IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 26/05/2003

Il futuro delle prestazioni occasionali

Il futuro delle prestazioni occasionali

Commenta Stampa

Uno dei principali problemi che alimenta il contenzioso tra datore di lavoro e l'amministrazione finanziaria è la distinzione tra la prestazione di lavoro autonomo occasionale e quella di collaborazione coordinata e continuativa.
Per la prima volta, ora, il legislatore, con la legge delega al lavoro n. 30/2003, introduce una distinzione empirica tra rapporti di lavoro occasionali e quelli continuativi. In particolare, l'articolo 4, lettera c), punto 2) della legge delega stabilisce che i rapporti di lavoro meramente occasionali sono quelli "di durata complessiva non superiore a trenta giorni nel corso dell'anno solare con lo stesso committente, salvo che il compenso complessivo per lo svolgimento della prestazione sia superiore a 5.000 euro (Fonte: www.fiscooggi.it)

Fonte: Il Sole 24 Ore


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Il Metodo dei Multipli 2021 - CINA
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - GIAPPONE
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - USA
Scaricalo a 15,90 € + IVA

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE