IN PRIMO PIANO:

Domanda e Risposta Pubblicato il 02/05/2020

Quali interventi fanno usufruire del credito di imposta "Art bonus" 2020?

Tempo di lettura: 1 minuto
art bonus fondazioni bancarie

Credito d'imposta per le erogazioni liberali a sostegno della cultura nella dichiarazione dei redditi 2020 (anno di imposta 2019).

Commenta Stampa

Nelle dichiarazioni dei redditi 2020, riferite all’anno di imposta 2019, è possibile usufruire del credito d’imposta previsto per le erogazioni liberali a sostegno della cultura. Il credito, entro determinati limiti reddituali, è riconosciuto nella misura del 65%.

Il credito di importa deve essere indicato nella dichiarazione dei redditi 2020 nelle seguenti sezioni:

  • Per le Persone Fisiche nel Rigo CR14 della dichiarazione dei redditi
  • Per le Società di capitali e di persone nel Rigo RF17
In particolare a professionisti, imprese e persone fisiche spetta il credito d’imposta per le erogazioni liberali per gli interventi riepilogati di seguito:
  • interventi di manutenzione, protezione e restauro di beni culturali pubblici;
  • sostegno degli istituti e dei luoghi della cultura di appartenenza pubblica
    • musei,
    • biblioteche,
    • archivi,
    • aree e parchi archeologici,
    • complessi monumentali
    • delle fondazioni lirico-sinfoniche
    • dei teatri di tradizione delle istituzioni concertistico-orchestrali,
    • dei teatri nazionali,
    • dei teatri di rilevante interesse culturale,
    • dei festival, delle imprese e dei centri di produzione teatrale e di danza, nonché dei circuiti di distribuzione;
  • realizzazione di nuove strutture, restauro e potenziamento di quelle esistenti di enti o istituzioni pubbliche che, senza scopo di lucro, svolgono esclusivamente attività nello spettacolo.
A decorrere dal 19 ottobre 2016, il credito d’imposta spetta anche per le erogazioni liberali effettuate a favore (art. 17 del DL n. 189 del 2016):
  • del Ministero dei beni delle attività culturali e del turismo per interventi di manutenzione, protezione e restauro di beni culturali di interesse religioso presenti nei comuni interessati dagli eventi sismici del 2016, anche appartenenti ad enti ed istituzioni della Chiesa cattolica o di altre confessioni religiose;
  • dell’Istituto superiore per la conservazione e il restauro, dell’Opificio delle pietre dure e dell’Istituto centrale per il restauro e la conservazione del patrimonio archivistico e librario.
Attenzione: per le erogazioni liberali per le quali è riconosciuto il credito d’imposta non spettano le deduzioni di cui all’art. 100, comma 2, lettere f) e g) del TUIR.

Sui dichiarativi abbiamo preparato  utili tool di supporto e e-book. Vai al Focus Speciale Dichiarazioni fiscali



Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Partita Doppia 3: Casi pratici
In PROMOZIONE a 18,90 € + IVA invece di 19,90 € + IVA fino al 2020-12-19
La significativita' di revisione (Excel)
In PROMOZIONE a 12,90 € + IVA invece di 16,90 € + IVA fino al 2020-12-15
Calcolo Credito imposta Ricerca e Sviluppo 2020 (excel)
In PROMOZIONE a 54,90 € + IVA invece di 64,90 € + IVA fino al 2020-12-15

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE