Normativa del 16/05/2020

Indennita INAIL mesotelioma: nel 2020 raddoppia

Tempo di lettura: 1minuto
cruscotto infortuni inail

Le istruzioni per le domande dell'indennità per mesotelioma non professionale: Circolare INAIL n. 20-2020. Per chi lo ha già ricevuto possibile richiedere l'integrazione

Forma Giuridica: Prassi - Circolare
Numero 20 del 13/05/2020
Fonte: Inail

Sono state pubblicate nelle circolare INAIL n. 20 del 13 maggio 2020 le istruzioni  per la richiesta della prestazione una tantum prevista a favore dei malati di mesotelioma non professionale o dei loro eredi.

Per l’anno 2020, l’importo della prestazione economica è stato incrementato da 5.600,00 euro a 10.000,00 euro,  con diritto assicurato per tutti gli eventi accertati a decorrere dal 1° gennaio 2015.
 Particolare attenzione va posta sul fatto che l’art. 11-quinquies del decreto-legge 30 dicembre 2019, n. 162  prevede che  i malati di mesotelioma non professionale o per i loro eredi,  che nel periodo 2015-2019 hanno  già beneficiato della prestazione nella misura di euro 5.600,00  possono chiedere l’integrazione della prestazione fino alla concorrenza dell’importo di euro 10.000.

La norma prevedeva che la richiesta  di integrazione fosse  essere presentata alla Sede territoriale Inail competente per domicilio tramite raccomandata a/r o tramite Pec, entro 120 giorni dalla data del 1° marzo 2020 , quindi entro il 28 giugno 2020, a pena di decadenza, utilizzando la modulistica allegata alla circolare (All. 3 Mod. 190 I)  Va detto pero che a causa dell’emergenza coronavirus i termini di tutte le richieste e adempimenti tra il 23 febbraio e il 1 giugno  sono sospesi .

La scadenza sopra citata quindi si intende prorogata di 120 giorni a partire dal 1 giugno (termine 28 agosto 2020) .
La predetta integrazione, può essere chiesta dagli eredi sempre con gli stessi termini e modalità. in caso di decesso del malato prima della data di entrata in vigore della disposizione.

L’Inail eroga la prestazione assistenziale per l’anno 2020 o l’integrazione della prestazione per il periodo 2015-2019, in un’unica soluzione entro 90 giorni dalla presentazione dell’istanza, se la documentazione amministrativa e sanitaria allegata all’istanza medesima risulta completa.

Trovi qui il Testo Unico  sulla sicurezza - D.Lgs 81 2008 - aggiornato ad aprile 2019

Ti possono  interessare l'ebook  "Lavoro e sicurezza: Casi reali " di R. Staiano . Formulario completo con giurisprudenza e facsimili di ricorso.

e "Piano operativo sicurezza:  nuove regole POS e  PSS semplificato  di D. De Filippo (Libro di carta Maggioli editore)






Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)