HOME

/

FISCO

/

ANTIRICICLAGGIO E USO CONTANTE 2021

/

ANTIRICICLAGGIO: AUMENTANO LE SEGNALAZIONI DA PARTE DI NOTAI E PROFESSIONISTI

Antiriciclaggio: aumentano le segnalazioni da parte di Notai e Professionisti

Incremento Segnalazioni di Operazioni Sospette del 2019: - sono i Notai i professionisti più pro-attivi, merito del CNN - Consiglio Nazionale Notai

Il 31 marzo 2020, l’Ufficio di Informazione Finanziaria ha pubblicato “I Quaderni dell'antiriciclaggio - Collana Dati statistici” relativi al secondo semestre del 2019. Il dato più evidente – e confortante – che emerge è che nel secondo semestre del 2019 la UIF ha ricevuto 54.621 Segnalazioni di Operazioni Sospette, registrando un trend crescente (+12,2%) rispetto a quelle pervenute nel periodo corrispondente del 2018. L’incremento è stato rilevante anche rispetto al numero delle segnalazioni acquisite nel corso dell’intera annualità del 2019: ben 105.789 segnalazioni con un aumento del 7,9% rispetto al 2018.

Anche se tale incremento delle segnalazioni è principalmente riconducibile agli IMEL e a banche e Poste, non può non rilevarsi un tendenziale aumento delle SS.OO.SS. che arrivano da parte dei professionisti e, in particolare, dai Notai.

Una tendenza la cui crescita è stata certamente influenzata – positivamente – dall’applicazione della “normativa secondaria […] a supporto del d.lgs. 231/2007”, ovvero dalle Regole Tecniche e dalle Linee Guida in materia di Adeguata verifica delle clientela emanate (ex art. 11 del decreto Antiriciclaggio) dai differenti organismi di autoregolamentazione delle professioni ordinistiche, nel caso di specie: il Consiglio Nazionale del Notariato.

L'articolo continua dopo la pubblicità

Ti potrebbe interessare l'e-book dedicato a Antiriciclaggio avvocati e notai  che fa parte della collana   Atlante Antiriciclaggio (10 eBook)

1) Le Linee Guida hanno portato un incremento delle segnalazioni

Le Regole Tecniche e le Linee guida dei Notai sono state pubblicate il 16 ottobre 2018, dopo aver registrato il parere favorevole del Comitato di Sicurezza Finanziaria. Ecco quindi che l’incremento del dato relativo al numero di SS.OO.SS. effettuate dai Notai nel corso del 2019 può essere letto come il positivo effetto di una attenta applicazione delle nuove regole operative che, evidentemente, sono state capaci di valorizzare la specificità dell’attività svolta dai Notai in chiave di “approccio basato sul rischio”.

Un plauso va quindi attribuito al CNN e, più in generale, agli organismi di autoregolamentazione che hanno saputo predisporre un impianto di regole di secondo livello - ma pur sempre obbligatorie per i professionisti iscritti agli Ordini - capaci di declinare sul piano operativo le modalità di corretto adempimento degli obblighi che il D.Lgs. 231/2007 sancisce sul piano normativo e, quindi, generale.

L’efficacia – dimostrata – delle Regole Tecniche e delle Linee guida è da attribuirsi, infatti, al “contributo di chiarezza e di esemplificazione” che ha consentito ai professionisti iscritti all’Ordine di poter puntualmente individuare il perimetro di applicazione degli obblighi Antiriciclaggio in relazione alle attività svolte, nonché di riuscire ad applicare procedure calibrate in funzione del rischio per attribuire a ciascun cliente un’adeguata classe di rischio, effettuando periodici monitoraggi e controlli, favorendo così una migliore allocazione delle risorse nella lotta per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo.

Ove ciò non fosse sufficiente - ma, ne siamo certi, non è questo il caso - giova ricordare che l’inosservanza delle Regole Tecniche comporta l’applicazione delle sanzioni disciplinari da parte dei rispettivi Consigli di disciplina.

La conferma di questa nostra tesi, ovvero che l’incremento del numero delle SS.OO.SS. da parte delle specifiche categorie di professionisti sia direttamente riconducibile all’efficacia delle Regole Tecniche e delle Linee guida elaborate dai Consigli dell’Ordine, potremmo ottenerla sulla base dei risultati del prossimo report dell’UIF che si riferiranno al primo semestre 2020. Siamo certi che, in quel caso, spiccherà il dato relativo al carattere proattivo degli Avvocati che sono stati chiamati ad applicare le Regole Tecniche che il Consiglio Nazionale Forense ha pubblicato il 20 settembre 2019.

Parimenti prezioso si è dimostrata essere l’azione della UIF in termini di supporto ai segnalanti, specialmente per effetto della creazione di un canale informatico dedicato per l'invio di richieste di informazioni e documenti e la ricezione delle relative risposte, in modo da assicurare massima tutela della riservatezza e integrità delle informazioni scambiate. Si segnala che in relazione alle SS.OO.SS., l’Unità di Informazione Finanziaria ha reso noto - con un comunicato stampa del 14 febbraio 2020 – che già dal 17 febbraio 2020, per aumentare la sicurezza delle comunicazioni, le richieste funzionali all’approfondimento delle segnalazioni di operazioni sospette sono trasmesse ai soggetti obbligati registrati in RADAR tramite portale Infostat-Uif con nuove funzionalità. L’UIF ha, inoltre, evidenziato che tali funzionalità saranno rese disponibili ai soli utenti abilitati con ruolo Gestore, abilitati ad accedere alla nuova sezione dedicata “RICHIESTA INFORMAZIONI”.

2) Quadro d'insieme segnalazioni 2019

Quadro d'insieme segnalazioni 2019

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

ANTIRICICLAGGIO E USO CONTANTE 2021 · 28/09/2021 Reato di autoriciclaggio, anche da evasione fiscale: è arrivata la legittimazione dall’UE

La Corte di Giustizia UE, interpretando la Direttiva antiriciclaggio, legittima le norme nazionali sull’autoriciclaggio, come quella italiana

Reato di autoriciclaggio, anche da evasione fiscale: è arrivata la legittimazione dall’UE

La Corte di Giustizia UE, interpretando la Direttiva antiriciclaggio, legittima le norme nazionali sull’autoriciclaggio, come quella italiana

Comunicazione delle operazioni legate al turismo effettuate nel 2020

Entro il 12 aprile per i soggetti mensili, e 20 aprile per i trimestrali, invio dati degli acquisti in contante effettuati dai turisti nel 2020 di importo superiore a 1.000 euro

Antiriciclaggio: stabilite le procedure per il sistema di interconnessione UE

Pubblicato in GU europea il regolamento n 369/2021 per il sistema di interconnessione dei registri centrali a livello UE. Il sistema si chiama Boris, un acronimo inglese.

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.