HOME

/

FISCO

/

CERTIFICAZIONE UNICA 2021

/

CHI È OBBLIGATO ALL’INVIO DELLA CERTIFICAZIONE UNICA 2020?

Chi è obbligato all’invio della certificazione unica 2020?

Certificazione unica 2020: ecco l'elenco completo dei soggetti tenuti a inviare telematicamente all'Agenzia delle Entrate, la CU entro il 31 marzo 2020

Entro il 31 marzo 2020 i soggetti obbligati ad inviare le Certificazioni Uniche devono trasmetterle telematicamente all'Agenzia delle Entrate. Quest'anno infatti l'ordinaria scadenza del 7 marzo cade di sabato e pertanto il termine slitta a lunedì 9 marzo. Successivamente in merito alla scadenza è intervenuto il DL 9/2020 con le prime misure urgenti per far fronte all'emergenza del Coronavirus, e tra le altre cose ha spostato i termini per la trasmissione delle CU al 31 marzo 2020. Per approfondire rimandiamo alla lettura dell'articolo Quando scade la Certificazione Unica 2020?

Ma chi sono questi soggetti? Di seguito l'elenco completo.

In particolare, sono obbligati ad inviare, entro il 31 marzo 2020 all'Agenzia delle Entrate la certificazione unica chi nel corso del 2019:

  • ha corrisposto somme o valori soggetti a ritenuta alla fonte
  • ha corrisposto contributi previdenziali e assistenziali e/o premi assicurativi dovuti all’Inail.
  • ha corrisposto somme e valori per i quali non è prevista l’applicazione delle ritenute alla fonte ma che sono assoggettati alla contribuzione dovuta all’INPS (precedentemente obbligati alla presentazione del Mod. O1/M), ad esempio: le aziende straniere che occupano lavoratori italiani all’estero assicurati in Italia. A tal fine, i soggetti in questione comunicano,mediante la Certificazione Unica, i dati relativi al personale interessato, compilando l’apposito riquadro previsto per l’INPS nella sezione relativa ai dati previdenziali e assistenziali.
  • i titolari di posizione assicurativa INAIL i quali attraverso la certificazione unica devono comunicare  i dati relativi al personale assicurato, compilando l’apposito riquadro previsto per l’Istituto. In particolare, devono presentare la Certificazione Unica tutti i soggetti tenuti ad assicurare contro gli infortuni e le malattie professionali i lavoratori per i quali ricorre la tutela obbligatoria, nonché l’obbligo della denuncia nominativa.
  •  le Amministrazioni sostituti d’imposta comunque iscritte alle gestioni confluite nell’INPS gestione Dipendenti Pubblici, nonché gli enti con personale iscritto per opzione all’INPS gestione Dipendenti Pubblici. La dichiarazione va compilata anche da parte dei soggetti sostituti d’imposta con dipendenti iscritti alla sola gestione assicurativa ENPDEP.
    La dichiarazione, pertanto, ha per oggetto tutti i redditi corrisposti nel 2019 ai dipendenti iscritti alle seguenti gestioni amministrate dall’INPS Gestione Dipendenti Pubblici:
    • Gestione Cassa Pensioni Statali;
    • Gestione Cassa Pensioni Dipendenti Enti Locali;
    • Gestione Cassa Pensioni Insegnanti;
    • Gestione Cassa Pensioni Sanitari;
    • Gestione Cassa Pensioni Ufficiali Giudiziari;
    • Gestione INADEL;
    • Gestione ENPAS;
    • Gestione ENPDEP (Assicurazione Sociale Vita);
    • Gestione Cassa Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
    • Gestione ENAM.

Tag: CERTIFICAZIONE UNICA 2021 CERTIFICAZIONE UNICA 2021

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

CERTIFICAZIONE UNICA 2021 · 22/10/2021 Modello 770 del 2021: i versamenti sospesi causa Covid

Dei versamenti sospesi durante l’emergenza epidemiologica dovrà essere data esposizione analitica sul modello 770 del 2021 relativo all’anno fiscale 2020

Modello 770 del 2021: i versamenti sospesi causa Covid

Dei versamenti sospesi durante l’emergenza epidemiologica dovrà essere data esposizione analitica sul modello 770 del 2021 relativo all’anno fiscale 2020

Soggetto estero non residente: quando è sostituto d'imposta

Le Entrate riepilogano quando un ente estero è sostituto d'imposta e cosa fare per omesso versamento delle ritenute. Vediamo anche le sanzioni

Cassa integrazione o pensioni 2020: come scaricare la CU 2021 dal sito INPS

A coloro i quali, nel 2020, hanno percepito pensione o cassa integrazione, erogate direttamente dall’Inps, l’ente mette a disposizione la Certificazione Unica 2021 sul suo sito

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.