HOME

/

FISCO

/

ESTEROMETRO 2020 TRIMESTRALE

/

SPESOMETRO, I PROFESSIONISTI SPINGONO PER UN NUOVO RINVIO

Spesometro, i professionisti spingono per un nuovo rinvio

I professionisti lamentano il non rispetto dello Statuto del contribuente, che prevede un minimo di 60 giorni tra l'emanazione dei provvedimenti attuativi ed il termine per l'adempimento

Le associazioni di professionisti cominciano ad inviare le prime richieste palesi di proroga dell’invio delle comunicazioni relative allo speso metro, la cui prima scadenza, per i contribuenti IVA con obbligo mensile, cade il 12 novembre. Per i professionisti, tale termine sarebbe improponibile e in contraddizione con lo Statuto del contribuente, che prevede un minimo di 60 giorni tra l'emanazione dei provvedimenti attuativi ed il termine entro cui assolvere l'adempimento. Alcuni Ordini territoriali hanno già avviato la raccolta di firme per formalizzare la richiesta.

Ti potrebbe interessare l'e-book Esterometro 2021 (eBook) 
Resta aggiornato seguendo tutte le news pubblicate sul nostro Dossier dedicato all'Esterometro

Tag: ESTEROMETRO 2020 TRIMESTRALE ESTEROMETRO 2020 TRIMESTRALE ADEMPIMENTI IVA 2021 ADEMPIMENTI IVA 2021

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

carlobo - 01/11/2013

condivido pienamente quanto detto da Miki e dawnraptor; aggiungo che i dispositivi attuativi del cosiddetto spesometro, così maldestramente gestiti, portano la firma di un signore che noi cittadini lautamente foraggiamo: sarebbe forse una bestemmia la richiesta delle sue dimissioni per evitare altri danni in futuro ? ma se neanche quell'altro signore vuol sentir parlare di 'decadenza' ...

dawnraptor - 30/10/2013

Non posso che concordare con Miky, ma non mi faccio illusioni in merito, purtroppo. C'è da dire che ai tempi degli elenchi clienti/fornitori di buona memoria non esistevano i cervelloni superpotenziati di cui dispone ora il ministero. Ammesso che poi gli incroci dei dati funzionino e non siano i soliti baubau per impaurire i sudditi. Però, ammesso che questi cervelloni serviti da programmi superpotentissimi funzionino davvero, che ci chiedano di inviare i registri iva e non ci rompano più le cosiddette, una volta per tutte!!! Una sola comunicazione omnicomprensiva all'anno, invece dei noleggi, degli intra, della black list, dello spesometro e dello scontrno del callista, miseriaccia!

Miky - 30/10/2013

Io invece propongo una raccolta di firme per ottenere l'abolizione dell'ennesimo, inutile, farraginoso adempimento burocratico. Imposto alle aziende Italiane solo ed unicamente per dare l'impressione ai tartassati cittadini, che si stiano attuando azioni per scoprire gli evasori. Con lo spesometro non emergerà NULLA, perchè gli evasori non sono stupidi e quindi nello spesometro ci saranno le stesse operazioni rilevabili dai CC bancari. Vogliamo smetterla di sottostare ai capricci fiscali del Ministro di turno ? Vogliamo cominciare finalmente a dire a questi Bocconiani, qual'è la realtà operativa del Paese ? Le associazioni che rappresentano i vari comparti del mondo produttivo, vogliono smetterla di metterci in fila per adempiere a tutti gli obblighi burocratici - anche i più astrusi - e cominciare a protestare pesantemente contro provvedimenti fini a se stessi che risultano solo vessatori per i contribuenti ? Lo spesometro avrà l'unico risultato di aumentare la carta, avrà dei costi di gestione e quindi aumenterà la spesa dell'elefante Statale (che noi dovremo pagare), ma non risolverà nulla, come non ha risolto nulla per venti anni l'allegato clienti/fornitori che suamo stati obbligati a presentare unitamente alla dichiarazione IVA. Rendiamoci conto che ciò che stabiliscono i politici non può essere il "vangelo" per il mondo produttivo, per un motivo molto semplice: chi ci governa è nato e cresciuto nelle segreterie dei partiti, ha un titolo accademico, ma non ha esperienza nel mondo produttivo reale, non si è fatto le ossa dovendo dimostrare competenze e capacità alle dipendenze di un impresa privata, dove vieni valutato per le tue reali doti e non per il potere di chi ti ha raccomandato.

dawnraptor - 30/10/2013

...e sarebbe ora! Manco gli schiavi dell'antica Roma erano trattati come i contribuenti e i loro comemrcialisti. Fino al giorno prima non sai mai cosa dovrai fare, come lo dovrai fare, ma se ritardi di un minuto ti fustigano. Cosa aspettiamo a far presente con un po' più spina dorsale che non siamo gli schiavi di nessuno e che, soprattutto, lo Stato non è un patrizio romano???

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

ESTEROMETRO 2020 TRIMESTRALE · 30/04/2021 Note credito e esterometro: un esempio di annotazione

Cosa sono le note di credito e le note di debito, come gestirle relativamente alla comunicazione per l'esterometro.

Note credito e esterometro: un esempio di annotazione

Cosa sono le note di credito e le note di debito, come gestirle relativamente alla comunicazione per l'esterometro.

Esterometro: le scadenze di presentazione 2021, la prima il 30 aprile

Per l'esterometro il 2021 dovrebbe essere l'ultimo anno di vita, dal 2022 anche per le fatture estere ci sarà obbligo di fatturazione elettronica e l'esterometro andrà in pensione

Comunicazione delle operazioni legate al turismo effettuate nel 2020

Entro il 12 aprile per i soggetti mensili, e 20 aprile per i trimestrali, invio dati degli acquisti in contante effettuati dai turisti nel 2020 di importo superiore a 1.000 euro

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.