HOME

/

PMI

/

AGRICOLTURA 2021

/

SOCIETÀ AGRICOLE: I CHIARIMENTI DELL’AGENZIA SULLE NOVITÀ DELLA LEGGE DI STABILITÀ 2013

Società agricole: i chiarimenti dell’Agenzia sulle novità della Legge di Stabilità 2013

Abrogata l’opzione per la determinazione del reddito su base catastale per le società agricole diverse dalla società semplice e ridotta l’aliquota per la rivalutazione dei redditi dominicale ed agrario; Chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate con la Circolare n. 12/E del 3 maggio 2013

A partire dal 1° gennaio 2013 le società agricole diverse dalla società semplice non possono esercitare l’opzione per la tassazione in base al reddito agrario, in quanto la facoltà prevista dalla Legge n. 296/2006 è stata abrogata dalla Legge n. 228/2012. Lo ha precisato l’Agenzia delle Entrate con la Circolare n. 12/E del 3.5.2013. Le opzioni esercitate prima del 3 maggio 2013 perdono efficacia con effetto dal periodo di imposta successivo a quello in corso alla data del 31 dicembre 2014 (quindi dal 2015 per i soggetti con periodo d’imposta coincidente con l’anno solare).

1) Rivalutazione redditi dominicale e agrario

La Circolare n. 12/E del 3.5.2013 chiarisce che l’ulteriore rivalutazione dei redditi dominicali e agrario del 15% scende al 5% per i terreni agricoli posseduti e coltivati da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali IAP). La novità ha effetto per il periodo 2013-2015, ma va considerata già a giugno per determinare l’acconto 2013. L’aliquota agevolata di rivalutazione del 5% trova applicazione “ai coltivatori diretti e agli IAP iscritti nella previdenza agricola, indipendentemente dalla proprietà del terreno”, quindi anche agli affittuari e ai conduttori.
Le rivalutazioni devono essere applicate sull’importo della rendita catastale rivalutato, ai sensi dell’articolo 3, co. 50, L. n. 662/1996, nella misura dell’80% per il reddito dominicale e nella misura del 70% per il reddito agrario.
L’amministrazione chiarisce, quindi, che per gli anni 2013, 2014 e 2015, i redditi dominicale e agrario devono essere determinati effettuando in sequenza le due rivalutazioni:
  • prima, la rivalutazione ai sensi dell’articolo 3, co. 50, L. n. 662/1996 nella misura dell’80% per il reddito dominicale e nella misura del 70% per il reddito agrario e poi,
  • sulla rendita rivalutata, la rivalutazione del 15 % per i redditi dominicale e agrario e la rivalutazione del 5% per i redditi dominicale e agrario rivenienti da terreni agricoli, nonché da quelli non coltivati, posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola.
Valga il seguente esempio.
Reddito
dominicale
Reddito
agrario
Rendita catastale
€ 100,00
€ 100,00
Rivalutazione art. 3, comma 50,
legge n. 662/1996
80%
70%
Rendita rivalutata (intermedia)
€ 180,00
€ 170,00
Rivalutazione art. 1, comma 512,
legge n. 228/2012
15%
5%
15%
5%
Rendita rivalutata (finale)
€ 207,00
€ 189,00
€ 195,50
€ 178,50

Allegato

Estratto della Circolare dell'Agenzia n. 12/E del 3/5/2013 sulla tassazione delle società agricole
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

CCNL E TABELLE RETRIBUTIVE 2021 · 30/07/2021 CCNL agricoltura conto terzi: c'è il rinnovo

Firmato il rinnovo del ccnl per i dipendenti dalle imprese che esercitano attività agro-meccaniche, cd. contoterzismo in Agricoltura. In vigore dal 1 .1.2021 al 31.12.2023

CCNL agricoltura conto terzi: c'è il rinnovo

Firmato il rinnovo del ccnl per i dipendenti dalle imprese che esercitano attività agro-meccaniche, cd. contoterzismo in Agricoltura. In vigore dal 1 .1.2021 al 31.12.2023

CCNL impiegati agricoltura: firmato il rinnovo 2021

Le novità dell'accordo di rinnovo del CCNL dei Quadri e degli Impiegati agricoli, che era scaduto il 31 dicembre 2019. Aumenti del 2%

Agricoltura: firmato il protocollo anticaporalato

Comuni e ministeri competenti firmano l'accordo per il contrasto al caporalato in Agricoltura 14 luglio 2021.

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.