IN PRIMO PIANO:

Speciale Pubblicato il 12/06/2010

La prima casa non paga l'ICI

di Rag. Lumia Luigia

Tempo di lettura: 2 minuti

A partire dal 2008 l'abitazione principale e le relative pertinenze non pagano l'ICI. Sono escluse dall'agevolazione le ville, i castelli e le abitazioni di lusso.

Commenta Stampa

L'esenzione dal pagamento ICI per l'abitazione principale e le sue pertinenze (o la sua pertinenza) si applica a condizione che il contribuente, che la possiede a titolo di proprietà usufrutto o altro diritto reale, e i suoi familiari vi dimorano abitualmente intendendosi per tale quella di residenza anagrafica.

1) L'abitazione principale e la sua pertinenza non paga l'ICI

L'esenzione dal pagamento dell'ICI sull'abitazione principale, riguarda anche le relative pertinenze (cantine, garage), tuttavia, relativamente alle pertinenze, occorre fare riferimento ai regolamenti comunali; i Comuni hanno infatti il potere di limitare il numero delle unità immobiliari qualificabili come pertinenze, e pertanto le regole non sono uniformi in tutto il territorio nazionale.

Dall'esenzione restano esclusi anche gli immobili classificati nelle seguenti categorie catastali:

  •  A1 - abitazioni signorili
  •  A8 - ville
  •  A9 - castelli

Tuttavia se questi immobili  sono destinati ad abitazione principale godono di una detrazione  fissata dai Comune,  che va suddivisa tra i soggetti dimoranti.

2) Abitazioni assimilate alla principale che non pagano l'ICI

L’esenzione da ICI che spetta all'abitazione principale  è estesa anche alle seguenti unità immobiliari assimilate  del soggetto passivo per legge o in base ai regolamenti comunali:

  •  unità immobiliari, appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale dei soci assegnatari;
  • alloggi regolarmente assegnati dagli Istituti autonomi case popolari;
  • soggetto passivo di imposta non assegnatario della casa coniugale a seguito di separazione o divorzio, a condizione che questi non sia titolare del diritto di proprietà o di un altro diritto reale su un immobile destinato a sua abitazione situato nello stesso comune in cui è ubicata l'ex casa coniugale;
  • unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari, a seguito di ricovero permanente, a condizione che l’unità immobiliare stessa non risulti locata;
  • unità immobiliare concessa in uso gratuito ai parenti di primo grado in linea retta che le utilizzino come abitazione principale, con residenza anagrafica;
  • unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o usufrutto, in Italia da cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato, a condizione che la stessa non risulti locata.

3) La dichiarazione ici per comunicare l'esenzione dell'abitazione principale

La dichiarazione Ici serve a  mettere  a conoscenza il Comune di quegli eventi che comportano una modifica dei dati precedentemente dichiarati da cui consegua un diverso ammontare dell’imposta dovuta o l'esenzione.

Rientrano quindi in questa fattispecie per la casistica che ci interessa:

· gli immobili che sono stati assegnati al socio della cooperativa edilizia a proprietà indivisa oppure quelli per cui è stata variata la destinazione ad abitazione principale;

· gli immobili che hanno perso oppure che hanno acquistato il diritto all’esenzione o all’esclusione dall’ICI;

· gli immobili acquistati dal soggetto passivo di imposta  che nel corso dell'anno di riferimento sono diventati o hanno cessato di essere sua abitazione principale.

La dichiarazione ICI deve essere presentata nell’anno successivo a quello in cui le variazioni si sono verificate solo per gli immobili variati nel corso dell’anno stesso.

Se non si verificano variazioni la dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi.


TAG: La casa

Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 pietro pietro - 11/01/2017
Salve sono Pietro Stamattina mi sono arrivate due raccomandate una a nome mio e l'altra a mia moglie tutte e' due derivanti dal comune di Palermo che dicevano che non abbiamo pagato ici nel lontano 2011 ,tra l'altro la casa l'abbiamo acquistata a novembre 2011 ed e' la prima casa dove abitiamo cosa puo' essere successo ? domani andro' di sicuro al caf grazie in anticipo anche se la somma e' irrisoria.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Rosalba Caruso Rosalba Caruso - 24/11/2016
Salve, i miei genitori erano in possesso di una casa popolare regolarmente riscattata, dopo la morte di mio padre l'appartamento è stato intestato a mia madre che ci vive e ai 7 figli. ora è arrivata l'imu del 2011 da pagare ai figli che non vivono con lei. Desidero sapere se siamo esenti visto che per mia madre che ci vive è l'unica casa
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 ENRICO ENRICO - 04/11/2016
salve, mi è arrivato un accertamento x l'ici non pagata x l'anno 2011 x la mia quota del 50%, essendo io residente in altro comune a seguito della separazione che assegna la casa principale alla moglie e ai figli, sono tenuto a pagare l'ici per la mia quota del 50%. Sono cmq proprietario di un'altra casa per il 33% ma la casa non è abitabile a seguito di una dichiarazione da parte del comune. di questa seconda abitazione devo cmq pagare l'ici?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Lumia Luigia Lumia - 06/11/2016
L'abitazione inagibile ha diritto alla riduzione a metà dell’Ici/Imu. La Corte di cassazione nella sentenza n. 18453/2016 ha affermato che il diritto spetta anche in assenza di denuncia, quando la situazione, come nel suo caso è a conoscenza del Comune.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Fabrizio Fabrizio - 30/10/2016
Ho acquistato un immobile a dicembre 2010, fatti i lavori di ristrutturazione sono andato andato abitare lì richiedendo contestualmente la residenza. Ora il comune di Milano mi manda avviso di pagamento per i 5 mesi in cui a loro dire non giovavo della detrazione per abitazione principale (ovvero i mesi in cui erano in corso i lavori di ristrutturazione e risultavo pertanto residente con i miei genitori proprietari a loro volta di un immobile): se avessi chiesto il cambio di residenza immediatamente non mi sarebbe stato concesso per via dei lavori di ristrutturazione in corso. Devo pagare? O ho gli estremi per il ricors? Grazie per l'aiuto
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Giovanni Giovanni - 22/05/2016
sono pensionato INPS dalla Sicilia,da circa 18 Anni sono emigrato al Nord Italia,in quando i miei 2 unici figli inoccupati cronici in Sicilia,si sono trasferiti al Nord per lavoro,ed io e mia moglie rimasti soli,entrambi invalidi,e per motivi di cure e sostegno dei figli ci siamo trasferiti pure al Nord Italia,lasciando l'unica abitazione e garage di pertinenza che possiediamo,difficile da vendere o essere abitata da qualcuno dei miei figli,per colpa di chi rappresentano lo Stato,e così non potendoci comprare un'altra casa al Nord,per difficoltà di vendere come scritto,catastata dopo 26 anni per un'errore del Catasto ma mai corretto,siamo costretti a vivere a casa in affitto.Ho sempre pagato l'ICI anche se l'abitazione e garage, illegalmente risultavano per il catasto ad altri,anche quando ho dovuto abbandonare l'abitazione(l'unica che possiedo) ho continuato a pagare l'ICI come 1° casa.Nel 2008 quando Berluscone esenta l'ICI sulla prima casa con la parola abitazione principale che sa di truffa verso chi non è fortunato come tanti altri,di poter abitare nella propria casa pur essendo l'unica che possiedo,per emigrare ed abitare a casa in affitto,ma che per certi comuni pur abitando loro in vere e proprie regge,esentati dal pagamento dall'ICI,i medesimi mi vogliono costringere a tassarmela come 2° casa perchè non è abitazione principale,pur essendo anchio Italiano come loro,ma non fortunato come loro,costretto ad emigrare per andare ad abitare a casa in affitto.Essendoci questa differenza di trattamento tra Italiani,io possessore dell'unica casa che possiedo in questione,e giusto essere tassata come 2 casa invece di essere esonerato come il resto di Italiani possessori di 1° casa?Berluscone e chi rappresenta lo Stato nei comuni ,non calpestano l'art. 3 comma 1 della Costituzione Italiana per disparirtà di trattamento tra Italiani,con la semplice frase abitazione principale? anche Renzi ha fatto lo stesso,anzi di peggio,perchè ha creato la differenza tra Italiano emigrato all'estero,e l'emigrato nella stessa Italia,e questa volta tra pensionati.Anche se iscritti all'AIRE,perche i politici Italiani eletti all'estero,in coscienza hanno notato i disagi per chi è emigrato dalla propria terra natia,mentre i politici nominati in Italia,non si sentono in dovere verso gli Italiani perchè eletti per graduaturia di lista,e così tutti messi insieme,calpestano non solo il comma1,ma anche il comma 2 della Costituzione Italiana,perchè anchio sono Italiano,pensionato,casa non locata,e per guiunta abito a casa in affitto pagando con 1/3 della mia pensione,e anche tutto il resto compreso le tasse che non dovrebbero spettarci di pagare,come dire <<al morto,pietre addosso>>.D.S- Giovanni.C. 22/05/2016
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Dimitri Dimitri - 17/05/2016
Io e mia moglie siamo proprietari al 50% ciascuno della nostra unica abitazione, però mia moglie ha la residenza assieme ai suoi genitori in un altro comune vicino. Deve pagare la sua percentuale come seconda casa ai fini Ici?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 alfonso alfonso - 23/02/2016
Buonasera: sono il signore Alfonso le volevo chiedere un parere, nel 30/03/2011 faccio atto notarile per l'acquisto di un appartamento in una cooperativa,dove mi impegno al trasferimento della residenza,entro i 18 mesi ,visto che l'acquisto è prima casa,faccio il trasferimento di residenza entro giugno 2012, oggi il comune pretende da me la TARSU 2009,dicendomi che al catasto l'immobile risultava. devo pagare? vi Ringrazio anticipatamente
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Monopoli Antonio Monopoli Antonio - 14/02/2016
Buonasera, sono Monopoli Antonio, ho acquistato un appartamento nella zona 167 di Bisceglie cointestata con mia moglie nel 2010 . Ci sono andato ad abitare da subito anche in assenza di agibilita' e servizi ed ho chiesto immediatamente la residenza che mi e' stata data solo nel 2011. A distanza di 5 anni il comune mi chiede di pagare l'ici relativa all'anno 2010 e 2011 con una doppia cartella F24 ( una per me e una per mia moglie con importi raddoppiati). Chiedo cortesemente di darmi un'aiuto a far capire in maniera formale al dirigente dell'ufficio tributi del mio comune innanzitutto che per acquistare casa in questa zona tra i requisiti richiesti c'era quello di non dover essere proprietario di un altro immobile ( quindi si tratta di prima casa) e che nonostante i disagi comunque ci abitavo in questo appartamento, il comune per questioni legali mi negava la residenza. Grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Brizi Armando- Brizi Armando- - 02/02/2016
E' VERO CHE NEL 20009 SI DOVEVA DENUNCIARE AL COMUNE DI APPARTENENZA IL POSSESSO DELLA PRIMA CASA, VISTO CHE E' LA PRIMA CASA DAL 2002 E POSSEGGO SOLO QUESTA. GRAZIE
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Antonio Antonio - 31/01/2016
Siamo una famiglia composta da quattro persone, io e mia moglie ci siamo sposati in comunione di beni e abitiamo in una casa da circa 35 anni, di cui risulta proprietaria mia moglie, come il terreno pertinente all'abitazione, regolarmente recintato con un muro in cemento, ad eccezione di un pezzo di terreno, sempre pertinente all'abitazione principale di cui io sono proprietario per metà. Il comune mi ha inviato una comunicazione di pagamento ICI solo per la mia parte in quanto asseriscono che a mio nome non vi sono pagamenti ici per la casa. Cosa devo fare ? è giusto quanto comunicato dal comune?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Felice Felice - 13/01/2016
sono proprietario di una unica casa al 50% con mia moglie dall'anno 2009 oggi mi è arrivato di pagare ici per gli anni 2009/10 e 11 la mia domanda è non era stata abolita tale tassa sul 1°casa?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Paolo Paolo - 14/12/2015
Buongiorno, a febbraio 2010 ho acquistato una appartamento (categoria A3) come abitazione principale. La residenza è stata ratificata a dicembre dello stesso anno. Ora il comune mi richiede il pagamento dell'ICI per il periodo intercorrente l'atto di acquisto e quello di acquisizione della residenza? E' corretto, ma soprattutto è legale? La legge parla di esenzioni per prime case con categoria diversa da A1 A8 e A9, perchè dovrei pagare? Nell'atto si parla di richiesta della residenza entro 18 mesi.. Mi spiace ma non capisco.. questa è L'ITALIA!!!
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 VALERIO VALERIO - 14/12/2015
Buongiorno, Vorrei Porre una domanda:...Sono proprietario di una casa,..ho la residenza in quella casa con un figlio maggiorenne che ha mantenuto la residenza con me... Nello stesso Comune abita Mia Moglie che ha una casa intestata a Lei in cui ha la Residenza con un'altra Figlia e ci vive..Io abito con Lei essendo Invalido al 100%...ma non ho residenza con Lei...abbiamo la separazione dei Beni...Il Comune mi ha mandato da pagare l'ICI per gli anni 2010- 2011..con relative sanzioni,....per la casa di Mia proprieta' e di cui Io ho la Residenza Anagrafica,..il Comune dice che la devo pagare in quanto il nucleo Famigliare e' in un'altra casa,....la devo pagare?..Spero di essermi spiegato bene.. Cordiali Saluti e Grazie in anticipo per la risposta. Valerio
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Giorgio Beneventi Giorgio Beneventi - 30/11/2015
Buongiorno, proprietari di una casa in comunione di beni con mia moglie dal 2009. Residenti in comuni diversi, mia moglie per lavoro ( dipendente dal Ministero istruzione ) io pensionato. Novembre 2015 il sottoscritto, riceve avviso di accertamento dal comune per gli anni 2009 2010 2011, nel quale l'abitazione viene considerata per entrambi seconda casa con relative sanzioni ed interessi. E' legittimo ? E per i successivi anni 2012 2013 2014 2015, come devo comportarmi ? Sono stato presso l'ufficio tributi del comune e mi hanno risposto che non essendo legalmente separato , gli accertamenti sono legittimi, per gli anni successivi non mi hanno dato risposta. Grazie e cordiali saluti
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Chiara Chiara - 20/11/2015
Salve,fino al 2011 ero proprietaria di un sottotetto non condonato di categoria C6 e C2...dalla anno 2008 non ho più pagato l ici perche pensavo fosse definita prima casa,ma a distanza di 5 anni il comune mi ha mandato da pagare gli arretrati dell anno 2008 2009 2010 2011...vorrei capire se devo pagare questi questa bolletta,visto che comunque questo sottotetto ero adibito ad abitazione
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 graziano graziano - 04/11/2015
salve, nel 2011 l'1 aprile ho acquistato una casa ma fino a mese settembre avevo la residenza a casa dei miei genitori. in questi 5 mesi dovevo pagare l'ici?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Doris Doris - 22/10/2015
Salve...sono separata e non vivo più nella casa di proprietà al 50%... mio exmarito è ancora residente nella casa e io vivo in un altro comune in affitto...devo ancora pagare ?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Cristina Cristina - 14/10/2015
Ho ricevuto un accertamento ici da parte del Comune per il 2010 e 2011 perchè non pagata perchè l'abitazione era prima casa dichiarato anche sill'atto di acquisto, in questa casa non avevo la residenza perchè non concessami dal Comune inquanto ancora non ultimata la lottizzazione quindi il costruttore non aveva effettuato il fine lavori e l'immbile non era ancora stato preso in carico dal Comune. Vorrei avere dei chiarimenti in merito, se l'imposta è dovuta o meno.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 luigi luigi - 30/09/2015
salve, ho ricevuto un provvedimento di mancato pagamento di ICI relativo all'anno 2011 con mora di 4 anni, si tratta di prima casa classe 03 per le quali nel 2011 non era previsto il pagamento dell'ICI. Può esserci qualcosa che mi sfugge?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Giovanna Giovanna - 28/10/2015
Vorrei sapere in che anno si doveva pagare ici x la prima casa perche arrivata dal comune il pagamenta dell'anno 2011_2012e2013
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 ornella ornella - 19/09/2015
Sono proprietario di un appartamento dove ho la residenza avendo affittato parte della casa con regolare contatto sono tenuta a pagare imu come seconda casa?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Angelo Angelo - 14/09/2015
Buon pomeriggio, ho ricevuto un provvedimento di mancato pagamento di ICI relativo all'anno 2011 con mora di 4 anni. Faccio presente che insieme a mia moglie (cointestatari), abbiamo regolarmente pagato dal 2010 (anno di acquisto della casa) fino ad oggi, ad esclusione proprio dell'anno 2011 di cui non trovo alcuna ricevuta; Fra l'altro, essendo cointestatari, paghiamo ciascuno il 50% della tassa e l'accertamento invece è arrivato solo a nome di 1 intestatario. Trattasi di abitazione principale cat. A2 e residenti dal 2010. e' stata una dimenticanza mia che è giusto pagare, o era prevista qualche esenzione per quell'anno? Grazie.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Jessica Jessica - 21/06/2015
Buonasera , io sono propietaria di una casa con mia madre che ha usufrutto, io ho deciso di andare ad abitare in un appartamento in affitto , io andando via dalla casa di proprieta' e andando in affitto devo pagare lo stesso ici o tasi o ecc ......... . grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Lumia Luigia Lumia - 21/06/2015
E' obbligato al pagamento l'usufruttuario. da quello che Lei scrive è nuda proprietaria, quindi lei non paga indipendentemente da dove risiede.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 debora debora - 21/05/2015
sono proprietaria di un appartamento 1 casa di cui sono residente ma non ho fatto (perchè non l'ho sapevo) la denuncia ici, adesso il comune mi ha inviato il pagamento dell'ici come 2 casa del 2011 dicendomi anche la stessa cosa per l'imu del 2012 e del 2013 come posso tutelarmi e non pagare una tassa che non mi spetterebbe grazie della risposta
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Lumia Luigia Lumia - 21/06/2015
I comuni di solito accettano anche la comunicazione tardiva, d'altra parte il fatto che lei risiede nell'immobili risulta anche dall'anagrafe e quindi dovrebbe essere sufficiente per non pagare l'ici. magari le applicheranno la sanzione per la mandata dichiarazione ICI se era dovuta!
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Stefania Stefania - 13/04/2015
Salve.sono comproprietaria insieme a mia madre a di un immobile. Non prima casa.l'appartamento è stato dato in affitto con regolare contratto agevolato ad un inquilino dal 2008. Nel 2010 l'inquilino ha acquistato un immobile in un altro comune di residenza, senza comunicarcelo ed ora è arrivata una multa dall'agenzia delle entrate per differenza ici non pagata. Che significa? Come funziona la cosa?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 franco luis ferrise franco luis ferrise - 06/02/2015
mi è arrivata una richiesta di ici per l'anno 2009,il consulente dell'epoca,che mi ha gia combinato una serie di guai mi disse che non dovevo pagare nulla in quanto prima casa e con nucleo familiare composta da me mia moglie e 3 figli,adesso che dovrei fare ? resto in attesa per qulche indicazione su come comportarmi
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Carmelo Carmelo - 07/01/2015
Salve, ho acquistato l'immobile in data 28.05.2009 e dal 11.06.2009 ho anche la residenza, mi hanno inviato un avviso di accertamento rettifica per omesso/parziale versamento dell'ICI dell'anno 2009 in cui mi richiedono il pagamento di 1 mese, la richiesta è lecita? La normativa non dice che si paga solo se in un mese si superano 16 giorni di possesso senza residenza? Grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Guido Iannicelli Guido Iannicelli - 16/12/2014
