Normativa del 22/05/2014

Dichiarazioni 2014: chiarimenti in merito a oneri deducibili e detraibili

dichiarazione_monete 168x126

L'Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti in merito ai quesiti posti dai Caf riguardanti l’Irpef e, in particolare, gli oneri deducibili e detraibili; Circolare del 21.05.2014 n. 11

Forma Giuridica: Prassi - Circolare
Numero 11 del 21/05/2014
Fonte: Agenzia delle Entrate
Con Circolare del 21 maggio 2014 n. 11/E, l'Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti su varie questioni interpretative riguardanti gli oneri deducibili e detraibili, tra i quali le spese sanitarie, gli interessi passivi, le spese per gli interventi di recupero del patrimonio abitativo e per la riqualificazione ener getica degli edifici, il bonus mobili, le altre detrazioni, nonché su altri quesiti riguardanti il rapporto tra IMU IRPEF, i redditi di lavoro dipendente e fondiari.
INDICE della Circolare:
1. QUESTIONI IN MATERIA DI REDDITI
1.1 IMU-IRPEF – Applicazione dell’effetto di sostituzione per il 2013
1.2 IMU-IRPEF – Immobili situati nel medesimo comune dell’abitazione principale
1.3 Canoni di locazione non riscossi
1.4 Sisma Emilia-Romagna – Contributo autonoma sistemazione
1.5 Redditi esteri ed applicazione delle retribuzioni convenzionali
2. SPESE SANITARIE
2.1 Detraibilità spese per osteopata
2.2 Detraibilità spese per biologo nutrizionista
3. INTERESSI PASSIVI PER MUTUI
3.1 Acquisto di immobili da accorpare catastalmente
3.2 Mutuo per la costruzione abitazione principale – Coniuge a carico
3.3 Immobili inagibili per il sisma dell’Abruzzo
4. RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO
4.1 Familiare convivente e documentazione
4.2 Lavori di ristrutturazione su parti comuni ed i mmobile di proprietà del coniuge incapiente
4.3 Ripartizione delle spese in assenza di condominio
4.4 Spese sostenute mediante finanziamento
4.5 Bonifico con causale errata
4.6 Acquisto box pertinenziale
5. ACQUISTO MOBILI ED ELETTRODOMESTICI
5.1 Interventi che consentono la fruizione del bonus
5.2 Bonus mobili e acquisto box pertinenziale
5.3 Bonus mobili e pagamento mediante bonifico
5.4 Pagamento mediante bancomat e carta di credito
5.5 Acquisto mobili all’estero
5.6 Data di acquisto mobili e grandi elettrodomestici
5.7 Importo complessivo ammissibile alla detrazione
6. RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA
6.1 Interventi eseguiti da ditte individuali o soci età su immobili strumentali presso i quali è svolta l'attività
7. ALTRE QUESTIONI

Ti potrebbe interessa l'ebook 730 e Dichiarazione dei redditi 2019 (eBook) - 100 voci di spesa da portare in detrazione nella dichiarazione dei redditi.

Vieni a scoprire i nostri fogli di calcolo per la precompilazione automatica dei quadri più complessi dei modelli di dichiarazione 2019 e tante altre utilità per la loro predisposizione nella sezione Speciale Dichiarazioni fiscali 2019 del Business Center.

Segui gratuitamente il Dossier Dichiarazione 730/2019 per aggiornamenti, news e approfondimenti.

Potrebbe interessarti l'aggiornatissimo e-book Cessione del credito d'imposta e sconto in fattura  aggiornato con il Decreto Crescita e con il Provvedimento del 31 luglio 2019

Vai alla sezione del Business Center con E-book e utilità dedicate alle Ristrutturazioni, Risparmio energetico e tutte le Agevolazioni per la casa





Prodotti per Circolari - Risoluzioni e risposte a Istanze, Dichiarazione 730/2014, Oneri deducibili e Detraibili, Risparmio energetico, Ristrutturazioni Edilizie 2019, Unico Persone Fisiche 2014

10,48 € + IVA
8,56 € + IVA
 

GRATIS


Commenti

La circolare 11/E del 21.05.2014, sulla questione dei ccdd mini condomini, fa discendere dalla mancata richiesta del CF la decadenza dalle agevolazioni per i lavori su parti comuni degli edifici residenziali. Una nuova causa di decadenza non prevista nelle precedenti guide edite dall'A.E. Come novità, si ritiene, dovrebbe valere solo per il futuro ? Gradirei un parere.

Commento di domenico napolitano (10:07 del 20/06/2014)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)