Finanziamenti al commercio e artigianato in Regione Campania

di Arleo dott. Giuseppe CommentaIn Agevolazioni, Primo Piano

In Regione Campania sono previsti finanziamenti a favore delle imprese operanti nei settori artigianato e commercio, su sede fissa e ambulante. Possono, quindi, presentare la domanda di agevolazione sia le imprese artigiane che commerciali singolarmente o in forma aggregata di reti, consorzi e società consortili.

Lo stanziamento complessivo è pari a 25.000.000,00.

L’investimento realizzabile deve essere compreso tra 10.000,00 e 50.000,00 oltre iva. Il contributo ottenibile è pari al 50% dell’investimento pertanto fino ad un massimo di 25.000,00.

I beni finanziabili devono rientrare nelle seguenti categorie:

  • Attrezzature, macchinari, impianti e mezzi mobili nuovi di fabbrica e venduti da fornitori abilitati
  • Beni strumentali immateriali tra cui brevetti, licenze, know how entro il limite del 30% del totale investimento
  • Opere murarie ed impiantistica edile entro il tetto massimo del 30% dell’investimento
  • Consulenze in marketing, innovazione e Ict entro il 5% dell’investimento
  • Costi relativi al circolante quali canoni di locazione, materie prime, semilavorati, garanzie, interessi passivi ecc., entro il 30% del totale investimento

Possono accedervi le imprese che, tra gli altri, abbiano i seguenti requisiti:

  • Iscritte regolarmente in CCIAA ed operative almeno alla data del 02/01/2018
  • Possedere regolarità contributiva (durc regolare), fiscale, amministrativa, urbanistica e catastale
  • Non aver ricevuto dal 02/01/2017 in poi revoca di precedenti finanziamenti pubblici
  • Non essere soggetta a procedure concorsuali

Le domande si possono presentare a partire dal 03/02/2020 con scadenza ultima il 04/03/2020. Qualora il totale di domande presentate superi il 150% del totale delle somme disponibili è possibile la chiusura anticipata della misura agevolativa. La valutazione avviene con il meccanismo “sportello valutativo” ovvero valutate all’interno di un intervallo di 20 minuti e secondo la graduatoria di punteggio.

L’erogazione può avvenire in un unico S.A.L., oppure in due di cui il primo almeno pari al 50%, e con la possibilità di presentazione di fatture quietanzate o, in alternativa, con la presentazione di fatture con indicazione di accredito del contributo su un conto corrente vincolato al pagamento del fornitore.

Come si presenta la domanda per ottenere i finanziamenti

La domanda si presenta esclusivamente in via telematica tramite il portale della regione campania. il link è http://sid2017.sviluppocampania.it

Chi sono i soggetti interessati?

I soggetti interessati sono le imprese, anche in forma aggregata, operative in Regione Campania da almeno 2 anni, regolarmente iscritte in CCIAA ed esercitanti attività:
– commerciali (incluse attività alberghiere ed extralberghiere nonchè ristorative)
– artigiane


Autore dell'articolo
identicon

Arleo dott. Giuseppe

Dottore Commercialista iscritto all'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti contabili di Salerno dal 2005. Presidente Commissione Studi finanziamenti alle imprese dell'Ordine. Collabora con l'Università degli Studi di Salerno e con testate giornalistiche locali e nazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *