Rassegna stampa Pubblicato il 01/10/2015

UNICO 2015, ora si va al ravvedimento entro il 29 dicembre 2015

La correzione di UNICO 2015 entro i 90 giorni dal termine potrebbe riguardare anche il quadro RW, specie per i contribuenti interessati alla voluntary disclosure

Ieri 30 settembre 2015 era il termine ultimo per l'invio telematico del modello UNICO 2015 da parte dei contribuenti aventi periodo d'imposta coincidente con l'anno solare. Decorso tale termine, i contribuenti possono ancora sistemare la propria dichiarazione dei redditi sino al 29 dicembre 2015 ferma restando l’applicazione delle sanzioni amministrative di cui all’articolo 1, comma 1 del D. Lgs. n. 471/1997. Inoltre, ai sensi dell’articolo 5, comma 2 del D.L. n. 167/1990, è possibile sanare l’omessa compilazione del quadro RW pagando una sanzione fissa di 258 euro.
I contribuenti alle prese con la procedura della voluntary disclosure potrebbero, infatti, aver indicato in Unico 2015 i maggiori imponibili e gli investimenti esteri nelle sezioni reddituali e nel quadro RW in modo corretto, oppure potrebbero non averli indicati proprio, o infine potrebbero avere la necessità di correggerli.

Potrebbe interessarti l'e-book: Ravvedimento operoso 2016 contenente le novità, la prassi, esempi e le modalità di calcolo del nuovo ravvedimento, come modificato dalla delega fiscale e dalla Legge di stabilità 2016.

Segui il Dossier: Ravvedimento operoso per notizie, aggiornamenti e approfondimenti. 

Fonte: Il Sole 24 Ore




Prodotti per Ravvedimento operoso 2019, Redditi Persone Fisiche 2019, Redditi Società di Capitali 2019, Redditi Società di Persone 2019, Voluntary Disclosure 2018

 
4,90 € + IVA
 
4,90 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)