HOME

/

FISCO

/

SUPERBONUS 110%

/

CESSIONE BONUS EDILIZI: COSA INDICARE NELLO "STATO AVANZAMENTO LAVORI" DELLA COMUNICAZIONE

Cessione bonus edilizi: cosa indicare nello "stato avanzamento lavori" della comunicazione

Il modello di comunicazione della cessione dei bonus edilizi riporta una casella per i SAL: i chiarimenti delle entrate sul codice da indicare

Con una faq datata 12 settembre 2022, le Entrate rispondono a dubbi in merito al modello di comunicazione delle cessione dei bonus edilizi.

Comunicazione cessione crediti o sconto in fattura: cosa indicare nella casella SAL

Nella cessione dei bonus edilizi, come specificato dalla istruzione delle Entrate, se l’opzione di cessione è esercitata in relazione a uno stato di avanzamento lavori (SAL) deve essere indicato nel campo “Stato di avanzamento lavori” il numero corrispondente al SAL. 

In tal caso, nel campo “Importo complessivo della spesa (nei limiti previsti dalla legge)” deve essere indicato l’importo delle spese sostenute in relazione al singolo SAL oggetto della comunicazione (al netto degli importi riferiti ai SAL precedenti). 

Per gli stati di avanzamento lavori successivi al primo devono essere, inoltre, indicati il protocollo telematico e l’anno di sostenimento della spesa riportati nella prima comunicazione (ossia quella relativa al primo SAL). 

Scarica qui modello e istruzioni

Comunicazione cessione crediti o sconto in fattura: cosa indicare per il decimo SAL

Un contribuente domandava come comportarsi relativamente al decimo stato di avanzamento lavori in caso di comunicazione dell’opzione per la prima cessione del credito o per lo sconto in fattura.

Veniva chiesto quale valore debba essere indicato nel campo “Stato di avanzamento dei lavori” del quadro ‘A’ del relativo modello.

Nella faq datata 12 settembre 2022, le Entrate hanno ricordato che l’articolo 121, comma 1-bis, del decreto-legge n. 34 del 2020, prevede che l'opzione per la prima cessione del credito o per lo sconto in fattura possa essere esercitata in relazione a ciascuno stato di avanzamento dei lavori. 

Per gli interventi di cui all'articolo 119 del decreto-legge n. 34 del 2020 (c.d. Superbonus) gli stati di avanzamento dei lavori non possono essere più di due.

Al riguardo, si fa presente che nel modello di comunicazione dell’opzione, in particolare nel campo in cui riportare il numero di SAL, all’attualità è possibile per motivi tecnici indicare solo valori da ‘1’ a ‘9’. 

Pertanto, nel caso in cui fosse necessario indicare valori maggiori di ‘9’, fino all’adeguamento delle specifiche tecniche di trasmissione della comunicazione, nel suddetto campo occorrerà indicare sempre il valore ‘9’.

Tag: RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2022 RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2022 SUPERBONUS 110% SUPERBONUS 110%

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

SUPERBONUS 110% · 23/11/2022 Comunicazione per Ecobonus all'ENEA: è requisito fondante dell'agevolazione

Una recente ordinanza della Cassazione stabilisce che l'invio della comunicazione dati all'ENEA è requisito fondante per l'agevolazione Ecobonus

Comunicazione per Ecobonus all'ENEA: è requisito fondante dell'agevolazione

Una recente ordinanza della Cassazione stabilisce che l'invio della comunicazione dati all'ENEA è requisito fondante per l'agevolazione Ecobonus

Superbonus villette unifamiliari: nel 2023 agevolazione al 90% legata al reddito familiare

Come si calcola la soglia di reddito per poter accedere al superbonus unifamiliari al 90% nel 2023. Alcuni esempi di calcolo per capire chi può accedere all'agevolazione

Superbonus come funzionerà dopo il Decreto aiuti quater

Decreto Aiuti quater in GU n 270/2022: CILAS entro il 25 novembre e delibere assembleari condominiali entro il 24 novembre per avere ancora il 110%

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.