Una persona fisica che è proprietario della prima casa solamente e che non ha reddito deve pagare l'ICI? se si perchè? Visto l'art. 53 della costituzione e considerato che l'abitazione fa parte dei diritti irrinunciabili di ogni essere umano?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Licia Licia - 15/12/2014
Buon giorno, mi è arrivata questa settimana una cartella esattoriale che mi chiede il pagamento dell'ici per la mia prima casa per il 2009. Ho acquistato la casa nel marzo 2009 e ho potuto spostare la residenza solo a giugno poichè mancava l'allacciamento del gas e il comune non mi dava l'abitabilità. Io comunque già vivevo nella casa, non avendo altro luogo in cui risiedere. Possono comunque pretendere il pagamento? La ringrazio già ora per l'aiuto
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Vale.C. Vale.C. - 07/12/2014
Salve Nicola,assolutamente si a patto che l'abitazione di proprieta' non venga locata. Altro requisito e' il cambio di residenza presso l'istituto di cura. Saluti
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 NICOLA NICOLA - 02/12/2014
i mio suocero è proprietario di un appartamento e per motivi di salute ha dovuto spostare la sua residenza presso la mia abitazione. Adesso da aprile si trova in una casa di riposo, posso non pagare l'imu sulla sua abitazione? Grazie in anticipo della risposta.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 luigi luigi - 25/10/2014
Salve mi è arrivata una multa dal comune per ici del 2009 premetto che ho solo la casa in questione ed è prima casa dove risiedo ora volevo cortesemente sapere se Pre il 2009 ici per prima casa e stato abolita o io non lo pagata e quindi hanno ragione loro vi ringrazio per le risposte in anticipo
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 niko niko - 20/09/2014
Salve,vorrei porre un quesito e invito qualcuno a darmie una giusta indicazione.Su un acquisto di una prima casa,dove si usufruisce dell agevolazioni prima casa,se non si rispetta il termine di 18mesi per portare la residenza dove si he' effettuato l acquisto cosa succede?a cpsa si va incontro?che obbligo ha una persona quando ha acquistato una prima casa e se non li rispetta a cosa va incontro??
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Stefano Stefano - 29/12/2013
Salve, anchio ho ricevuto un acceetamento ici per gli anni dal 2008 al 2011 su un immobile ad uso ufficio ereditato da mio padre e poi venduto. In quegli anni avevo la residenza presso l'immobile di mia madre, quindi ero in possesso di una quota dell'immobile ad uso ufficio ereditato da mio padre ma non possedevo altri immobili. Non si tratta di prima casa? non potevo mica mettermi la residenza in iun immobile ad uso ufficio! Inoltre ho alcune ricevute del condominio pagato mentre luce, acqua e telefono fu tutto staccato. Grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 massimo massimo - 22/11/2013
buongiorno, ogi mi e arrivato un tardivo pagamento ici non versato per anno 2008. mi chiedono l'intero anno piu varie more di circa 60 euro. in quel periodo io vivevo in quella casa come residente. residenza dal maggio 2007 ad agosto 2008. sono passati vari anni. l'ici con relativa mora richiesta e giusta o sono in tempo per un eventuale richiesta di ricalcolo del dovuto? grazie per attenzione. saluti massimo
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Antonella Antonella - 12/10/2013
Buongiorno, ho ricevuto un accertamento ici relativi agli anni 2007, 2008, 2009 2010, 2011 di un appartamento a me intestato ma dove abitavano i miei genitori (negli anni 2007, 2008, 2009 annon in cui e deceduto mio papa')io abitavo in affitto in un altro comune dall'ottobre 2009 a settembre 2011 (anno in cui mi sono trasferita in questa casa) la casa non era abitata da nessuno chiedo se sono tenuta a pagare. Grazie Antonella
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 giuseppe giuseppe - 05/04/2013
Salve, il 29 genn. 2010 mia mamma ha acquistato una casa a pieve di cento (bo), dandomi l'usufrutto , cioè la nuda proprietà spero di essermi spiegato bene. Avendo pagato l'ICI per l'anno 2010 (217euro) il 17 dic. 2010, perché io figlio ho preso la residenza ad agosto 2010 , mentre mia mamma ha preso la residenza in Aprile 2011.Oggi mi è arrivato dal comune una lettera che dopo delle verifiche devo pagare ancora 182 euro si saranno sbagliati? Al momento del pagamento dell'ici un impiegato mi disse che l'importo può venire calcolato dall'usufruttuario e così mi fece il calcolo, poi la legge dice che si hanno 18 mesi di tempo per prendere la residenza, io l'ho presa dopo 7 mesi mentre mia mamma dopo 15 mesi.Spero di essere stato chiaro devo pagare il restante?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Antonio Antonio - 12/03/2013
Buonasera, ho acquistato con rogito notarile un'abitazione, come prima casa alla metà di giugno 2010; dal 16/08/2010 ho fatto il cambio di residenza nel comune dove si trova quel immobile. Non ho pagato l'ICI pensando all'esenzione sulla prima casa, invece mi è arrivato un accertamento di 92€, 21.50€ come acconto e 43€ di saldo + ovviamente tutti gli oneri...Ma l'ICI sulla prima casa non è stata abolita? Sono comunque tenuto a pagare questa imposta?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Lumia Luigia Lumia - 13/03/2013
L'ici sulla prima casa non era dovuta, tuttavia avendo lei preso la residenza in agosto, per i mesi in cui non era residente è dovuta. Per quanto riguarda i conteggi e l'acconto le consiglio di recarsi in comune e verificare in base alla sua situazione effettiva.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 paolo paolo - 13/09/2012
Io e la mia moglie abbiamo preso la casa nel 2009,e ci siamo trasferiti con tutte le utenze attive ma la residenza per motivi di lavoro è stata cambiata nel 2011.Devo pagare ici anche se ho dei contratti di luce ecc
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Mimmo Mimmo - 10/09/2012
Salve Mio figlio nel 2009 ha acquistato un piccolo immobile quindi è proprietario della prima casa.Siamo al corrente che l'esenzione ici prima casa è legata alla residenza anagrafica. Essendo mio figlio appartenente alle Forze dell'Ordine e non vincolato dall'obbligo di residenza, deve pagare ugualmente l'ICi . Cordiali saluti Mimmo
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 alfredo alfredo - 05/07/2012
Sono proprietario di un appartamento nel cui comune ho la residenza anagrafica, pago tutte le utenze previste come residente ho l'assistenza sanitaria presso lo stesso comune ed ero convinto di non pagare l'ici in quanto non abbiamo altre proprietà. Mia moglie con i ragazzi vive in un altro comune in una casa di cui i genitori sono usufruttuari quindi l'unica proprietà risulta la casa in cui io da solo ho la residenza. Convinto di non pagare l'ici ora mi sono state recapitate delle cartelle di pagamento dal 2007 al 2011 perche' anche il nucleo familiare deve avere residenza e dimorare con me per avere diritto alle detrazione 1^casa, qualcuno mi ha suggerito di fare ricorso ma ci sono gli estremi per poterlo fare? Chi mi puo' rispondere? grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Salvatore Salvatore - 19/06/2012
Il giorno 08 gennaio 2010 io e mia moglie abbiamo acquistato casa. Il 25 gennaio sono stato all'Ufficio anagrafe a cambiare la residenza sempre nello tesso comune senza che né l'Ufficiale né il notaio mi dicessero qualcosa in merito. Oggi 19 giugno 2012 il Comune mi manda una cartella di pagamento per un mese di ICI 2010 non pagata. E' possibile che i comuni per fare cassa calcolino 15 giorni come un mese e non solo... è mai possibile che neppure il CAf dove ho fatto la dichiarazione dei redditi sapesse nulla in merito? Potete aiutarmi in merito a risolvere quest'ennesima ingiustizia? Ho spulciato il D.L 27 maggio 2008 n°93 ma non ho trovato nulla in merito Grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Francesco Francesco - 11/05/2012
Buongiorno, pongo il mio quesito. Io vivevo al primo piano in un appartamento concessomi in uso gratuito da mio padre che ne era proprietario. Mio papà viveva al piano terra della stessa casa in altro appartamento (particella catastale diversa), nessuno pagava Ici in quanto esenti per abitazione principali. L'anno scorso ė morto e ha lasciato a me la proprietà del piano sotto in cui lui viveva e la proprietà dell'appartamento del primo piano a mia madre (dove vivevo io). La residenza é sempre stata per tutti la stessa: stessa via, stesso civico, stesso comune. Per l'anno scorso non ho pagato Ici ne io ne mia mamma e ora faró la dichiarazione Ici relativa all'anno scorso per entrambi per segnalare esenzione Ici x abitazione principale. Ha senso tutto ció o avrei dovuto fare altro? Per esempio avrei dovuto comunicare a qualcuno lo scambio dei piani?!? La residenza non é cambiata di fatto, no?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 lupoalbertino lupoalbertino - 03/09/2012
problema di "appartamenti" simile...: in seguito a divisioni immobiliari dal 2009 io sono proprietario di un appartamento al primo piano (prima casa per me e non possiedo altre abitazioni sul territorio nazionale!), e mio padre di quello al piano terra (prima casa per lui e non possiede altre abitazioni sul territorio nazionale!). di fatto viviamo tutti assieme al primo piano (3 persone). il numero civico è unico per entrambi gli appartamenti (stessa entrata). in questi giorni il mio comune ha recapitato a mio nome un accertamento ICI dove mi richiedono il pagamento ici per l'anno 2009 (aumentato ovviamente con mora e interessi...). sono stato all'ufficio a chiedere delucidazioni e mi contestano il fatto che non abbiamo fatto la suddivisione dei nuclei familiari, e perciò sostengono che non ho nessuna agevolazione ai fini dell'esenzione ICI. ma ora cosa c'entra il nucleo familiare? ai fini ici non conta solo il fatto del possesso del bene immobile? ricordo benissimo che dal notaio mi è stato detto che essendo le nostre prime case non dovevamo versare l'ici grazie all'esenzione, e non mi è stato detto di fare dichiarazioni per variazioni catastali (di fatto le abitazioni non hanno subito nessuna variazione, se non il nome dei proprietari)...cosa devo fare per non farmi affibiare questa tassazione non dovuta?? grazie.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Massimo Massimo - 06/05/2012
Buongiorno, ho affittato con canone concordato una parte della mia abitazione dove ho la residenza riservandomi una piccola parte dell'appartamento per me. E' giusto che non paghi l'imu e posso continuare a scaricarmi gli interessi passivi del mutuo? Grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 elisa assirati elisa assirati - 16/04/2012
buon giorno , chiedo un informazione. sono proprietaria di un immobile dove ha la residenza mio marito. devo pagare l'imu come seconda casa o mio marito la paga come prima? potete rispondermi grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Lumia Luigia Lumia - 16/04/2012
Avete la residenza diversa? se si attualmente non sono previste agevolazioni per l'abitazione del marito.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 elisa assirati elisa assirati - 16/04/2012
grazie per la risposta. si io risiedo a Cremona lui Cella Dati; negli anni precendenti dato che era mio marito era considerata prima casa per lui. ma allora adesso è tutto cambiato?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luisa Luisa - 04/04/2012
Buongiorno, abito in appartamento di cui sono proprietaria e quest'anno sono stata riconosciuta invalida civile al 75% e sono disoccuppata. Vorrei sapere se c'è una riduzione sulla Tassa IMU? Grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Lumia Luigia Lumia - 05/04/2012
Attualmente non mi risultano agevolazioni. Pero' le delibere comunali sono tutte in alto mare...e il mare è abbastanza agitato, quindi dobbiamo aspettare.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 filippo v filippo v - 21/03/2012
sono proprietario al 50% di un’abitazione da ottobre 2010.Nel’aprile 2011 abbiamo preso la residenza e di conseguenza nella dichiarazione dei redditi dello scorso anno abbiamo pagato l’ici per il periodo “seconda casa”2010.i mesi da gennaio ad aprile li ho versati come semestre in 2 rate con modello f24. ora va indicato nel quadro b del 730/2012 solo il restante periodo(maggio-dicembre)rivalutato del 60% o tutto l’anno?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 luciana luciana - 02/03/2012
vi chiedo gentilmente di chiarirmi un problema ..ho ereditato la casa in cui abito al 50% con mia sorella ma lei ha un'altra residenza...devo pagarlo solo io l'Imu?..inoltre lei deve dichiarare nel reddito del marito la percentuale della casa? vorrebbe donarla a me come promesso ai miei genitori ci verrà a costare molto?...grazie non saprei come risolvere questo problema non avendo purtroppo denaro
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 aldo aldo - 25/01/2012
salve.sono un pensionato da circa un anno .con la liquidazione ho acquistato un appartamento.pero' volevo dirvi che in famiglia ho un figlio diversamente abile al 100% che oggi ha 32 anni.con la nuova finanziaria,sono esente dal pagamento dell'imu?grazie anticipatamente
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 GIULIA GIULIA - 22/01/2012
Sono proprietaria di un immobile e paghero' Imu come 1 casa con detrazione per i due figli; è stato comprato l'appartamento attiguo al mio da mio padre per donarlo al mio figlio di 9 anni a cui è stato intestato; questo appartamento si trova pero' ad un civico diverso dal nostro ed è stato per ora unito al nostro appartamento con regolare denuncia seppur mantengono 2 realta' separate in attesa della maggior eta'del figlio; ora mi chiedo se dovro' pagare IMU su quest'ultimo come seconda casa seppur mio figlio abbia ottenuto agevolazioni prima casa e se eventualmente c'è modo di richiedere IMU come prima casa....essendo minorenne non puo' chiedere residenza in quel civico, anche se in realta ora ci abitiamo. grazie grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Lumia Luigia Lumia - 22/01/2012
Si l'Imu sarà dovuta sull'appartamento come fosse seconda casa. Per sapere se ci saranno agevolazioni per questi casi non del tutto infrequenti ocorre attendere le delibere dei singoli comuni.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 franco g franco g - 08/01/2012
ho acquistato un appartamento come prima casa a settembre 2006 e a giugno 2007 vi ho portato la residenza, ma non ho fatto la dichiarazione ici di variazione prima casa,facendola ora può valere anche per gli anni precedenti?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Lumia Luigia Lumia - 22/01/2012
Non ho capito bene, vuol dire che Lei per tutti questi hanni ha pagato l'Ici anche s enon dovuta? Se è cosi' potra' a mio parere chiedere il rimborso.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Guido Guido - 05/01/2012
Sono disabile al 100% e insieme a mia moglie abbiamo acquistato un appartamento (unica casa). Vorrei sapere se dobbiamo pagare l'ICI, o comunque se mia mia moglie dovrà pagare la sua quota parte. Il nostro reddito cumulativo è di 16.000,00 Euro. Abbiamo un figlio minore. Grazie Guido Fusilli
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Lumia Luigia Lumia - 22/01/2012
Gentilissimo Guido, l'Ici ormai è un tributo morto, sostituito dal 2012 dall'IMU.l'IMU sarà dovuta anche sulla prima casa pur con delle detrazioni che saranno stabilite dai Comuni. Legga questo nostro speciale per saperne un po' di piu. [IMU](http://www.fiscoetasse.com/approfondimenti/10593-imu-dal-2012-anche-sull-abitazione-principale.html)
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 nadia alberti nadia alberti - 31/12/2011
mio marito e il fratello hanno comprato una casa...ad un fratello..che la abita..,loro hanno l'usufrutto...cioè qundo muore il terzo fratello..la casa và ai due fratelli...chi deve pagare imu???
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Lumia Luigia Lumia - 02/01/2012
Tutte le imposte e tasse sono a carico dell'usufruttuario.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Vincenzo Montalto Vincenzo Montalto - 17/12/2011
Siamo quattro fratelli e nel mese di marzo abbiamo ricevuto in successione un appartamento.Avendolo messo in vendita,ci spetta pagare l'IMU,ed in quale misura avendo il 25% di propietà ciascuno.<Marzo 2011> grazie di una vostra risposta in merito.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Lumia Luigia Lumia - 17/12/2011
Sicuramente per il 2011 deve essere pagata l'Ici. Essendo scaduto il termine il 16 giugno per la prima rata e il 16 dicembre per la seconda, se non ha pagato puo' ancora fare il ravvedimento. per il 2012 ritengo sarà dovuta l'IMU fino alla data del rogito che attesta il trasferimento.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 donaro donaro - 15/12/2011
