IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 07/06/2012

Lettere ai contribuenti: risposta non obbligatoria

Le comunicazioni inviate ai contribuenti in questi giorni sui redditi 2010 non comportano obbligo di risposta, né fanno scattare accertamenti

Commenta Stampa

L’Agenzia delle Entrate ha precisato che le lettere inviate in queste settimane a circa 300.000 contribuenti per segnalare anomalie nelle dichiarazioni dei redditi relative al 2010, quali eccesso di spese rispetto a quanto dichiarato, non fanno scattare automaticamente accertamenti tributari e non comportano obbligo di risposta da parte del contribuente,  che però può comunque rispondere per segnalare errori da parte del Fisco.

Ti potrebbe interessare il Focus sul Business Center su Accertamento e Contenzioso

Ti può essere utile l'e-book Strumenti deflattivi del Contenzioso tributario (eBook)

Fonte: Il Sole 24 Ore


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Detrazioni fiscali su immobili (Excel)
In PROMOZIONE a 79,90 € + IVA invece di 99,00 € + IVA fino al 2060-12-31
Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-05-31
Pacchetto Dichiarativi 2021
In PROMOZIONE a 219,90 € + IVA invece di 389,30 € + IVA fino al 2060-12-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE