HOME

/

DIRITTO

/

TERZO SETTORE E NON PROFIT

/

SPORT: IL PROGRAMMA ERASMUS+ DELL'UNIONE EUROPEA

Sport: il Programma Erasmus+ dell'Unione Europea

Nella Gazzetta ufficiale dell'unione Europea del 12 dicembre del 2013 viene presentato l'invito a presentare proposte per il programma Erasmus+, il nuovo programma europeo 2014-2020 dell'Unione Europea. In questo speciale analizzeremo nello specifico le 2 azioni dedicate allo Sport: Partnership di collaborazione; Eventi sportivi a livello europeo senza scopo di lucro; a cura di Sergio Ricci e Federica Cazzaniga

Nella Gazzetta ufficiale dell'unione Europea del 12 dicembre del 2013 n. 2013/C 362/04 viene presentato l'invito a presentare proposte per il programma Erasmus +.

Prima però di presentare uno dei bandi previsti all'interno di questo nuovo programma europeo, è necessario fare chiarezza in merito a questo aspetto e cioè che, il programma UE 2014-2020 per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport, proposto dalla Commissione europea il 23 novembre 2011, non è ancora stato adottato dall'autorità legislativa europea, ma la Commissione ha tuttavia deciso di pubblicare l'invito a presentare proposte, sia per consentire un'agevole attuazione del programma non appena il suo atto di base sarà adottato dal legislatore europeo, sia per permettere ai potenziali beneficiari delle sovvenzioni dell'Unione europea di preparare le loro proposte in tempo utile.
Vediamo ora come il Parlamento europeo e il Consiglio hanno istituito «Erasmus+», il programma dell'Unione per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport che copre il periodo 2014-2020.

Gli obiettivi specifici del programma Erasmus+ sono elencati sinteticamente qui di seguito nelle seguenti azioni:

  1. Azione chiave 1 — Mobilità individuale ai fini dell'apprendimento;
  2. Azione chiave 2 — Cooperazione per l'innovazione e lo scambio di buone prassi;
  3. Azione chiave 3 — Sostegno alla riforma delle politiche;
  4. Attività Jean Monnet;
  5. Sport di cui 2 azioni specifiche: partenariati di collaborazione nel settore dello sport e eventi sportivi a livello europeo senza scopo di lucro.

Bilancio e durata dei progetti

Il bilancio totale destinato al presente invito a presentare proposte è stimato a 1.507,3 milioni di EUR, di cui riservati all'azione Sport 16,6 milioni di EUR.
L'entità delle sovvenzioni concesse ai progetti variano a seconda di fattori quali il tipo di progetto e il numero di partner partecipanti.

Paesi partecipanti al Programma

La partecipazione al programma Erasmus+ è aperta ai seguenti paesi:
- i 28 Stati membri dell'Unione europea;
- i paesi EFTA/SEE: Islanda, Liechtenstein, Norvegia;
- i paesi candidati all'adesione all'UE: la Turchia, l'ex Repubblica iugoslava di Macedonia;
- la Confederazione svizzera;

Criteri di attribuzione

Le domande relative all' azione Sport saranno valutate in base ai seguenti criteri:

- pertinenza del progetto;
- qualità della concezione e dell'attuazione del progetto;
- incidenza e divulgazione.

SPORT

Gli obiettivi specifici del programma Erasmus + nel settore dello sport sono:

  • affrontare le minacce transfrontaliere per l'integrità dello sport, come il doping, partite truccate e la violenza, così come ogni tipo di intolleranza e discriminazione;
  • promuovere e sostenere la buona governance nello sport e le carriere parallele degli atleti;
  • promuovere attività di volontariato nello sport, insieme con l'inclusione sociale, le pari opportunità e la consapevolezza dell'importanza dell'attività fisica a vantaggio della salute, attraverso una maggiore partecipazione e parità di accesso allo sport per tutti.

Come previsto dal regolamento Erasmus+, le azioni sportive saranno effettuate con un'attenzione particolare sugli sport di base. Le azioni nel campo della sport dovrebbero fare nascere lo sviluppo , il trasferimento e / o l'attuazione di pratiche innovative a livello europeo, nazionale, ma anche a livello regionale e locale.

Per le organizzazioni partecipanti, i progetti Erasmus+ sostenute nel settore dello sport, sono destinate a produrre i seguenti risultati :

  • aumentare la capacità e la professionalità per lavorare a livello UE / internazionale: miglioramento delle competenze di gestione e le strategie di internazionalizzazione, cooperazione rafforzata con i partner di altri paesi , un aumento delle risorse finanziarie ( diversi dai fondi UE) per organizzare / progetti internazionali dell'UE nel settore dello sport, una maggiore qualità nella preparazione, attuazione, monitoraggio e follow- up dei progetti / sportivi internazionali dell'Unione europea; aumentata capacità di incoraggiare i cittadini a partecipare a sport e l'attività fisica a vantaggio della salute e di coinvolgere coloro che sono a rischio di esclusione sociale;
  • un ambiente più dinamico, impegnato e professionale all'interno dell'organizzazione: preparati ad integrare le buone pratiche e nuovi metodi nelle attività quotidiane, aperto alle sinergie con organizzazioni attive in settori diversi o in altri settori socio -economici, la promozione dello sviluppo socio-educativo dei professionisti e volontari nello sport, in linea con gli obiettivi politici europei nel campo dello sport .

A livello sistemico, le azioni sportive sono tenute a contribuire allo sviluppo della dimensione europea dello sport, in linea con l'obiettivo generale del programma nel campo dello sport .
Dal punto di vista di un individuo, i progetti sportivi sostenuti attraverso Erasmus + dovrebbe in ultima analisi, portare ad un aumento dei livelli di partecipazione nello sport e l'attività fisica.

1) Le azioni dedicate allo Sport : 1. Partnership di collaborazione

Ora vediamo nello specifico le 2 azioni dedicate allo Sport:
1. Partnership di collaborazione;
2. Eventi sportivi a livello europeo senza scopo di lucro.

1. PARTNERSHIP DI COLLABORAZIONE

QUALI SONO GLI OBIETTIVI DELLA PARTNERSHIP DI COLLABORAZIONE

Partenariati collaborativi offrono l'opportunità di sviluppare , trasferire e / o implementare pratiche innovative nelle diverse aree relative allo sport e dell'attività fisica tra le varie organizzazioni e attori e di sport al di fuor , tra cui in particolare le autorità pubbliche, le organizzazioni sportive locali, regionali, nazionali e di livello europeo, le organizzazioni sportive legate e degli enti formativi. Partnership di collaborazione sono , in particolare, di progetti innovativi finalizzati a:

  • lotta contro il doping a livello di base , in particolare in ambienti ricreativi come lo sport amatoriale e fitness;
  • prevenzione sostegno e sensibilizzare i soggetti coinvolti nella lotta contro le partite truccate ;
  • prevenzione supporto , approcci educativi e innovativi per contrastare la violenza , il razzismo e l'intolleranza nello sport ;
  • sostenere l'attuazione dei documenti politici dell'UE nel settore dello sport e di altri settori politici pertinenti , quali raccomandazioni, orientamenti , strategie politiche , ecc ( ad esempio orientamenti UE sull'attività fisica, orientamenti dell'UE sui Carriere doppio di atleti , principi di buona governance nello sport, ecc ) .

Un focus particolare sarà messo sui progetti che affrontano sport di base.

Partenariati collaborativi dovrebbero promuovere la creazione e lo sviluppo di reti europee nel campo dello sport. L'UE può quindi offrire opportunità di cooperazione tra le parti interessate. Partenariati collaborativi dovrebbero inoltre favorire la sinergia con, e tra, locale, regionale, nazionale e politiche internazionali per promuovere lo sport e l'attività fisica e per affrontare le sfide connesse allo sport. Nel quadro dei partenariati collaborativi, Erasmus + intende sostenere la sperimentazione e lo sviluppo di nuovi formati di progetto e nuove forme di cooperazione transnazionale nel settore dello sport, che sono in grado di ispirare lo sviluppo, su scala più ampia di iniziative sostenute con i piani di finanziamento nazionali o altri fondi europei, come i Fondi strutturali europei e fondi di investimento.

QUALI ATTIVITÀ SONO FINANZIATE DA QUESTA AZIONE?

