168x126 ricercatore

Normativa del 09/10/2017

Credito di imposta per attività di ricerca e sviluppo 2017

Indicazioni per la corretta determinazione dell’agevolazione per investimenri in attività di R&S nel caso di modifica dell'ambito temporale dell'esercizio sociale, Risoluzione del 09.10.2017 n. 121

Forma Giuridica: Prassi - Risoluzione
Numero 121 del 09/10/2017
Fonte: Agenzia delle Entrate

L'Agenzia delle Entrate con Risoluzione del 9 ottobre 2017 n. 121, fornisce ulteriori chiarimenti in merito alla corretta determinazione del “credito di imposta per investimenti in attività di ricerca e sviluppo” di cui all’articolo 3, del decreto legge 23 dicembre 2013, n. 145, nell’ipotesi in cui il soggetto che intenda fruirne modifichi l’ambito temporale dell’esercizio sociale, rendendolo non più coincidente con l’anno solare.

Per una migliore comprensione della fattispecie, l'Agenzia ha ipotizzato il caso di una società che nel corso del 2015 anticipi la chiusura dell’esercizio, dal 31 dicembre al 31 agosto, così determinando, nello stesso anno, due distinti periodi di imposta: 1° gennaio 2015 - 31 agosto 2015 e 1° settembre 2015 - 31 agosto 2016.

In allegato il testo della circolare.

Per il calcolo del credito di imposta spettante per l’attività di ricerca e sviluppo (agevolazione in vigore fino al periodo di imposta 2020) ti segnaliamo il nostro foglio excel Calcolo Credito d'imposta Ricerca e Sviluppo (excel) in vendita anche nel Pacchetto Industria 4.0 - Pacchetto excel contenente 4 utili fogli excel per la determinazione delle agevolazioni per le imprese previste nel Piano Industria 4.0



Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)