Rassegna stampa Pubblicato il 27/04/2006

Un buono all'impresa

Prime applicazioni per i servizi occasionali di cui alla Legge 30 del 2003

A Treviso ha preso avvio la sperimentazione per il lavoro accessorio, una delle previsioni contenute nella Legge Biagi. I datori di lavoro che intendono regolamentare lavori saltuari e di breve durata (assistenza della baby sitter, giardinaggio ecc) possono ritirare presso le sedi Inps di Treviso, Conegliano, Castelfranco, Montebelluna e Oderzo i voucher con cui pagare la prestazione. E' obbligatorio acquistare un minimo di 5 buoni: il blocchetto vale 50 Euro. Il singolo buono ha un valore di 10 Euro: al lavoratore toccheranno 7,5 Euro corrisposti direttamente dall'Inps. Il 25% del buono va in trattenute: il 5% all'Inps per le spese di gestione e il 13% ai fini previdenziali, il rimanente 7% all'Inail per la tutela contro gli infortuni.

Segui il Dossier gratuito Voucher e lavoro occasionale con tutte le novità e gli approfondimenti.

Ti potrebbe interessare anche l'e-book " Nuovi voucher lavoro occasionale, co.co.co, intermittente" III edizione 2018, di A. Orlando R. Quintavalle

E' disponibile anche la pratica scheda informativa  "Contratto prestazione occasionale dal 2018

Fonte: Il Sole 24 Ore




Prodotti per Collaborazioni, Voucher e Lavoro occasionale

64,82 € + IVA
42,24 € + IVA
19,90 € + IVA
16,90 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)