About the Author
identicon

Rag. Giuseppina Giorgi

Consulente del Lavoro in Bologna - dal 1978 esercita la professione in forma associata con il rag. Giuliano Vitelli e la rag. Federica Vitelli. Attiva nell’associazionismo professionale ha rivestito per anni la carica di consigliere dell’unione provinciale dell’Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro di Bologna, venendo chiamata al ruolo di presidente negli anni 1991/1992/1993. Sede dello Studio Via Toscana 42/7, Bologna (BO) Tel. 051/475933 – Fax 051/475307 - [email protected]

le novità del dlgs 81/2015 sul lavoro di titpo accessorio

Le novità del lavoro di tipo accessorio con il D.lgs 81/2015

di Rag. Giuseppina Giorgi CommentaIn Lavoro, Le novità del Lavoro

Il D.Lgs. n. 81/2015 ha introdotto importanti novità nell’ambito del lavoro accessorio che riportiamo di seguito. Le prestazioni di lavoro accessorio possono essere rese in tutti i settori produttivi e per qualsiasi tipo di attività, tranne nell’ambito degli appalti, salvo specifiche ipotesi che verranno individuate con apposito decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Se sei interessato agli …

collaborazioni coordinate e continuative

Collaborazioni coordinate e continuative e associazioni in partecipazione 2015

di Rag. Giuseppina Giorgi 2 CommentiIn Lavoro, Le novità del Lavoro

Abrogati i contratti a progetto e le associazioni in partecipazione con apporto di lavoro. I contratti in essere alla data del 25 giugno 2015, entrata in vigore del citato decreto legislativo, proseguiranno fino alla naturale scadenza. Mentre, a partire dal 1° gennaio 2016, i rapporti di collaborazione coordinata e continuativa e i lavoratori autonomi, titolari di partita Iva saranno considerati rapporti di lavoro subordinato.

Esonero contributivo per le assunzioni a tempo indeterminato

di Rag. Giuseppina Giorgi 1 CommentoIn Le novità del Lavoro, Legge di Stabilità

  La Legge n. 190 del 23/12/2014 (c.d. Legge di Stabilità 2015) contiene il tanto atteso esonero contributivo per le assunzioni a tempo indeterminato effettuate nel 2015. L’obiettivo del Governo è quello di equiparare la formula contrattuale del lavoro in Italia a quella Europea dando maggiore rilievo all’occupazione stabile. Per affermare il contratto a tempo indeterminato sono stati attuati due …