HOME

/

FISCO

/

RIFORMA FISCALE 2023-2024

/

NEL MODELLO 730/24 LA RIVALUTAZIONE TERRENI, I REDDITI DI CAPITALI E IL MONITORAGGIO

Nel modello 730/24 la rivalutazione terreni, i redditi di capitali e il monitoraggio

Redditi di capitale, monitoraggio fiscale e rivalutazione terreni possibile indicarli nel modello 730 da presentare dall'11 maggio al 30 settembre 2024

La circolare n. 8/E dell’11 aprile 2024  commenta e chiarisce le novità contenute nel Provvedimento  del 28 febbraio 2024, avente ad oggetto l’approvazione del modello di dichiarazione semplificato “730/2024”, relativo ai redditi dell’anno 2023 –  che contiene disposizioni  in attuazione di quanto previsto dall’articolo 2, comma 1, del decreto Adempimenti che dispone la possibilità a decorrere dal 2024 di dichiarare, con il 730, piu’ tipologie reddituali rispetto ai precedenti periodi di imposta.

Di seguito, vediamo nel dettaglio quali sono le principali novità per  i contribuenti  e quali redditi possono essere inseriti nel modello di prossima presentazione.

Ricordiamo che il Modello 730/2024 puo' essere presentato dall'11 maggio al 30 settembre 2024.

1) Estensione dell'Ambito di Applicazione del Modello 730 Semplificato

A partire dalle dichiarazioni del 2024, l'utilizzo del modello 730 semplificato viene esteso a tutti i contribuenti non titolari di partita IVA. Ciò significa che anche i contribuenti che non percepiscono redditi da lavoro dipendente o assimilati, ma che hanno redditi di capitale o altri tipi specifici di reddito, possono beneficiare della semplificazione offerta dal modello 730.

Per una sintesi di tutte le Novità sulla Riforma fiscale e quindi anche sulle novità per i dichiarativi ti segnaliamo gli eBook

e un utile tool in excel:

Visita la nostra collana I Pratici di Fisco e Tasse

2) Tipologie di Redditi Inclusi

Con l'approvazione del modello di dichiarazione semplificato "730/2024", è previsto che possono essere dichiarati redditi o inserite comunicazioni relativamente alle seguenti casistiche:

- Rivalutazione dei Terreni: Si tratta della possibilità di inserire la comunicazione di effettuazione della rivalutazione di terreni  per  chi si è avvalso di tale facoltà nel corso dell’anno 2023.

- Redditi di Capitale di Fonte Estera: I redditi di capitale provenienti dall'estero e soggetti a imposizione sostitutiva possono essere inclusi nella dichiarazione semplificata.

Tali dati devono essere indicati nel Quadro L (Ulteriori dati) 



Monitoraggio Fiscale: Il modello 730 permette ora di includere dati relativi agli investimenti all'estero, alle attività finanziarie o patrimoniali estere e le relative imposte dovute (IVAFE, IVIE e su cripto-attività).

A tal fine è stato previsto il Quadro W (Investimenti e attività estere di natura finanziaria o patrimoniale) dove indicare tutte le informazioni relative agli investimenti all’estero e alle attività estere di natura finanziaria a titolo di proprietà o di altro diritto reale indipendentemente dalle modalità della loro acquisizione, comprensive delle relative imposte sostitutive (IVAFE, IVIE e Imposta cripto-attività).



Per una sintesi di tutte le Novità sulla Riforma fiscale e quindi anche sulle novità per i dichiarativi ti segnaliamo gli eBook

e un utile tool in excel:

Visita la nostra collana I Pratici di Fisco e Tasse

3) Modalità di Presentazione della Dichiarazione


I soggetti che hanno la possibilità di utilizzare il modello 730, anche in presenza di un sostituto d'imposta, possono ora presentare la dichiarazione secondo modalità finora riservate solo ai contribuenti senza un sostituto d'imposta tenuto al conguaglio. 

Questo include la possibilità di avvalersi dei CAF, degli intermediari abilitati, o di presentare direttamente la dichiarazione attraverso i servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate.

4) Rimborso e Pagamento dell'Imposta

Anche in presenza di un sostituto d'imposta, il contribuente può richiedere direttamente all'Agenzia delle Entrate l'eventuale rimborso dell'imposta a credito risultante dalla dichiarazione. In alternativa, può effettuare il pagamento dell'importo dovuto tramite il modello F24 entro il termine ordinario del 30 giugno. L'uso dei servizi telematici per la dichiarazione precompilata facilita inoltre la gestione delle deleghe di pagamento per gli importi dovuti.

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

RIFORMA FISCALE 2023-2024 · 17/05/2024 730 semplificato: primi invii da lunedì 20 maggio

Istruzioni per accedere al nuovo 730 precompilato 2024: gli step da seguire per accedere al modello semplificato

730 semplificato: primi invii da lunedì 20 maggio

Istruzioni per accedere al nuovo 730 precompilato 2024: gli step da seguire per accedere al modello semplificato

La riforma dei compensi di lavoro autonomo

La riforma fiscale e la revisione della disciplina dei redditi di lavoro autonomo

Modello 730/2024: le novità sulle mance

I lavoratori dichiarano sul modello 730 le mance ricevute anche quando non cambiano la tassazione applicata dal datore di lavoro

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.