HOME

/

PMI

/

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

/

FORMAZIONE LAVORO MARITTIMO: DOMANDA DI CONTRIBUTI ENTRO IL 5.12.

Formazione lavoro marittimo: domanda di contributi entro il 5.12.

Pubblicato sul sito ministeriale un decreto attuativo sui contributi per la formazione di base dei lavoratori marittimi Scadenza il 5 dicembre 2023: requisiti e corsi

Ascolta la versione audio dell'articolo


Il ministero delle infrastrutture comunica con un avviso sul proprio sito del 30.11.2023 che è stato firmato ed è  in corso di registrazione   il decreto attuativo di una norma del decreto lavoro 482023 concernente la formazione obbligatoria di base per alcune categorie di lavoratori marittimi .

Si tratta del decreto 297 2023   firmato il 17.11.2023 e attualmente  in corso di registrazione. La scadenza per il 2023 , abbastanza inspiegabilmente è fissata nell'immediatezza della pubblicazione : 5 dicembre 2023  mentre per i prossimi anni  il termine a regime sarà fissato al 31 luglio 

Il decreto si occupa di dettagliare :

  • le modalità di presentazione delle domande per l’accesso al contributo per la formazione iniziale del personale che sarà impiegato sulle navi, con particolare riferimento alle figure professionali mancanti di sezioni di coperta, macchine, cucina e camera,
  • i  criteri per la selezione delle figure  stesse,
  •  le spese ammissibili,
  • le modalità di erogazione del contributo,
  •  le modalità di verifica, controllo e  rendicontazione delle spese, nonché
  •  le cause di decadenza e revoca, 
  • di cui all’articolo 36, comma 1-bis del decreto legge 4 maggio 2023, n. 48, convertito con modificazioni dalla legge 3 luglio 2023, n. 85.

Di seguito vediamo alcuni dettagli in materia.

Contributo formazione lavoro marittimo: di cosa si tratta 

Il contributo è indirizzato alle  imprese armatoriali che procederanno, previa presentazione della rendicontazione, all’assunzione di almeno il 60 per cento dei destinatari

della formazione in relazione al progetto finanziato.

 Il contributo sarà erogato a seguito della presentazione della certificazione conseguita dai soggetti formati e delle relative assunzioni dei soggetti abilitati.

  • corsi per il conseguimento addestramento di base (basic training),
  • antincendio avanzato, radar normale, radar ARPA,
  • leadership and teamwork livello operativo, 
  • MAMS, MABEV, ECDIS, security awareness e duty, istruzione e addestramento per il personale in servizio su navi passeggeri,
  • addestramento di base e avanzato per le  operazioni del carico delle navi cisterna adibite al trasporto di prodotti petroliferi e di prodotti  chimici e adibite al trasporto di gas liquefatti, istruzione e addestramento per la conduzione elle unità veloci (DSC/HSC), High Voltage, uso della leadership e capacità manageriale,
  • Radar arpa bridge team work ricerca e salvataggio, corso direttivo, 
  • High voltage technologies livello operativo e direttivo,  Corso Direttivo per ufficiali, 
  • HACCP, percorso formativo perconseguire la qualifica di Allievo Ufficiale di coperta e di macchina
  • formazione per il cuoco non pienamente  qualificato di cui al punto 3 delle linee guida allegate al decreto ministeriale 10 agosto 2023;
  • Certificazione: documento attestante l’avvenuta formazione presso un centro diaddestramento autorizzato;
  •  Assunzione: la formale e vincolante proposta di imbarco da parte dell’impresa armatoriale  al marittimo che ha conseguito la certificazione dell’avvenuta formazione

Contributo formazione lavoro marittimo: come fare domanda

Le imprese armatoriali, per gli anni dal 2024 al 2026, presentano entro il 31 marzo di ciascun anno  al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti – Direzione generale per la vigilanza  per accesso al contributo finalizzato alla formazione iniziale del personale da impiegare a bordo

delle navi. Nel progetto l’impresa armatoriale dichiara di 

  • impegnarsi all’assunzione di almeno il 60 per cento dei destinatari della formazione rendicontata.
  •  La domanda,  deve essere presentata a mezzo pec all’indirizzo [email protected]e deve essere sottoscritta in formato digitale dal titolare dell’impresa o dal
  • legale rappresentante della stessa. La domanda deve contenere la denominazione o ragione sociale,  il codice fiscale/partita IVA, l’indirizzo di posta elettronica certificata.
  •  Va specificato  l’ammontare del contributo di cui si chiede l’erogazione, con l’elencazione delle  spese e
  •    i nominativi di tutto il personale formato da impiegare sulle navi della  medesima impresa con l’indicazione della qualifica  

la documentazione relativa  alla formazione compiuta e la certificazione conseguita e le proposte di assunzione, e

ogni altra  documentazione fiscale, concernente i costi sostenuti e per i quali si chiede il  contributo.

Esclusivamente per l’anno 2023, la domanda deve essere presentata entro e non oltre la data del 5 dicembre 2023

Tag: AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE LAVORO DIPENDENTE LAVORO DIPENDENTE LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE · 01/03/2024 Fondo eccellenze ristorazione: domande per i macchinari dal 1.03

Fondo sostegno eccellenze gastronomia e agroalimentare italiano: fino a 30mila euro per le imprese per acquisto macchinari e beni strumentali innovativi

Fondo eccellenze ristorazione: domande per i macchinari dal 1.03

Fondo sostegno eccellenze gastronomia e agroalimentare italiano: fino a 30mila euro per le imprese per acquisto macchinari e beni strumentali innovativi

Fondo eccellenze gastronomiche assunzioni: domande dal 1 marzo

Le regole per i contributi alle imprese che assumono giovani diplomati nel settore gastronomico: domande dal 1 marzo

Contributo 2023 Stampa di periodici diffusi all’estero: domande entro il 31.03

Il dipartimento per l'editoria pubblica le regole per richiedere il contributo per la stampa di periodici diffusi all'estero: a chi spettano e come fare domanda

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.