HOME

/

PMI

/

DEDUCIBILITÀ E DETRAIBILITÀ AUTO 2022

/

BONUS CONVERSIONE MOTORE TERMICO IN ELETTRICO: FINO A 3.500 EURO

Bonus conversione motore termico in elettrico: fino a 3.500 euro

Bonus fino a 3.500 ai proprietari che convertono il motore termico in elettrico. A breve si aperta la piattaforma per le domande

Ascolta la versione audio dell'articolo

Pubblicato in GU n 215 del 14 settembre il Decreto MIMS per l'erogazione di contributi destinati ai  proprietari di veicoli per l'installazione di  sistemi di riqualificazione elettrica in sostituzione del motore termico.

Il decreto già annunciato con un comunicato stampa del 20 luglio del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibile informava i cittadini che è in arrivo un nuovo incentivo per le auto ecologiche.

Bonus conversione motore termico auto in elettrico: i beneficiari

In particolare, un contributo, Bonus conversione motore termico auto in elettrico, di importo fino a 3.500 euro viene riconosciuto 

  • ai proprietari di veicoli per il trasporto di persone e merci 
  • che installano sul proprio mezzo un sistema di riqualificazione elettrica in sostituzione del motore endotermico. 

Il bonus rientra nell’ambito delle disposizioni per promuovere la decarbonizzazione e una maggiore sostenibilità ambientale del sistema dei trasporti per favorire la transizione ecologica.

Bonus conversione motore termico auto in elettrico: condizioni per averlo

I veicoli interessati sono:

  • dai minivan per il trasporto di persone, ai veicoli con più di otto posti, ai furgoni per il trasporto delle merci (categorie M1, M1G, M2, M2G, M3, M3G, N1 e N1G) 
  • immatricolati originariamente con motore a combustione interna che vengono trasformati in veicoli con trazione elettrica.

Può accedere al contributo chi ha provveduto a sostituire il motore termico del proprio veicolo con un motore elettrico a partire dal 10 novembre 2021 e fino al 31 dicembre 2022.

Bonus conversione motore termico auto in elettrico: quanto spetta

Il contributo è pari:

  • al 60% del costo per la riqualificazione fino a un massimo di 3.500 euro, 
  • a cui si aggiunge un contributo del 60% delle spese relative all’imposta di bollo per l’iscrizione al Pubblico Registro Automobilistico (Pra), all’imposta di bollo e all’imposta provinciale di trascrizione.

Per l’assegnazione del contributo, il Mims si avvarrà di una specifica piattaforma informatica, gestita da Consap S.p.a, la cui attivazione sarà comunicata sul sito del Ministero. 

Le risorse complessive previste nel bilancio del Mims per questo intervento sono pari a 14 milioni di euro.

Il contributo statale è corrisposto al proprietario del veicolo in base alla data della presentazione della istanza del richiedente il  contributo, previa  registrazione sulla  specifica  piattaforma informatica suddetta che verrà attivata con avviso del min istero.
I contributi sono assegnati secondo  l'ordine temporale di ricezione delle richieste fino ad  esaurimento delle risorse disponibili.

Bonus conversione motore termico auto in elettrico: presenta la domanda

L'istanza deve essere corredata da una dichiarazione sostitutiva in cui il soggetto richiedente attesta e comunica quanto segue:

  • a) il numero di targa del veicolo oggetto  dell'installazione  di un sistema di riqualificazione elettrica, secondo quanto previsto dal decreto ministeriale  n  219  del  1°  dicembre  2015,  e  di  essere proprietario dello stesso;
  • b) la data dell'avvenuta installazione, allegando:
    • copia della fattura di avvenuta installazione,  effettuata  tra il 10 novembre  2021  e  il  31  dicembre  2022,  di  un  sistema  di riqualificazione  elettrica,  secondo  quanto  previsto  dal  decreto ministeriale n 219 del 1° dicembre 2015;
    • copia della quietanza  di  pagamento  della  fattura  (ove  non contenuta nella fattura) effettuata con modalità che  consentano  la piena tracciabilità del  pagamento  e  l'immediata  riconducibilità dello stesso alla relativa fattura;
    • opia del documento unico di circolazione aggiornato.
  • c) le spese relative all'imposta di  bollo  per  l'iscrizione  al pubblico registro automobilistico (PRA) e all'imposta provinciale  di trascrizione allegando le relative attestazioni;
  • d) codice IBAN per l'accredito del contributo;
  • e) cognome e nome dell'intestatario o  cointestatario  del  conto corrente,  che  deve  coincidere  con  il  richiedente   o   con   la denominazione sociale  in  caso  di  domanda  presentata  da  persona giuridica;
  • f)  l'indirizzo  e-mail  per  eventuali  comunicazioni   connesse all'erogazione del contributo.

Il sistema informatico prevede il rilascio di  una  ricevuta  di quanto presentato sulla piattaforma.
Attenzione al fatto che fino al 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in  cui sono stati trasmessi i documenti  i proprietari dei veicoli conservano tutta la documentazione presentata anche ai fini delle verifiche.

Allegato

Decreto MIMS Bonus riconversione motore

Tag: DEDUCIBILITÀ E DETRAIBILITÀ AUTO 2022 DEDUCIBILITÀ E DETRAIBILITÀ AUTO 2022

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

DEDUCIBILITÀ E DETRAIBILITÀ AUTO 2022 · 19/09/2022 Bonus conversione motore termico in elettrico: fino a 3.500 euro

Bonus fino a 3.500 ai proprietari che convertono il motore termico in elettrico. A breve si aperta la piattaforma per le domande

Bonus conversione motore termico in elettrico: fino a 3.500 euro

Bonus fino a 3.500 ai proprietari che convertono il motore termico in elettrico. A breve si aperta la piattaforma per le domande

Multe per semaforo rosso: il ricorrente deve dimostrare le anomalie nell'orario

La Cassazione fissa i paletti per l'onere della prova sulle foto scattate per le infrazioni di passaggio al semaforo e relative multe irrogate

Credito di Imposta carburanti per gli autotrasportatori: le modalità per l'erogazione

Pronte le modalità di erogazione del credito di imposta per autotrasportatori, si attende ora l'apertura della piattaforma telematica per la presentazione delle domande

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.