15/07/2021 Finanziamenti aree di crisi complessa: il riparto alle Regioni

In arrivo i fondi per i trattamenti di integrazione e mobilita in deroga Messaggio INPS N. 2584 del 13 luglio 2021

Finanziamenti aree di crisi complessa: il riparto alle Regioni

In arrivo i fondi per i trattamenti di integrazione e mobilita in deroga Messaggio INPS N. 2584 del 13 luglio 2021

Sugar tax: pubblicato in GU n 125 del 27 maggio il decreto attuativo

Sugar tax: un decreto attuativo MEF ne disciplina il perimetro applicativo. Resta al 1 gennaio 2022 la decorrenza della imposta già prorogata dalla legge di bilancio 2021

Stop contributi professionisti 2021: alcuni Ordini anticipano i tempi

Alcuni ordini professionali anticipano lo sconto contributivo previsto dalla Legge di Bilancio ma ancora ufficialmente non operativo per mancanza del decreto

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.