HOME

/

PMI

/

PNRR - NEXT GENERATION EU E RECOVERY FUND

/

IMPRENDITORIA FEMMINILE: BANDO DA 5 MILIONI REGIONE LAZIO

Imprenditoria femminile: bando da 5 milioni Regione Lazio

Il Bando Donne Innovazione e Impresa della Regione Lazio prevede finanziamenti a fondo perduto in sostegno all’innovazione dell’imprenditoria femminile. Domande dal 23/4

La Regione Lazio  ha emanato un  Avviso  per sostenere l’innovazione dell'imprenditoria femminile, contribuendo insieme ad altre azioni regionali, nazionali ed europee a diffondere i valori dell'imprenditorialità e dell'innovazione e massimizzare il contributo quantitativo e qualitativo delle donne allo sviluppo economico e sociale.

La parità di genere è il 5° obiettivo della Agenda 2030 dell’ONU ed è anzitutto una evidente questione di giustizia. Nessuno dovrebbe essere svantaggiato o discriminato sulla base del proprio genere. Ma nell’ambito delle politiche per la crescita, come sostenuto anche dalle istituzioni europee, la parità di genere è anche un motore di sviluppo economico e sociale.

Il Bando Donne Innovazione e impresa mette a disposizione 5 milioni di euro per contributi a fondo perduto. Le domande possono essere presentate dal 3 aprile al 15 giugno 2024. 

Vediamo di seguito  le principali indicazioni e il bando della Regione.

1) Bando Donne innovazione e impresa: Beneficiari

L’intervento è destinato alle imprese che rientrano nei parametri dimensionali di PMI e sono imprese femminili.

Per imprese femminili si intendono:

  • • la lavoratrice autonoma donna;
  • • l’impresa individuale la cui titolare è una donna;
  • • la società cooperativa e la società di persone in cui il numero di donne socie rappresenti almeno il 60  per cento dei componenti della compagine sociale;
  • • lo studio associato in cui il numero di donne associate rappresenti almeno il 60 per cento dei  componenti della compagine sociale;
  • • la società di capitale le cui quote di partecipazione siano possedute in misura non inferiore ai due terzi da donne e da Imprese Femminili e i cui organi di amministrazione siano costituiti per almeno i due  terzi da donne.

A ciascuna PMI femminile può essere finanziato un unico progetto.

Le PMI femminili devono avere, al più tardi al momento della richiesta di erogazione a saldo, una sede  operativa nel Lazio in cui si svolge l’attività imprenditoriale oggetto del Progetto di Innovazione Aziendale  agevolato.

Le PMI femminili devono possedere gli altri requisiti previsti per contrarre con la pubblica amministrazione.

2) contributi fondo perduto, spese ammissibili ed erogazione

L’Avviso Donne innovazione e  impresa sostiene l’introduzione di innovazioni di prodotto o dei processi aziendali, che siano nuove per la PMI femminile beneficiaria, ma non necessariamente per il mercato, e riguardino le 9 aree di specializzazione individuate dalla Smart Specialization Strategy regionale, che sono:

  • “Scienze della Vita”, 
  • “Economia del Mare”,
  •  “Green Economy”,
  •  “Agrifood”, 
  • “Aerospazio”,
  •  “Sicurezza”, 
  • “Automotive e Mobilità Sostenibile”,
  •  “Patrimonio Culturale e Tecnologie della Cultura” e 
  • “Industrie Creative e Digitali”.

L’agevolazione è un contributo a fondo perduto, riconosciuto a titolo di de Minimis (Reg. (UE) 2023/2831)  nella misura massima di 145.000 euro per singola PMI e con una percentuale sulle spese ammissibili dal 40% al 60%.

Sono ammissibili le spese necessarie per la realizzazione del Progetto e in particolare:

  • a. spese per investimenti materiali;
  • b. spese dei canoni SaaS, IaaS e Paas sostenute per l’adozione di nuove soluzioni digitali;
  • c. spese per know how, servizi e consulenze nella misura massima del 20 % delle precedenti voci a) e b);
  • d. spese per i costi del personale, generali e amministrativi, riconosciute nella misura forfettaria del 20% delle precedenti spese da rendicontare a), b) e c).

Le spese da rendicontare di cui alle voci a), b) e c) non devono risultare inferiori a 50.000 euro e quindi il costo totale del progetto, comprensivo dei costi riconosciuti a forfait, non può risultare inferiore a 60.000 euro.

I progetti devono essere conclusi e rendicontati entro 9 mesi dalla loro approvazione.

L’erogazione avviene a saldo in un’unica soluzione.

3) Bando Donne innovazione e impresa Domanda

Il Richiedente o un suo incaricato (compilatore) deve accedere alla piattaforma GeCoWEB Plus dal sito www.lazioinnova.it e compilare l’apposito Formulario.   disponibile on line a partire dalle ore 12:00 del 23 aprile e fino a chiusura dell’avviso.

La presentazione delle domande puo ' essere effettuata 

  • dalle ore 12:00 del 23 aprile 2024
  • fino alle ore 17:00 del 12 giugno 2024

Vieni a scoprire il nostro FOCUS PNRR e Finanza agevolata all'interno del  quale è disponibile, oltre libri e tools, anche la Collana “Guide operative per la finanza agevolata” che raccoglie eBook in pdf che hanno lo scopo di fornire, con un taglio pratico, una panoramica esaustiva di tutte le possibili misure agevolative per le imprese:

4) Donne innovazione e impresa : bando e info ulteriori

Qui  la scheda del bando  Donne innovazione e impresa  2024   della regione Lazio

Informazioni ulteriori possono essere  reperite sui  siti istituzionali :

www.lazioinnova.it ,  www.lazioeuropa.it

o richieste via mail all'indirizzo :    [email protected]  oppure telefonicamente al Numero verde 800 98 97 96

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

PNRR - NEXT GENERATION EU E RECOVERY FUND · 17/05/2024 Credito d'imposta transizione 5.0: tutte le regole

Credito transizione 5.0: tutte le regole per il credito rivolto alle imprese che riducono i consumi energetici. Chiarimenti nel DL n 39 in conversione

Credito d'imposta transizione 5.0: tutte le regole

Credito transizione 5.0: tutte le regole per il credito rivolto alle imprese che riducono i consumi energetici. Chiarimenti nel DL n 39 in conversione

Bando rinnovo macchine agricole 2024: domande entro il 31.05

Aiuti in conto capitale alle imprese per ammodernamento delle macchine agricole: 400 ML ripartiti tra le Regioni. Faq del Ministero al 29 aprile

PNRR: ammesso il cumulo tra risorse nazionali e locali

Le Linee Guida per il PNRR specificano le regole della cumulabilità delle risorse in ambito di Piano di Ripresa e resilienza

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.