Erasmus + offre una grande flessibilità in termini di attività che i partenariati collaborativi possono implementare , finché una proposta dimostra che queste attività sono il più appropriato per raggiungere gli obiettivi definiti per il progetto . Partenariati collaborativi possono riguardare in genere una vasta gamma di attività , come ad esempio:

  • creazione di reti tra le principali parti interessate ;
  • individuazione e la condivisione di buone pratiche;
  • lo sviluppo e l'attuazione di formazione e moduli didattici ;
  • attività per aumentare le competenze dei moltiplicatori nel settore dello sport e per sviluppare il monitoraggio degli indicatori , in particolare per quanto riguarda la promozione di comportamenti etici e codici di condotta tra gli sportivi ;
  • attività di sensibilizzazione sul valore dello sport e dell'attività fisica in relazione allo sviluppo personale, sociale e professionale degli individui ;
  • attività per migliorare il valore e l'importanza dello sport per affrontare le sfide sociali ed economiche ( raccolta di dati , indagini , consultazioni , ecc ) ;
  • attività volte a promuovere sinergie innovative tra settore dello sport e settori della sanità , dell'istruzione, della formazione e della gioventù;
  • conferenze, seminari, incontri, eventi e iniziative di sensibilizzazione alla base delle attività di cui sopra .

CHI PUÒ PARTECIPARE AD UNA PARTNERSHIP DI COLLABORAZIONE?

Partenariati collaborativi sono aperti a qualsiasi tipo di organizzazioni non profit ed enti pubblici. A seconda dell'obiettivo del progetto, partenariati collaborativi devono coinvolgere una gamma adeguata e diversificata di partner al fine di beneficiare di diverse esperienze, profili e competenze e di produrre rilevanti e di alta qualità, i risultati del progetto.

Come regola generale, partenariati collaborativi che hanno per obiettivo la cooperazione tra le organizzazioni aventi sede in paesi partecipanti al programma. Tuttavia, le organizzazioni dei paesi partner possono essere coinvolti in una partnership di collaborazione, in qualità di partner (non come i candidati), se la loro partecipazione apporti un valore aggiunto essenziale al progetto.

Una partnership di collaborazione dovrebbe essere composta da:

  • candidato / coordinatore: organizzazione che presenta la proposta di progetto a nome di tutti i partner .Quando viene concesso il progetto , il richiedente / coordinatore sarà il principale beneficiario della sovvenzione UE e firmerà una convenzione di sovvenzione più beneficiari per conto del consorzio . Il suo ruolo di coordinamento distingue per le seguenti funzioni: rappresenta e agisce per conto di organizzazioni partecipanti nei confronti della Commissione europea, porta la responsabilità finanziaria e giuridica per la corretta implementazione operativa , amministrativa e finanziaria dell'intero progetto , le coordinate del partenariato di cooperazione in collaborazione con tutti gli altri partners di progetto .
  • partner: le organizzazioni che contribuiscono attivamente alla preparazione , attuazione e valutazione del partenariato Collaborativo. Ogni partner completo deve sottoscrivere un mandato con cui conferisce procura al coordinatore di agire in suo nome e per suo conto durante la realizzazione del progetto .
  • partner associati (opzionale): altre organizzazioni parzialmente coinvolte nel progetto. Queste organizzazioni contribuiscono alla realizzazione di specifiche attività di progetto / attività o sostenere la diffusione e la sostenibilità del partenariato Collaborativo. Per questioni di gestione contrattuale , " partner associati " non sono considerati parte del consorzio Partnership Collaborativo.

CRITERI DI AMMISSIBILIT À

Chi può partecipare?

  • Qualsiasi organizzazione non-profit o ente pubblico di qualsiasi partner dei paesi ammissibili;
  • un organismo pubblico incaricato di sport a livello locale, regionale o nazionale;
  • un Comitato Olimpico Nazionale o confederazione nazionale Sport;
  • un'organizzazione sportiva a livello locale, regionale, nazionale, europeo o internazionale;
  • un campionato sportivo nazionale;
  • un club sportivo;
  • un'organizzazione o un sindacato che rappresenta gli atleti;
  • un'organizzazione o sindacati che rappresentano i professionisti e volontari nello sport (come allenatori, manager, ecc);
  • un'organizzazione che rappresenta lo 'sport per tutti' di movimento;
  • un'organizzazione attiva nel campo della promozione dell'attività fisica;
  • un'organizzazione che rappresenta il settore del tempo libero attivo;
  • un'organizzazione attiva nel campo dell'istruzione, della formazione e della gioventù.

Profilo dei partecipanti

Qualsiasi organizzazione che partecipa stabilita in un paese partecipante al programma può essere ricorrente. Questa organizzazione si candida a nome di tutte le organizzazioni partecipanti coinvolti nel progetto. Una partnership di collaborazione è transnazionale e coinvolge almeno cinque organizzazioni provenienti da cinque diverse organizzazioni partecipanti Programma paesi. Tutti devono essere identificati al momento della domanda di sovvenzione.

Durata del progetto

Da 12 a 36 mesi. La durata deve essere scelto in fase di applicazione (12, 18, 24, 30 o 36 mesi), basato sull'obiettivo del progetto e del tipo di attività previste nel tempo.

Dove si presenta la domanda

Presso l'Agenzia istruzione, gli audiovisivi e la cultura esecutiva, con sede a Bruxelles.

Termine per la presentazione delle domande

I candidati devono presentare la loro candidatura entro:
- 15 maggio 2014, entro le ore 12 (mezzogiorno ora di Bruxelles) per i progetti a partire dal 1 ° gennaio dell'anno successivo

Quali sono le regole del finanziamento

Verranno finanziati parte dei costi ammissibili . Il budget del progetto deve essere delineato in base alle seguenti norme di finanziamento (in euro):

Costi ammissibili

1. Costi delle attività
Qualsiasi costo direttamente legato alla realizzazione delle attività complementari del progetto, tra cui:
- personale;
- Viaggio e soggiorno;
- Attrezzature;
- Materiali di consumo e forniture;
- Subappalto;
- le imposte, le tasse e le spese;
- Altri costi.

2. Costi indiretti
Un importo forfettario, non superiore al 7% dei costi diretti ammissibili del progetto, sono ammissibili tra i costi indiretti, che rappresentano i costi amministrativi generali del beneficiario, che possono essere considerate a carico del progetto (ad esempio l'elettricità o le fatture di internet, i costi per i locali , costo del personale permanente, ecc)

Importo

Contributo massimo assegnato: 500 000 EUR.
Massimo 80% dei costi totali ammissibili.
Condizionale: la dotazione richiesta è giustificata in relazione alla previste attività pianificate.

2) Le azioni dedicate allo Sport: 2. Eventi sportivi a livello europeo senza scopo di lucro

Questa azione ha lo scopo di:
  • favorire l'attuazione, nel campo dello sport, delle strategie comunitarie in materia di inclusione sociale e le pari opportunità, in particolare il Gender Equality strategia dell'UE e la strategia europea sulla disabilità;
  • sostenere l'attuazione degli orientamenti UE sull'attività fisica, per favorire la partecipazione nello sport e l'attività fisica;
  • sostenere la possibile organizzazione della Settimana Europea dello Sport.

CHE COSÉ UN EVENTO SPORTIVO EUROPEO NON A SCOPO DI LUCRO?

Questa azione fornisce sostegno finanziario per l'organizzazione di eventi sportivi europei. Inoltre, può finanziare eventi non-profit o pubblici nel campo dello sport, organizzati a livello nazionale nel contesto europeo contemporaneamente in diversi paesi europei,. I risultati attesi di questi eventi sono:

  • maggiore visibilità e consapevolezza di eventi volti a promuovere l'inclusione sociale, le pari opportunità e l'attività fisica a vantaggio della salute;
  • una maggiore partecipazione allo sport, attività fisica e attività di volontariato.

QUALI ATTIVITÀ SONO FINANZIATE DA QUESTA AZIONE?

Il supporto per gli eventi comporterà l'assegnazione di borse di studio UE per singole organizzazioni incaricate della preparazione, organizzazione e follow-up di un dato evento. L'elemento transnazionale sarà assicurato dalla partecipazione all' evento sportivo da almeno dodici paesi partecipanti al programma. Le seguenti attività standard saranno sostenute nell'ambito di questa azione (elenco non esaustivo):

  • organizzazione di attività di formazione per atleti, allenatori, organizzatori e volontari nella fase di preparazione dell'evento;
  • organizzazione dell'evento;
  • organizzazione di attività collaterali alla manifestazione sportiva (conferenze, seminari);
  • realizzazione delle attività istituzionali (valutazioni, stesura di progetti per il futuro).

QUALI ATTIVITÀ NON SONO FINANZIATE DA QUESTA AZIONE?

  • competizioni sportive internazionali, europee o nazionali organizzate periodicamente da Federazioni sportive / leghe su base annua;
  • competizioni sportive professionali.

CRITERI DI AMMISSIBILITÀ

Chi può partecipare?

Qualsiasi organismo, pubblico o privato non profit, operante nei settori dello sport di livello locale, regionale o nazionale; organizzazioni sportive di livello locale, regionale, nazionale, europeo o internazionale; il coordinatore di un evento nazionale organizzato nell'ambito di un evento europeo nel settore dello sport.

Profilo dei partecipanti

Un evento di sport non-profit europeo che coinvolge almeno 12 diversi paesi partecipanti al programma.

Durata del progetto

Fino a 1 anno (dalla preparazione al follow-up).

Dove si presenta la domanda

Presso l'Agenzia istruzione, gli audiovisivi e la cultura esecutiva, con sede a Bruxelles.

Termine per la presentazione delle domande

I candidati devono presentare la loro candidatura entro le date seguenti:

  • 14 marzo 2014, entro le ore 12 (mezzogiorno ora di Bruxelles) per i progetti che iniziano a decorrere dal 1 ° giugno dello stesso anno;
  • 15 maggio 2014, entro le ore 12 (mezzogiorno ora di Bruxelles) per i progetti a partire dal 1 ° gennaio dell'anno successivo.

Quali sono le regole del finanziamento

Verranno finanziati parte dei costi ammissibili . Il budget del progetto deve essere delineato in base alle seguenti norme di finanziamento (in euro):

Costi ammissibili

1. Costi delle attività

Qualsiasi costo direttamente legato alla realizzazione delle attività complementari del progetto, tra cui:
- personale;
- Viaggio e soggiorno;
- Attrezzature ;
- Materiali di consumo e forniture;
- Subappalto ;
- le imposte, le tasse e le spese;
- Altri costi.

2. Costi indiretti

Un importo forfettario, non superiore al 7% dei costi diretti ammissibili del progetto, sono ammissibili tra i costi indiretti, che rappresentano i costi amministrativi generali del beneficiario, che possono essere considerate a carico del progetto (ad esempio l'elettricità o le fatture di internet, i costi per i locali , costo del personale permanente, ecc)

Importo

Contributo massimo assegnato: 2 000 000 EUR.
Massimo 80% dei costi totali ammissibili.

3) Cosa fare per presentare un Progetto Erasmus + Azione Sport?

Per inviare un progetto i candidati devono seguire le quattro fasi di seguito descritte:
  • registrarsi al Portale dei partecipanti;
  • verificare la conformità con il programma;
  • verificare le condizioni finanziarie;
  • compilare e inviare il modulo di domanda.

Per ulteriori informazioni circa l'applicazione dei criteri di attribuzione alle azioni, oltre alle modalità di presentazione della proposta, si consiglia di consultare la guida del programma Erasmus+.

http://ec.europa.eu/programmes/erasmus-plus/documents/erasmus-plus-programme-guide_en.pdf

CONTATTI

European Commission -Directorate General Education & Culture (DG EAC)

http://ec.europa.eu/erasmus-plus

European Commission -Education, Audiovisual and Culture Executive Agency (EACEA)

http://eacea.ec.europa.eu/index_en.php

Agenzia Nazionale

http://www.programmallp.it

Sito italiano Erasmus +

http://www.erasmusplus.it

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

TERZO SETTORE E NON PROFIT · 18/08/2022 Fiscalità Enti Terzo Settore. Le novità del Decreto Semplificazioni

L'impianto fiscale degli ETS dopo il decreto Semplificazioni: novita in materia di imposte dirette, tributi locali erogazioni liberali. Piu' tempo per adeguare gli statuti

Fiscalità Enti Terzo Settore. Le novità del Decreto Semplificazioni

L'impianto fiscale degli ETS dopo il decreto Semplificazioni: novita in materia di imposte dirette, tributi locali erogazioni liberali. Piu' tempo per adeguare gli statuti

Il nuovo reporting di sostenibilità estende la platea delle imprese interessate

La rendicontazione della sostenibilità per le imprese che operano in Europa prende il posto di quella non finanziaria, prima scadenza 1 gennaio 2024

Imprese sociali. Le novità nel Decreto semplificazioni

Cosa cambia per le imprese sociali dopo la conversione del Decreto Semplificazioni:

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.