IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 26/06/2012

Lettere del Fisco: nessuna cartella immediata

Prima di inviare la cartella di pagamento, il Fisco concede ulteriori 30 giorni al contribuente per fornire i chiarimenti sulle deduzioni e detrazioni fruite

Commenta Stampa

Dalle risposte fornite di recente dall’Agenzia delle Entrate emerge che se un contribuente riceve una lettera da parte del Fisco con la richiesta di chiarimenti su deduzioni e detrazioni fruite, ma non fornisce la documentazione richiesta entro il 30 giugno, l’Ufficio comunica l’esito del controllo al contribuente con raccomandata e da quel momento si avranno ulteriori 30 giorni per dare chiarimenti. Solo in caso di ulteriore inerzia, l’ufficio procede all’iscrizione a ruolo e alla conseguente notifica della cartella di pagamento da parte di Equitalia, che ha tempo fino al 31.12 del 4° anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione oggetto di controllo.

Fonte: Il Sole 24 Ore


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 fernando fernando - 30/06/2012
salve ,l'uffico delle entrate ,mi ha contestato dell fatture del 2008,di una ditta fornitrice di servizi ,a cui mi ero affidato x un certo periodo,lui veniva da me scaricava i miei camion, mi aiutava a fare pancali ,preparare scatole contenenti filati, ecc., la dicitura era fattura trasporti e facchinagggio eseguita x vostro conto ... ,loro volevano le bolle ,ma le bolle di accompagnamento erano intestate a me io materialmente trasportavo con i miei camion i beni ,lui siccome la ditta fornitrice era nella stessa strada n.b. strada chiusa ,ma sempre strada comunale ,il mio fornitore è a distanza che varia da 15,a 50 80 metri perche ha piu' capannoni,il trasporto dei pancali veniva fatto con i muletti di mia proprieta' ,in teoria ci volevano dei muletti con targa x essere precisi ,ma com ho spiegato la strada è chiusa e di ditte ci sono la mia e la loro ,loro dicono che la dicitura trasporti e facchinaggio è di natura g3enerica e non mi vogliono riconoscere i costi e poi perchè lo pagavo x contanto ,non erano fatture grosse,anche se gli ho dato i tabulati delle banche a quei tempi il contante era 12500 euro ,quindi pagare 1200 euro era una sciocchezza che devo fare ,io sono incaz..to ,mi sono stufato di essere spremuto come un limone e non gli basta mai a questo stato ,e visto che le fatture in totale si aggirano sui 16000 euro ,avviano ad essere soldi ,chi mi puo' aiutare di fronte ad ennesimo abuso dello stato.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Credito imposta R&S: certificazione costi del revisore
In PROMOZIONE a 36,90 € + IVA invece di 42,90 € + IVA fino al 2021-06-30
Rivalutazione beni ammortizzabili DL 104/2020 (Excel)
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,00 € + IVA fino al 2022-01-06
Prestito Extra 2021 - Verifica della regolarità
In PROMOZIONE a 54,90 € + IVA invece di 64,90 € + IVA fino al 2060-12-31
Gestione fiscale del fondo svalutazione crediti (excel)
In PROMOZIONE a 22,90 € + IVA invece di 24,90 € + IVA fino al 2022-12-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE