HOME

/

DIRITTO

/

TERZO SETTORE E NON PROFIT

/

ACCREDITAMENTO 5 PER MILLE ETS: DAL 4 APRILE VIA ALLE DOMANDE PER GLI ESCLUSI

Accreditamento 5 per mille ETS: dal 4 aprile via alle domande per gli esclusi

Confermata la possibilità, con domanda dal 4.04, per gli enti iscritti al RUNTS ma non accreditati al 5 per mille di provvedere secondo le modalità specificate dal Ministero

Il Ministero con avviso pubblicato ieri 31 marzo 2022 sul proprio sito chiarisce che gli ETS che:

  • non abbiamo valorizzato la casella “accreditamento al cinque per mille”
  • e che non risultino nell’elenco permanente dell' 8 marzo 2022, 

dalle ore 15.00 di lunedì 4 aprile 2022 potranno presentare la pratica di modifica delle informazioni riferite alla loro posizione inserite nel Registro RUNTS accedendo allo stesso.

Vediamo i dettagli.

1) Accreditamento 5 per mille: enti già iscritti al RUNTS

Dalle ore 15.00 di lunedì 4 aprile 2022 gli enti che si sono già iscritti nel RUNTS, potranno presentare la pratica di modifica delle informazioni riferite alla loro posizione. 

Tali enti: 

  • ove non siano già inclusi nell'elenco permanente di cui all'art. 8 del DPCM 23 luglio 2020 
  • se al momento dell'iscrizione al RUNTS non abbiano valorizzato la voce "Accreditamento al 5 x 1000",

potranno farlo presentando la predetta pratica di modifica delle informazioni, secondo le indicazioni di seguito indicate, dal 4 all'11 aprile.

Dopo la data dell'11 aprile gli stessi enti potranno continuare ad accreditarsi al 5x1000 con le medesime modalità e fino al 30 settembre, secondo quanto previsto dall'art. 2, comma 2, del D.L. 2 marzo 2012, previo versamento dell'importo di euro 250,00. 

Leggi anche Onlus e ASD: entro l'11 aprile le iscrizioni per il 5 per mille.

Inoltre, viene precisato che gli enti che si sono già iscritti al RUNTS e che sono inclusi nell'elenco permanente saranno considerati accreditati al beneficio anche per l'anno 2022 senza necessità di alcun ulteriore adempimento.

Le indicazioni sopra riportate valgono anche per le associazioni e fondazioni riconosciute, già beneficiarie.

Visita la nostra sezione dedicata al Terzo Settore con Software, ebook e Formulari sempre aggiornati

2) Accreditamento 5 per mille: cooperative sociali e imprese sociali

Il Ministero ricorda che non possono accedere al beneficio del 5x1000 le imprese sociali in forma di società (art. 1, comma 1, lett. a), d.P.C.M. 23 luglio 2020).

Le cooperative sociali e le imprese sociali non costituite in forma di società, iscritte alla sezione speciale del Registro delle imprese e che non siano già incluse nell'elenco permanente potranno accedere al RUNTS e valorizzare la voce "Accreditamento al 5 x 1000" presentando la pratica di modifica delle informazioni secondo le indicazioni sotto riportate dal 4 aprile (dalle ore 15:00) e fino alla data dell'11 aprile.

Dopo la data dell'11 aprile le stesse potranno continuare ad accreditarsi al beneficio del 5x1000 con le medesime modalità e fino al 30 settembre, secondo quanto previsto dall'art. 2, comma 2, del D.L. 2 marzo 2012, previo versamento dell'importo di euro 250,00. 

Si precisa che le cooperative sociali e le imprese sociali che sono incluse nell'elenco permanente saranno considerate accreditate al beneficio anche per l'anno 2022 senza necessità di alcun ulteriore adempimento.

Attenzione al fatto che le cooperative sociali che non si trovano nell'elenco degli enti iscritti al RUNTS (https://servizi.lavoro.gov.it/runts/it-it/Lista-enti) potranno rivolgersi alla Camera di commercio competente per verificare se siano state iscritte alla sezione imprese sociali del Registro imprese. 

La mancata iscrizione nella sezione imprese sociali non consente la loro visualizzazione nel RUNTS.

Visita la nostra sezione dedicata al Terzo Settore con Software, ebook e Formulari sempre aggiornati

3) Accreditamento 5 per mille: ODV e APS coinvolte nella trasmigrazione al RUNTS

Le ODV e le APS coinvolte nel processo di trasmigrazione al RUNTS e che non siano già incluse nell'elenco permanente potranno accreditarsi al beneficio del 5x1000 a seguito dell'iscrizione nel RUNTS, presentando la pratica di modifica entro il 31 ottobre 2022 e senza necessità di effettuare alcun versamento stante la previsione di cui all'art. 9, comma 6, del D.L. n. 228 del 30 dicembre 2021.

Si precisa che le ODV e APS coinvolte nel processo di trasmigrazione al RUNTS e che sono incluse nell'elenco permanente saranno considerate accreditate al beneficio anche per l'anno 2022 senza necessità di alcun ulteriore adempimento. 

Gli enti pur iscritti all'elenco permanente di cui all'art. 8 del d.P.C.M. 23 luglio 2020 non potranno comunque accedere al beneficio del 5x1000 per l'anno 2022 ove entro l'anno 2022 non risultino iscritti al RUNTS (d.P.C.M. 23 luglio 2020, art. 1. "1. Per ciascun esercizio finanziario, con riferimento alle dichiarazioni dei redditi relative al periodo d'imposta precedente, una quota pari al cinque per mille dell'imposta sul reddito delle persone fisiche è destinata, in base alla scelta del contribuente, alle seguenti finalità: 

a) sostegno degli enti del Terzo settore iscritti nel registro unico nazionale del Terzo settore di cui all'art. 46, comma 1, del decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117, comprese le cooperative sociali ed escluse le imprese sociali costituite in forma di società;(…)").

Visita la nostra sezione dedicata al Terzo Settore con Software, ebook e Formulari sempre aggiornati

4) Accreditamento 5 per mille: indicazioni operative

Il Ministero dopo quando suddetto specifica che per effettuare l'accreditamento al 5x1000 occorre:

  1. dalla home page del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali accedere al portale e alla propria posizione;
  2. valorizzare la check box in corrispondenza della voce "Accreditamento del 5 x 1000", inserendo negli appositi campi l'IBAN del conto corrente intestato all'ente sul quale poter ricevere il versamento del beneficio o in alternativa e per gli enti che non dispongano di conto corrente intestato, la Provincia della Tesoreria dello Stato dove poter ricevere il pagamento per importi non superiori a 1.000 euro;
  3. salvare la pratica;
  4. effettuare il download della distinta di riepilogo;
  5. firmare digitalmente il file;
  6. procedere con l'upload e l'invio della pratica.

Visita la nostra sezione dedicata al Terzo Settore con Software, ebook e Formulari sempre aggiornati

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

TERZO SETTORE E NON PROFIT · 30/06/2022 ETS: le linee guida sulla raccolta fondi del terzo settore

Ecco le regole del Ministero del lavoro per la raccolta fondi degli ETS Enti del terzo settore pubbliche e private. Ecco il fac-simile di un rendiconto di raccolta fondi

ETS: le linee guida sulla raccolta fondi del terzo settore

Ecco le regole del Ministero del lavoro per la raccolta fondi degli ETS Enti del terzo settore pubbliche e private. Ecco il fac-simile di un rendiconto di raccolta fondi

ETS: agevolazioni fiscali per tutti gli iscritti al RUNTS

Il DL Semplificazioni fisco chiarisce i dubbi sulle agevolazioni fiscali spettanti agli iscritti al RUNTS

Obblighi trasparenza erogazioni pubbliche: entro il 30 giugno le comunicazioni

Le associazioni e le imprese devo inviare le comunicazioni per adempiere agli obblighi di trasparenza delle erogazioni ricevute entro il 30 giugno. Sanzioni dal 1 gennaio 2023

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.