IN PRIMO PIANO:

Speciale Pubblicato il 08/07/2005

Avvio dei nuovi accertamenti bancari - decorrenza rinviata all' 1 gennaio 2006

di Dott.ssa Roberta Braga

Tempo di lettura: 2 minuti

Commenta Stampa

Il Provvedimento del direttore dell'Agenzia delle entrate dell'1/7/2005 ha disposto il differimento delle norme sull'obbligatorietà della trasmissione telematica delle informazioni bancarie attraverso l'utilizzo della Posta elettronica certificata (Pec), ai sensi dell'art. 32 del D.P.R. n. 600/1973, per le imposte dirette, e dell'art. 51 del D.P.R. n. 633/1972 per l'IVA).

Ti potrebbe interessare il Focus sul Business Center su Accertamento e Contenzioso

Ti può essere utile l'e-book Strumenti deflattivi del Contenzioso tributario (eBook)

1) La presunzione sui prelevamenti e versamenti dei professionisti

La Legge finanziaria 2005 ha esteso l'ambito di applicazione degli accertamenti sulle movimentazioni bancarie o postali alle operazioni di sportello effettuate dai professionisti.

La presunzione sui prelevamenti e versamenti era prima riservata ai ricavi conseguiti dalle imprese.

In sostanza, i versamenti e i prelevamenti sono posti a base delle rettifiche e degli accertamenti in quanto sono considerati come componenti positive di reddito occultate, in base ad una presunzione, qualora non si indichi il soggetto beneficiario e sempre che non risultino in contabilità.

Spetta al contribuente l'onere di provare in modo idoneo che ne ha tenuto conto nella sua contabilità oppure che la somma non rileva perché esente o soggetta a ritenuta d'imposta, al fine di vincere la presunzione.

Se il professionista non è in grado di giustificare adeguatamente i movimenti bancari esaminati, le somme indicate verranno riprese a tassazione sulla scorta dell'ammontare complessivamente emergente dal conto corrente.

2) Le modalità operative

Dal 1° gennaio 2006, l'Amministrazione finanziaria potrà chiedere in via telematica a banche, Poste, società fiduciarie, imprese di investimento, SICAV ed altri intermediari finanziari le informazioni sui contribuenti sottoposti a controllo effettivo (accertamento parziale, controllo incrociato, verifica generale, liquidazione o rettifica delle dichiarazioni).

In particolare, potrà richiedere copia dei conti intrattenuti con il contribuente, i rapporti inerenti o connessi a tali conti, le garanzie prestate a terzi e tutte le operazioni poste in essere dal contribuente con l'intermediario finanziario.

La procedura consta di due fasi:

  1. Previa autorizzazione,richiesta ai soggetti sottoposti ad accertamento di rilasciare una dichiarazione sulla natura, sul numero e sugli estremi dei rapporti intrattenuti con intermediari finanziari, in corso o estinti da non più di 5 anni dalla data della richiesta;
  2. Sempre previa autorizzazione, richiesta agli intermediari finanziari di dati, notizie e documenti relativi ad ogni rapporto intrattenuto od operazione effettuata con i clienti.

Le informazioni richieste dovranno arrivare entro il termine fissato dagli Uffici finanziari non inferiore a 30 giorni, che può essere prorogato di altri 20 giorni su richiesta esplicita e per giustificati motivi.

3) I destinatari dell'accertamento

Tutti i contribuenti sono potenzialmente interessati dalle norme applicative sulle indagini bancarie.



4) Gli scopi dell'indagine bancaria

Gli obiettivi degli accertamenti bancari - finanziari consistono nel combattere la frode fiscale, anche ricalcolando il reddito del contribuente indagato sulla base di presunzioni semplici e nel contrastare possibili comportamenti evasivi perpetrati con intento fraudolento, grazie ad un controllo di tipo invasivo.

Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Rivalutazione beni ammortizzabili DL 104/2020 (Excel)
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,00 € + IVA fino al 2020-12-31
Valutazione d'azienda e Affrancamento: Pacchetto
In PROMOZIONE a 119,90 € + IVA invece di 159,96 € + IVA fino al 2030-12-31
Affrancamento terreni 2020 (excel)
Scaricalo a 39,90 € + IVA
Superbonus 110 per cento: calcolo del beneficio (Excel)
In PROMOZIONE a 89,90 € + IVA invece di 99,90 € + IVA fino al 2020-11-10

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE