HOME

/

FISCO

/

CEDOLARE SECCA 2020

/

LA TASSAZIONE DEGLI IMMOBILI : UN RIEPILOGO DI TUTTE LE IMPOSTE CHE GRAVANO SUL PATRIMONIO IMMOBILIARE(1 PARTE)

La tassazione degli immobili : un riepilogo di tutte le imposte che gravano sul patrimonio immobiliare(1 parte)

Un recente studio, della 6 Commissione permanente incaricata di effettuare una indagine conoscitiva sulla tassazione degli immobili, ultimato con un resoconto in data 8 agosto 2013, ci da' l'occasione per fare il punto su tutte le imposte che gravano direttamente e indirettamente sugli immobili.

I risultati conclusivi dell'indagine conoscitiva sulla tassazione degli immobili ci da' l'occasione per fare un riepilogo di tutte le imposte che gravano sul patrimonio immobiliare.
L'indagine servirà al Governo, per la riforma della tassazione degli immobili ,all'interno della quale si colloca la dibattuta abolizione dell'Imu sulla prima casa.
Tra tutti gi aspetti messi in evidenza dalla commissione, - valutazioni politiche – comparazione della tassazione degli immobili in Italia con quella degli altri Paesi, noi qui vogliamo riprendere lo stralcio che tratta dell'aspetto fiscale , che da' molto bene l'idea di come il patrimonio immobiliare negli ultimi tempi è stato letteralmente aggredito, in quanto preda facile per lo Stato per rastrellare soldi che difficilmente riesce a trovare nella tanto decantata “da sempre” lotta all'evasione.
L'aspetto inoltre che ci preoccupa è cosa succederà quando sarà attuata la riforma del catasto, in quanto è noto che attualmente la tassazione poggia su una base imponibile determinata su valori catastali, che sono di molto inferiori a quelli di mercato. In discussione non c'è solo l'imu sulla prima casa ma anche sui beni aziendali, sugli immobili concessi in locazione, sugli immobili in uso ai familiari, sugli immobili invenduti, sulle imposte sui trasferimenti tra vivi e per successione. Va vediamo in sintesi il bel panorama delle imposte sugli immobili in tutti i suoi variegati colori.

Per aggiornamenti, notizie e approfondimenti segui il Dossier Locazioni immobili 2020 e il Dossier Dossier Cedolare secca 2020

Acquista subito in promozione il Pacchetto Tutto locazioni contenente 2 ebook sulle locazioni abitative e locazioni brevi, 1 file excel per il calcolo della convenienza della cedolare e Formule. Per la gestione dei contratti di locazione di immobili potrebbe interessarti il nostro Software Contratto.Cloud, scegli l'opzione più adatta alle tue esigenze.

1) Le imposte immobiliari in Italia: classificazione per "natura"

Per quanto riguarda la loro "natura", le imposte immobiliari si possono classificare in quattro categorie:
•imposte di natura "reddituale" in cui il presupposto del prelievo è fondato sul reddito prodotto dalla proprietà o dal possesso del bene (IRPEF, IRES);
•imposte di natura "patrimoniale" in cui il presupposto del prelievo è fondato sulla proprietà o il possesso del bene (IMU);
•imposte sul trasferimento degli immobili in cui il prelievo trova fondamento nel passaggio di proprietà (IVA, registro, ipotecaria, catastale, successioni e donazioni);
•imposte sui contratti di locazione (registro e bollo)
Nel nostro ordinamento, gli immobili sono soggetti a una pluralità di imposte: - sono tassati come beni patrimonio (IMU); - ne è tassato il reddito, effettivo o figurativo, in massima parte in capo al proprietario (IRES/IRPEF, e relative addizionali, o cedolare secca, opzionale, se immobili abitativi locati); - sono tassati i trasferimenti inter vivos e mortis causa (IVA, registro, ipotecarie e catastali, successioni e donazioni); - infine, sono colpiti da tasse a fronte dei servizi erogati dai Comuni nel proprio territorio (TARES).
Come si vede, si tratta di un’imposizione frammentata in molti strumenti, alcuni di fiscalità statale e altri locali, irragionevolmente segmentata anche in relazione alla natura giuridica del soggetto passivo e al tipo di immobile cui essa si connette.  

2) Vedi anche la seconda parte dell'articolo

Il documento del resoconto dell'indagine conoscitiva a questo link:
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

Miky - 09/10/2013

Vi siete dimenticati di citare che in Italia gli immobili sono soggetti ad una tassa ancora prima di essere realizzati. IL PERMESSO DI COSTRUIRE rilasciato dal Comune di residenza costa in media, per una abitazione dai 20 ai 30.000 Euro ! A cui si aggiungono una infinità di bolli e balzelli pretesi da tutti gli organismi chiamati a rilascire i vari nulla osta (Genio Civile - Pompieri - AUSL - Consorzio di bonifica - Provincia per aut. ambientale - ecc. ecc. ecc.) e gli oneri di allaccio delle varie utenze (LUCE - GAS - TELEFONO ) In Germania i costi di una licenza edilizia sono quelli del francobollo necessario ad inviare il plico col progetto al Comune. Quando l'Europa ci chiede di uniformare la nostra tassazione alla loro, se ciò fosse vero in tutti i sensi, sarebbe per noi cittadini molto vantaggioso. Peccato che i nostri politici lasciano in essere tutte le tasse assurde di italiana invenzione e aggiungono quelle che chiede l'Europa.

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

CEDOLARE SECCA 2020 · 11/03/2021 Cedolare secca: spetta anche se il canone da patto territoriale è ridotto causa covid

Spetta la cedolare secca se il canone del contratto è ridotto per 6 mesi con clausola inserita nei patti territoriali e pertanto è obbligatoria anche se temporanea.

Cedolare secca: spetta anche se il canone da patto territoriale è ridotto causa covid

Spetta la cedolare secca se il canone del contratto è ridotto per 6 mesi con clausola inserita nei patti territoriali e pertanto è obbligatoria anche se temporanea.

Cedolare secca contratti 2019 dei negozi possibile anche in sede di proroga

L’Agenzia delle Entrate chiarisce che la cedolare secca può essere richiesta anche in sede di proroga del contratto o per le annualità successive.

Dichiarazione dei redditi 2020: guida alle locazioni brevi

Locazioni brevi: cosa sono, che regime fiscale seguono, comunicazione dei dati, ritenute. Come indicare gli affitti brevi nella dichiarazione

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.