Buongiorno, abito nella casa del mio defunto padre e siccome ho fatto la succ. di morte mi ritrovo a essere possessore al 33% e in piu' devo pagare l'ici come seconda casa per il 66% perche' mia mamma e mia sorella si trovano in altro comune e non usufruiscono della casa e qundi tocca a me. Come posso ovviare senza andare dal notaio??
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Alessandro Alessandro - 15/12/2011
Buongiorno, ho acquistato un immobile con garage che sarebbe la mia prima casa, ma non posso ancora chiedere la residenza perchè, avendo acquistato da impresa costruttrice in un lotto in costruzione, la strada non è ancora stata data in gestione al comune (non si conosce ne via, ne numero civico). Devo comunque pagare l'ici?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 francesco francesco - 14/12/2011
Io vivo in una casa della quale sono il nudo proprietario, e sono residente, l'usufruttuaria è mia nonnna che però non percepisce alcun reale usufrutto, e inoltre la data a noi in comodato gratuito. Adesso non pago ici perche viene assimalata a prima casa , cosa succedere nel 2012 con l'IMU Grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 FRANCO PELUSO FRANCO PELUSO - 10/12/2011
Salve, vivo con moglie e figlio in una casa in campagna di cui mia moglie ne è la proprietaria e dove siamo residenti. A luglio ho acquistato, nel centro dello stesso comune,la mia prima casa che utilizziamo come appoggio. Vorrei sapere, per questo semestre,calcolando l'ici quale aliquota devo utilizzare, quella della prima casa senza il beneficio della detrazione, oppure quella della seconda casa? Grazie per la gentile risposta.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 laura laura - 06/12/2011
Buonasera! convivo con il mio ragazzo. L'anno scorso ho acquistato un appartamento come prima casa, dove però non abito. L'appartamento è stato dato in usufrutto ai miei genitori che vi abitano, avendo preso regolare residenza. L'ICI lo devo pagare in questo caso? Per me è prima casa, ma sia la mia residenza che il mio domicilio sono diversi. Grazie.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Lumia Luigia Lumia - 06/12/2011
se i genitori hanno l'usufrutto e risiedono nell'immobile attualmente non pagano l'ici. Dal 2012 le cose cambieranno.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Daniele Daniele - 05/12/2011
Buongiorno. Nel 2007 i miei genitori hanno donato a me e mio fratello un pezzo di terreno agricolo dove abbiamo, con regolare concessione, costruito una bifamiliare. Nel 2008 l'abitazione è stata terminata e disdetto l'affitto dove prima abitavo mi sono trasferito nella mia nuova casa portando anche la nuova residenza. Ho pagato l'ICI come area edificabile sino al 2008 e dopo l'annullamento della tassa con il governo B. non l'ho più pagata perchè mi hanno riferito che avendo la residenza ed essendo la prima abitazione anche se non accattastata non va pagato l'ICI. Però mi resta il dubbio: dovevo continuare a pagare la tassa come area edificabile o ero esentato?La casa allo stato attuale non è ancora accatastata.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Lumia Luigia Lumia - 06/12/2011
secondo me fino a quando l'immobile non è accatastato bisogna pagare sul valore dell'area edificabile.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Veronica Veronica - 23/11/2011
Buon giorno, ho acquistato casa (prima abitazione)con proprietà 50% con mio marito nell'ottobre 2008. Non abbiamo mai pagato l'ICI perché era già stato soppresso. Vorrei sapere se questa tassa venisse reintrodotta con il nuovo governo Monti, dovremmo pagarla anche io e mio marito oppure non è retroattiva? Cioè, se ci faranno il calcolo da quando l'abbiamo acquistata? Spero di essere stata chiara!
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Lumia Luigia Lumia - 06/12/2011
per fortuna no! si applicherà dal 1 gennaio 2012, quindi la prima scadenza del il pagamento dell'ICI sarà il 16 giugno 2012
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Gino Gino - 11/11/2011
Buonasera,mia moglie ha venduto un terreno con un fabbricato con una scrittura privata,purtroppo il rogito non è stato ancora fatto e loro non hanno voluto pagare l'ICI di quest'anno .Cosa succederà?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Lumia Luigia Lumia - 06/12/2011
Purtroppo per l'agenzia delle entrate fino a quando risultate intestatari al catastao sarete chiamati a pagare. Poi se nella scrittura privata gli accordi sono che devono pagare i futuri acquirenti potete far valere i vs. diritti.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 taciane taciane - 06/11/2011
buona sera il 2008 ho acquistato la prima casa com lavoro di restruturazione ,havevo gia la residenza nel comune ,pero nela casa o preso la residenza08.2009 deciotto mese e vinte giorno dopo ho tuta la documentacione de lavoro la dia ,pero il caaf nao vuole descaricare il multo perche dovevo prendere la residenza entro 1 anno ,pero la casa era in lavoro in corso me hanno detto que havevo tempo fino 2 anni do acquisto e vero
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Mara Mara - 27/09/2011
buongiorno,ho un appartamento di proprietà come prima abitazione dove ho la mia residenza e dove ho vissuto x 12 anni. Adesso causa lavoro cambierò residenza e mi traferirò presso l'abitazione del mio compagno. il mio appartamento lo affitterò con gennaio. la mia domanda è su questo mio appartamento dovrò pagare l'Ici quando non sarà più la mia residenza? ringrazio
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Roberto Roberto - 01/09/2011
Buonasera,mia moglie ed io abitiamo in un appartamento donato dai suoi genitori con atto di donazione e presenza di usufrutto da parte loro, per i suoi genitori risulta prima casa e lo è anche per gli altri 2 appartamenti donati. Quali tasse ci sono da pagare in questo immobile e se eventualmente si è proprietari di altri appartamenti, la prima casa come viene considerata a livello fiscale? Grazie per l'attenzione.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Gianluca Gianluca - 24/08/2011
Buonasera, ho acquistato come prima casa un immobile in comproprietà con la mia ragazza al 50% a Settembre del 2010. Abbiamo però stbilito la residenza presso la nuova dimora nel 2011 e pertanto abbiamo pagato regolarmente l'Ici a Dicembre 2010. Siamo tenuti a presentare la comunicazione ici relativa all'anno 2010 al 30.09.2011 ? e Dopo va riproposta anche nel 2011 segnalando l'esenzione ICI?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Lumia Luigia Lumia - 29/08/2011
per il 2010 non serve. andra fatta la comunicazione per l'inizio dell'esenzione 2011.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 rosa rosa - 23/08/2011
ho due persone disabili al 100% e si trovano in una casa di riposo dove pagano 4 mila euro al mese, più altre spese, loro prendono una pensione, il marito 800 + 480 di accompagno, lei 700 + 480 di accompagno che è arrivato in questi giorni, hanno una casa di priprietà,e dato che con le loro risorse non c'e la fanno a pagare la retta, abbiamo deciso di affittarla, mi sono recata all'acl per fare il contratto e oltre f 23 e le marche da bollo, devo pagare anche l'ici, secondo voi e giusto, visto che lo stato non ci da niente e loro hanno bisogno di soldi?, mi devo stare attenta anche a dargli un caffè in più per far quadre i conti, vi ringrazio datemi una risposta
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Pamela Pamela - 21/08/2011
Salve sono in procinto di acquistare un appartamento nello stesso comune dove ho la residenza essendo in affitto. Dato che con l'acquisto per me è prima casa,cambiando residenza, ma rimanendo nello stesso comune devo pagare l ici lo stesso? Siccome devo dare disdetta 6 mesi prima, devo pagare l'ici per sei mesi, dal momento che cambierò residenza allo scadere del tempo previsto dal contratto? In attesa di risposta, grazie e cordiali saluti.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 gabriele gabriele - 01/08/2011
Salve, mi sono recentemente separato. La casa comiugale in cointestazione è rimasta alla moglie ed ai figli che vi risiedono come abitazione principale. Io e la mia ex coniuge abbiamo una seconda casa al 50% nello stesso Comune di residenza. Questa seconda casa è divenuta la mia abitazione principale e quindi non pago l'ICI per la mia quota. Domanda: il mio ex conige deve pagare l'ICI 2a casa sul suo 50%? Io devo pagare l'ICI sul 50% della casa coniugale? o posso farla figurare in uso gratuito ai miei figli (parenti di primo grado) in quanto residenti e quindi essene esentato?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 lorenzo lorenzo - 06/07/2011
ho acquistato un immobile nel 2005 cat.A10 UFFICIO PERO CI RISIEDO ABITAZIONE PRINCIPALE.DEVO PAGARE L'ICI? grazie per l'informazione..
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 mary mary - 25/06/2011
salve,mio zio deceduto non sposato ha una casa ora dobbiamo pagare l'ici. al comune dicono che spetta perchè e la parte divisa in quanto fratello di mio padre pure lui deceduto.la sorella ancora vivente ha una casa sua e ora anchela parte intera del fratello.per noi 4 figli e la prima casa,ma che per screzi non ancora venduta .dobbiamo pagare?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Tino Tino - 23/06/2011
Buongiorno, ho affittato con canone concordato una parte della mia abitazione dove ho la residenza riservandomi una piccola parte dell'appartamento per me. E' giusto che non paghi l'ici e posso continuare a scaricarmi gli interessi passivi del mutuo? Grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 katerina katerina - 15/06/2011
ho acquistato con rogito notarile un'abitazione, come prima casa alla meta di aprile 2010;dal 19/10/2010 ho fatto il cambio di residenza nel comune dove si trova quel immobile.L'impiegata dell'ufficio tributi mi ha detto che sono tenuto a pagare l'ICI per mesi 6 per aver ritardato il cambio di residenza.Ma l'ICI sulla prima casa non è stata abolita?Sono comunque tenuto a pagare questa imposta ?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Sonila Sonila - 15/06/2011
L'impiegata ha ragione nel dirti che devi pagare perchè l'esenzione ICI vale dal momento che prendi la residenza. Quindi dovrai pagare per il periodo che va dall'acquisto al cambio residenza, quindi per 6 mesi e non più per il futuro. ovviamente se non cambi residenza. Saluti. Sonila
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 francesco francesco - 15/06/2011
Sono proprietario di una abitazione ( non A1, A8, A9) sita nel comune di Roma (si tratta della prima ed unica casa) ma sono residente a Milano per motivi di lavoro dove vivo in affitto. L’abitazione per un periodo è stata locata ( ovviamente ho provveduto a pagare l’ICI per quel periodo), da qualche mese il contratto è stato risolto e l’abitazione è in vendita. L’abitazione può essere considerata a disposizione? E’ abitazione principale? Oppure devo pagare l’ICI? E si con quale tariffa Grazie per la risposta
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Sonila Sonila - 15/06/2011
La casa è considerata a disposizione ma non avendo la residenza non è considerata abitazione principale e l'ici la deve pagare. Per quanto riguarda la tariffa contatti il comune di roma oppure vada sul loro sito. Di solito sono aggiornati. Saluti Sonila
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Valentina Valentina - 12/06/2011
Salve vorrei avere delle informazioni sulla categoria A10 nel gennaio 2010 ho acquistato casa uso ufficio A10 cn box cucina bagno stanzetta salone e camera da letto con cabbina armadio e balcone...unica cosa devo pagare l'ici...xrò io ho avuto regolare residenza con vari allacciamenti di gas luce e pure la mia unica casa...vorrei sapere dato che una mia amica nn nella mia stessa situazione mi diceva che per chi ha regolare residenza in categoria A10 non paga l'ici e possibile?? Ho chiesto anche al commercialista e mi ha detto che la mia amica ha ragine c'è una legge che approva questo?? Quale sarebbe?? Secondo voi allora che devo fare devo pagare?? Oppure posso richiedere il rimborso del 2010?? Grazie x l'informazione spero in una vostra risposta dato ke non ci capisco + nulla!! Valentina....
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 filippo filippo - 10/06/2011
buona sera,ho un appartamento di proprietà nella regione marche (al momento non è affittato)..da pochi mesi, con tutta la famiglia, ci siamo trasferiti in lombardia dove attualmente siamo residenti...non abbiamo una casa propria ,al momento siamo ospiti in casa di un amico,...devo pagare l'ICI? Rispondetemi per favore..Grazie...
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Sonila Sonila - 13/06/2011
L'Ici deve pagarla in quanto l'esenzione è legata alla residenza anagrafica. Se ha la residenza a Milano non può usufruire dell'esenzione ICI per la casa nelle Marche. Saluti Sonila
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Garofalo Maurizio Garofalo Maurizio - 10/06/2011
Salve,ho acquistato nel 2009 un immobile bilocale in cooperativa,categoria A10, perfettamente abitabile in quanto fornito anche di angolo cottura.Nello stesso anno mia figlia vi ha trasferito la sua residenza e vi è andata ad abitare.Desidererei sapere se devo pagare l'ICI, come ho già fatto per il 2009 e il 2010, o se devo chiedere il rimborso e non pagare per il 2011. Grazie Maurizio G.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 massimo massimo - 09/06/2011
Salve. io ho ricevuto un bene immobile, k sarebbe una casa. e un 'altro bene di due stanze. mio padre è usufruttuatario . ed io nn abito più li x delle lite k ho avuto appunto con mio padre. sulla prima casa, nn mi è arrivato l'ici xk risulta cm prima casa, mi è arrivata l'ici da pagare, su quelle due stanze. mi hanno detto di fare la comunicazione al comune k è mio padre k in questo momento usufruisce di quel bn. però cosa succede se poi mio padre nn paga? io rischio qualcosa? grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Sonila Malaj Sonila Malaj - 09/06/2011
Penso che dovete pagare in quanto l'esenzione dal pagamento ICI si ha se avete la residenza anagrafica nell'immobile di proprietà. Saluti. Sonila
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Vincenzo Vincenzo - 07/06/2011
Salve, ho acquistato un immobile un po' di anni fa dove sono stato residente fino al mese di ottobre 2010, quando per esigenze personali ho dovuto cambiare residenza pur continuando ad abitare fisicamente nell'immobile in questione, mi chiedevo se devo pagare l'ici oppure no...Grazie.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Sonila Malaj Sonila Malaj - 09/06/2011
Temo che l'Ici devi pagarla in quanto l'esenzione è legata alla residenza anagrafica. Puoi comunque chiedere al Comune se dando prova del domicilio hai l'esenzione ICI. Saluti. Sonila
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 paola farinacci paola farinacci - 05/06/2011
buongiorno, io e mio padre proprietari di un solo appartamento che però abbiamo dovuto affittare perchè troppo piccolo per conviverci in tre anche con mio figlio,avendo dovuto riaffittarne un altro più grande e quindi con i soldi che percepiamo più una bella differenza ci paghiamo l'affitto per la casa dove abitiamo, vorremmo sapere se in questo caso siamo tenuti a pagare l'ici. per me è già una follia pagarci le tasse, ma almeno l'ici spero di risparmiarmelo. grazie anticipatamente paola
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Fabrizio Fabrizio - 31/05/2011
Buongiorno spero che qualcuno sappia rispondermi. In pratica la mamma della mia ragazza ci ha lasciato la sua casa affinche noi possiamo viverci. La casa è intestata per il 75% alla mamma e per il 25% alla figlia. La mamma è andata a vivere nello stesso comune ma in affitto in una casa differente. Quindi sia mamma che figlia non hanno altre case. La domanda è semplice la mamma deve comunque pagare l'ICI? grazie per le risposte Fabrizio
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Luigia - 31/05/2011
La maggior parte dei regolamenti comunali escludono dall'Ici le abitazioni principali dei parenti in linea retta. Devi tuttavia controllare il regolamento del tuo comune per avere la certezza. L'ici infatti è un'imposta locale che viene applicata dai comuni con una certa discrezionalità.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
  Rosalinda Rosalinda - 30/05/2011
salve! mio nonno mi ha donato una sua casa allo stato grezzo di cui ora sono l'unico proprietario. Non ho ancora fatto il cambio di residenza in quanto sto effettuando dei lavori. Vivo nello stesso paese a casa con i miei, devo pagare l'ici? Ciao grazie.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Lumia Luigia Lumia - 31/05/2011
la casa allo stato grezzo, fino a quando non è accatastata paga secondo il valore dell'area edificabile. Controlla comunque il regolamento del tuo Comune
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 barbara del maestro barbara del maestro - 30/05/2011
salve ,ho acquistato un immobile ad aprile 2008 e la residenza l'ho avuta nel luglio 2008, è possibile che per due mesi sono costretto a pagare l'ici nonostante sia prima casa?non si ha a disposizione un tempo limite che intercorre tra l'acquisto e il cambio residenza? grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Lumia Luigia Lumia Luigia - 31/05/2011
il lasso di tempo concesso per prendere la residenza è per le agevolazioni del registro e per la detraibilità degli interessi passivi. Per non pagare l'Ici occorre invece fare al regolamento del Comune dove è sito l'immobile.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 lui lui - 25/05/2011
madre cointestataria di appartamento con figlio al 50% derivante da successione già casa coniugale. vive autonomamente, quindi beneficia dell'esenzione ICI!!! il figlio risiede nello stesso comune ma in altro appartamento!!! come si comporta il figlio x il pagamento dell'ICI??? paga la sua quota o, essendo ceduto a titolo gratuito è equiparabile ad " abitazione principale" ???
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Jengo Jengo - 26/05/2011
L' ICI sarebbe dovuta dalla madre, ma essendo per lei prima casa è esentata dal pagamento dell' imposta,il figlio in questo caso è "nudo proprietario" e quindi esentato dal pagamento dell' imposta.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 paola paola - 19/05/2011
Ho la residenza a St.Vincent (AO) da 10 anni. A fine dic. 2010 ho acquistato con agevolazione 1^ casa un immobile nello stesso Comune ove ho la residenza, senza però prendervi dimora. Dal 15.5.2011 ho dato in affitto detto immobile con regolare contratto. Alla scadenza del 16.6.2011 devo pagare l'ICI su questo alloggio per me prima casa? Devo comunicare per tempo qualcosa al Comune? Il notaio mi aveva detto che automaticamente con l'atto avrebbe trasmesso al Comune le informazioni necessarie. Attendo risposta. Grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 de palma giancarlo de palma giancarlo - 14/05/2011
abito in una casa in usufrutto intestata a mio padre, il comune mi fà pagare l'ici perchè non ha applicato la legge di esenzione come prima casa? è possibile che lo possa fare?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Luigia Luigia - 15/05/2011
se lei ha l'usufrutto e ci abita a mio parere puo' non pagare l'Ici. Diverso è se l'usufrutto è di suo padre, in quel caso bisogna vedere la delibera del Comune dove lei abita.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 ALESSIA CALIANDRO ALESSIA CALIANDRO - 10/05/2011
SALVE, HO ACQUISTATO INSIEME AL MIO RAGAZZO UN APPARTAMENTO A PIANO TERRA CON GARAGE IN UN CONDOMINIO NON ABBIAMO ANCORA RESIDENZA E IL MIO CONSULENTE HA DETTO CHE DOBBIAMO PAGARE L'ICI FINCHè NN FAREMO RESIDENZA.MA COME MAI VISTO CHE è PRIMA CASA? SALUTI ALESSIA.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Jengo Jengo - 11/05/2011
il suo consulente ha ragione,pagherete l' ICI come seconda casa, fino a quando non trasferirete la residenza.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Annalisa Stinziani Annalisa Stinziani - 13/04/2011
Ho acquistato la mia prima casa e attualmente vi risiedo. Quali documenti dovrò presentare al mio consulente perchè mi possa fare la prima dichiarazione ICI?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 luigia luigia - 15/05/2011
La dichiarazione Ici non deve essere piu' fatta perchè la comunicazione viene fatta direttamente dal notaio. Comunque al suo commercialista è sufficiente fare una visura catastale per indicare l'immobile in dichiarazione, anche se non saranno dovute imposte.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 cristina cristina - 22/03/2011
Mia suocera ha acquistato una casa ma vive a milano con noi perchè essendo invalida a bisogno di fare alcune cure. Si trasferisce nella sua casa che è in montagna, a fine primavera perchè l'aria le fa bene. Il comune di ubicazione della sua casa non le ha concesso però la residenza, nonostante gli abbiamo consegnato cartelle mediche per certificare il tutto. Mi chiedo se debba pagare l'ICI
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 jengo jengo - 13/04/2011
si, l' ICI in questo caso deve essere pagata perchè risulta come seconda casa.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 cristina cristina - 22/03/2011
Mia suocera ha acquistato una casa ma vive a milano con noi perchè essendo invalida a bisogno di fare alcune cure. Si trasferisce nella sua casa che è in montagna, a fine primavera perchè l'aria le fa bene. Il comune di ubicazione della sua casa non le ha concesso però la residenza, nonostante gli abbiamo consegnato cartelle mediche per certificare il tutto. Mi chiedo se debba pagare l'ICI
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Claudia Claudia - 16/09/2010
Si è corretto. Infatti nel caso di fratello e sorella, proprietari ognuno al 50%, ma non conviventi, solo chi vi abita ha diritto a non pagare l'Ici, in quanto ne usufruisce come abitazione principale. Un saluto Claudia
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 antonio cuconato antonio cuconato - 16/09/2010
mia sorella ed io abbiamo ereditato la casa dai nostri genitori, mia sorella usufruisce interamente della casa e quindi non paga ici in quanto prima casa ma il comune fa pagare a me l'ici per la quota di mia spettanza anche se non ne usufruisco essendo abitata per intero da mia sorella ed io residente in altro comune, è regolare che paghi anch'io? grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 domenico domenico - 31/10/2010
Risiedo da 11 anni nella mia prima casa, 3 anni fa mi sono sposato, mia moglie ha una prima casa a Roma,ove ha lasciato la residenza ma ha con me il domicilio. Cosa si deve fare?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 maria maria - 26/01/2011
Proprio sulla stessa pagina in alto c'è scritto quali sono le abitazioni che non pagano l'ici; riporto uno dei casi:"unità immobiliare concessa in uso gratuito ai parenti di primo grado in linea retta che le utilizzino come abitazione principale, con residenza anagrafica." Sarebbe il caso di capire se il comodato d'uso gratuito debba essere obbligatoriamente registrato all'agenzia delle entrate.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 raffaele raffaele - 25/01/2012
ciao sono un pensionato abito a massa carrara con mia mogle casalinga senza reddito abbiamo comprato casa nel 2007 la mia domanda è se devo pagare limi grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Fabrizio Fabrizio - 15/11/2016
Papà e mamma vendono appartamento a me figlio riservando a loro favore l'usufrutto generale, sull'atto è scritto cosi: i sigg........ PADRE E MADRE vendono al figlio appartamento riservando a loro favore l'usufrutto generale fino a che vivranno sulla quota di un mezzo di cui ciascuno è proprietario. Mio padre è morto nel 1987 e da allora l'ici e successivamente l'imu è passata a carico di mia mamma che ci abita e che per diritto di abitazione e perché usufruttuaria ha pagato la tassa come casa principale. Il comune mi chiede il 50% dell'imu (seconda casa) perché sull'atto (stipulato nel 1982) non è scritto "usufrutto con diritto reciproco di accrescimento" posso impugnare tale richiesta?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Calcolo Credito imposta Ricerca e Sviluppo 2020 (excel)
In PROMOZIONE a 54,90 € + IVA invece di 64,90 € + IVA fino al 2021-01-31
Modello IVA 2021 (excel)
In PROMOZIONE a 69,90 € + IVA invece di 74,90 € + IVA fino al 2021-02-15
Rimborso trasferte 2021 (excel)
In PROMOZIONE a 29,89 € + IVA invece di 34,90 € + IVA fino al 2022-12-31
Credito di imposta nuovi investimenti (excel)
In PROMOZIONE a 36,90 € + IVA invece di 49,90 € + IVA fino al 2021-02-15

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE