HOME

/

DIRITTO

/

TERZO SETTORE E NON PROFIT

/

ENTI DEL TERZO SETTORE: LA DISCIPLINA DEI CONTROLLI NELLA CIRCOLARE DEL CNDCEC

Enti del terzo settore: la disciplina dei controlli nella circolare del CNDCEC

il CNDCEC ribadisce l'importanza dei controlli negli ETS e in particolare nell'impresa sociale

La Circolare del 22 aprile scorso costituisce la versione aggiornata di quella pubblicata dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili nell’aprile 2019.

Il CNDCEC ha ribadito che il sistema di amministrazione e controllo degli ETS è un elemento cruciale di trasparenza e garanzia per tutti gli stakeholder coinvolti ed ha integrato la precedente versione con i riferimenti al decreto istitutivo del Registro Unico Nazionale.  

Del deposito degli atti e della completezza delle informazioni e dei relativi aggiornamenti sono onerati gli amministratori ma l’organo di controllo, se esistente, può sostituire l’organo amministrativo nel caso in cui questo risulti inadempiente. La stessa nomina dell’organo di controllo e/o del revisore va iscritta entro 30 giorni nel RUNTS ai sensi dell’art. 20 del d.m. n. 106/2020.

L'articolo continua dopo la pubblicità

Sullo stesso tema ti segnaliamo l'interessantissimo eBook "Il sistema dei controlli degli Enti del Terzo Settore" di Maddalena Tagliabue

1) Lacune inerenti all’organo di controllo

Per quanto riguarda l’attività dell’organo di organo di controllo, il Consiglio Nazionale evidenzia che, ancora, mancano nel CTS espliciti richiami alla disciplina del collegio sindacale in materia di:

  • riunioni (art.2404, c.c.), 
  • intervento nelle adunanze (art. 2405, c.c.), 
  • omissioni degli amministratori e potere di convocazione dell’assemblea (art. 2406, c.c.), 
  • relazione (art. 2429, c.c.), 

che tuttavia sembrano colmabili, anche in assenza di esplicita previsione statutaria, ritenendo applicabili “ove compatibili” le suddette norme del codice civile in forza del rinvio sistematico di cui all’art. 3, co. 2 del CTS.  Tra l’altro, tali lacune possono essere colmate con le raccomandazioni fornite nelle Norme di comportamento dell’organo di controllo degli enti del Terzo settore, pubblicate dal CNDCEC nel dicembre 2020.   Di notevole interesse operativo sono anche le indicazioni fornite con riguardo alla relazione relativa al monitoraggio, all’osservanza delle finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale dell’ETS (Norma 7.2.1.) che è parte integrante del bilancio sociale dell’ETS, e con riguardo all’attestazione di conformità del bilancio sociale alle linee guida di cui all’art. 14, comma 1, CTS da allegare al bilancio sociale stesso.

2) Impresa sociale

Con specifico riferimento all’impresa sociale, la Circolare si occupa della disciplina dei controlli in tre distinti paragrafi.

Il primo (8.1.8) sostanzialmente riassume la disciplina contenuta nell’articolo 10 del d.lgs. n. 112/2017 avente ad oggetto l’organo di controllo interno e il revisore legale.  Per quanto attiene ai doveri dei sindaci, l’articolo in esame attribuisce ai sindaci la vigilanza sull’osservanza della legge e dello statuto e sul rispetto dei principi di corretta amministrazione anche con riferimento alle disposizioni di cui al d.lgs. n. 231/2001 nonché con riferimento all’adeguatezza dell’assetto organizzativo, amministrativo e contabile e sul concreto funzionamento di quest’ultimo.  Trattandosi di previsioni sostanzialmente analoghe a quelle contenute nell’art. 30 del CTS, in attesa dell’emanazione di apposite Norme di comportamento, quelle sopra citate relative alle altre tipologie di ETS possono costituire, mutatis mutandis, un utile riferimento. 

I doveri e i poteri, così come i requisiti di professionalità e le cause di ineleggibilità e decadenza del collegio sindacale o del sindaco unico, devono essere necessariamente previsti nelle clausole degli statuti di qualsiasi impresa sociale. Inoltre, ulteriori attribuzioni e disposizioni statutarie di maggior dettaglio si renderanno necessarie nei casi in cui esistano disposizioni più restrittive relative alla forma giuridica in cui l’impresa sociale è costituita.

Il paragrafo seguente (8.1.9) tratta del controllo pubblico, funzione attribuita dall’articolo 15 del d.lgs. sull’impresa sociale al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. In concreto, l’attività ispettiva, da effettuarsi con cadenza almeno annuale, è demandata all’Ispettorato del lavoro o, eventualmente, ad enti associativi riconosciuti che associno almeno mille imprese sociali iscritte nel Registro delle imprese di almeno cinque regioni o province autonome, ovvero, quale ulteriore alternativa, ad associazioni nazionali di rappresentanza, assistenza, tutela e revisione del movimento cooperativo.

Da ultimo, non certo per rilevanza, il paragrafo 8.2.5. tratta il regime dei controlli fiscali: ai fini dell’applicazione del regime fiscale riservato alle imprese sociali, le Amministrazioni vigilanti trasmettono all’Amministrazione finanziaria gli esiti dei controlli di loro competenza, ai fini dell’eventuale assunzione dei conseguenti provvedimenti. Reciprocamente, l’Amministrazione finanziaria, cui è riservato un autonomo potere di controllo, trasmette alle altre Amministrazioni vigilanti ogni elemento utile ai fini della valutazione in merito all’eventuale perdita della qualifica di impresa sociale.

Sullo stesso tema ti segnaliamo l'interessantissimo eBook "Il sistema dei controlli degli Enti del Terzo Settore" di Maddalena Tagliabue

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

TERZO SETTORE E NON PROFIT · 30/11/2022 La verifica del ciclo del magazzino per società ed ETS

La revisione legale del Bilancio 2022 di società ed enti del terzo settore: il magazzino e la verifica fisica dell'inventario, esempi con Revisal

La verifica del ciclo del magazzino per società ed ETS

La revisione legale del Bilancio 2022 di società ed enti del terzo settore: il magazzino e la verifica fisica dell'inventario, esempi con Revisal

Enti formativi: decreto riparto fondi 2022

Tabella e testo del decreto direttoriale di riparto dei fondi per spese generali degli enti privati di formazione professionale DD 97 2022 publicato il 28.22.2022

Enti terzo settore con personalità giuridica

ETS con personalità giuridica: il patrimonio minimo e la continuità aziendale, la responsabilità degli amministratori e degli organi di controllo

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.