IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 08/05/2015

Dichiarazioni: in UNICO 2015 debutta la non operatività misurata su 5 anni

L'allungamento da 3 a 5 anni del periodo di osservazione per verificare se una società è in perdita sistematica consente a molte società di evitare di ricadere nella disciplina delle società di comodo

Commenta Stampa

In Unico 2015 debutta l’estensione dell’orizzonte temporale per le società in perdita sistemica previsto dal D.Lgs. n. 175/2014. Il periodo di osservazione per decidere se nel 2014 la società rischia di essere di comodo si allunga, quindi, coinvolgendo ora, oltre al periodo 2011-2013, anche il precedente biennio 2009-2010. Per cui, la situazione di non operatività a causa dei risultati fiscali insufficienti riportati in Unico non si presenta più quando la società ha dichiarato (nel triennio 2011-2013) tre volte perdite fiscali ovvero due volte perdite e una volta un reddito imponibile inferiore al minimo rilevante ai fini della disciplina sulle “comodo” (ai sensi del comma 3 dell’articolo 30 della Legge n. 724/94), ma si presenta quando, nel quinquennio 2009-2013, la società ha dichiarato cinque volte perdite fiscali ovvero quattro volte perdite e una volta un reddito imponibile “sotto soglia” (circolare n. 31/E/2014). L’allargamento dell’orizzonte temporale consente a molte società, che avrebbero rischiato di cadere nella non operatività, di non ricaderci.

Ti potrebbe interessare l'e-book Società di comodo: guida alla disapplicazione  e un utile tool per eseguire il test di operatività delle società di comodo
 
 

Fonte: Il Sole 24 Ore


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Miky Miky - 08/05/2015
Lo ribadirò tutte le volte che vedrò un articolo su questo argomento: questa normativa è ANTICOSTITUZIONALE. e lo sanno anche lor signori, non a caso la rimaneggiano in continuazione. Il nostro problema (di noi contribuenti) è che le associazioni che ci rappresentano sono pagate da noi ma fanno gli interessi dei politici, solo questo spiega perchè siano così "dormienti" in ordine ad una legislazione fiscale sempre più vessatoria e di dubbia costituzionalità.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Cece Cece - 29/12/2015
Concordo con Miky, l'imposizione vessatoria di certi vincoli tende ad eccedere le reali situazioni: "hai mal di testa? Bene, tagliamo la testa!" Oramai siamo ci avviciniamo sempre più a questi livelli
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Credito imposta R&S: certificazione costi del revisore
In PROMOZIONE a 36,90 € + IVA invece di 42,90 € + IVA fino al 2021-06-30
Rivalutazione beni ammortizzabili DL 104/2020 (Excel)
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,00 € + IVA fino al 2022-01-06
Prestito Extra 2021 - Verifica della regolarità
In PROMOZIONE a 54,90 € + IVA invece di 64,90 € + IVA fino al 2060-12-31
Gestione fiscale del fondo svalutazione crediti (excel)
In PROMOZIONE a 22,90 € + IVA invece di 24,90 € + IVA fino al 2022-12-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE