Domanda e Risposta Pubblicato il 27/06/2019

ISEE 2019: cos'è e come ottenerlo?

ISEE  persone

ISEE e DSU requisiti e modalità di richiesta. Novità sull'ISEE corrente dal 2019.

ISEE sta per Indicatore di Situazione Economica Equivalente ed è uno strumento istituito già nel 1998 per valutare e confrontare  la situazione economica delle famiglie.
Si tratta di  un valore che viene calcolato sulla base di molti indicatori: reddito, patrimonio, componenti della famiglia, eventuali disabilità, ecc. 
Al disotto di determinate soglie, la certificazione ISEE  garantisce alle persone  più svantaggiate l'accesso ad agevolazioni nei servizi sanitari e sociali come ad esempio:   
  • posti negli asili  nido pubblici, 
  • alloggi di edilizia popolare
  • sconti nelle tasse universitarie, 
  • contributi per l'asilo nido, Bonus bebé.
  • Reddito di inclusione  
Viene certificato dall'INPS  in un documento chiamato  Attestato o Certificazione ISEE,   che il capofamiglia presenta   all'ente a cui  richiede l'agevolazione . Nel 2017 l'ISEE è stato profondamente rinnovato sia dal punto di vista delle regole di calcolo sia nelle procedure,   con migliori criteri di valutazione del reddito e del patrimonio.  
Sono stati anche differenziati diversi tipi di ISEE,  utili per differenti finalità:
  • ISEE “standard”, valido per la generalità delle prestazioni sociali agevolate, 
  • ISEE “socio-sanitario”,
  • ISEE “socio-sanitario residenze”,
  • ISEE “università”,
  • ISEE “minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi”.

Per ottenere la propria certificazione ISEE aggiornata  è necessario compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU), un documento che contiene le informazioni di carattere anagrafico, reddituale e patrimoniale necessarie a descrivere la situazione economica del nucleo familiare.

L’INPS calcola l’ ISEE sulla base della DSU  e anche di altre informazioni  acquisite dall’Agenzia delle Entrate e reperite nei propri archivi, e lo rende disponibile al  dichiarante entro dieci giorni lavorativi dalla ricezione della DSU. La Dichiarazione può essere anche presentata direttamente dal richiedente per via telematica sul sito dell'INPS  cliccando su INIZIA ACQUISIZIONE. E' necessario essere essere già in possesso del  PIN INPS dispositivo.

ATTENZIONE:  La DSU  va ripresentata dopo il 15 gennaio di ogni anno per avere un ISEE aggiornato.

Nel caso in cui vi sia già un ISEE in corso di validità, ma vi siano rilevanti variazioni di reddito (perdita del posto di lavoro) in qualsiasi momento dell'anno è possibile ottenere, presentando la DSU ISEE corrente, il calcolo del cosiddetto ISEE corrente,  riferito a un periodo di tempo ravvicinato alla richiesta della prestazione.

L’ "ISEE corrente" ha validità di due mesi dal momento della presentazione della "DSU ISEE corrente".

La DSU è stata rinnovata nel 2017:  trovi qui il nuovo modello e le istruzioni. Inoltre, sempre  con il  dl 42/2016  sono state modificate le disposizioni in materia di applicazione della maggiorazione della scala di equivalenza per ogni componente disabile.

L’ISEE ha validità annuale, dal 15 gennaio dell’anno di richiesta al 15 gennaio dell’anno successivo, per cui è necessario rinnovare la presentazione  della DSU in tutti i casi in cui si richiedono prestazioni ripetute nel  corso degli anni. 

E' anche possibile simulare il calcolo del proprio ISEE, collegandosi al sito INPS  dove è presente uno strumento di Simulazione del calcolo dell'ISEE ordinario  ( Non c'è bisogno del PIN INPS).Il simulatore fornisce un dato indicativo, che non costituisce attestazione ISEE con valore legale.

ATTENZIONE  Con la conversione in legge del Decreto Crescita 2019 ci sono 3 importanti modifiche sui requisiti e sulla durata dell'ISEE corrente

  1. la certificazione "provvisoria" potrà essere richiesta in caso di:
  • variazione della situazione lavorativa  oppure
  • di riduzione pari almeno  al 25% dell'indicatore reddituale complessivo della famiglia oppure
  •  per la perdita di  trattamenti assistenziali o previdenziali  esenti IRPEF
mentre in precedenza le situazioni  dovevano verificarsi contemporaneamente.
  1. Per il calcolo dell'ISEE dal 2020 verrà preso in considerazione il reddito di 2 anni prima  OPPURE quello dell'anno precedente che conveniente per la famiglia interessata.
  2. Inoltre l'ISEE corrente avrà durata di 6 mesi invece che due .

Per i dettagli su queste ultime novità sara emanata una circolare di istruzioni INPS

Segui il nostro Dossier gratuito ISEE Indicatore della situazione economica equivalente.  Per approfondire ti puo interessare l'e-book ISEE 2017 150 risposte a quesiti di A. Donati (pdf - 57 pagine)




Prodotti per Agevolazioni, Pubblica Amministrazione, ISEE - Indicatore situazione economica equivalente, La rubrica del lavoro

prodotto_fiscoetasse
32,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

27,20 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
18,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

15,30 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
26,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

22,10 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
151,54 € + IVA

IN PROMOZIONE A

91,92 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
38,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

32,30 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
28,65 € + IVA

IN PROMOZIONE A

18,17 € + IVA


Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)