HOME

/

CONTABILITÀ

/

IL BILANCIO D'ESERCIZIO 2021

/

AMMORTAMENTI SOSPESI ANCHE SUL BILANCIO 2022

Ammortamenti sospesi anche sul bilancio 2022

Con la conversione del Decreto Sostegni-ter, il Legislatore estende la facoltà di sospendere gli ammortamenti anche al bilancio 2022

La possibilità di sospendere gli ammortamenti sul bilancio civilistico è nata come misura di contenimento delle conseguenze derivanti dall’emergenza sanitaria e dalle misure di contrasto adottate.

La misura, promulgata con il DL 104/2020, il cosiddetto Decreto Agosto, in origine era limitata al solo esercizio 2020 e assumeva la forma di norma in deroga con l’obiettivo di limitare l’impatto della contingenza sui bilanci civilistici.

Nonostante la norma sia stata non poco criticata per la sua capacità di fare assumere forma creativa ai bilanci d’esercizio, essa è stata riproposta per il 2021, prima in una forma più limitata in sede di Legge di Bilancio 2022, e poi in versione estesa e generalizzata con il Decreto Milleproroghe 2022

Ne abbiamo parlato nell’articolo Ammortamenti sospesi per tutti anche nel 2021.

Dopo appena un mese dall’ultima modifica normativa, l’articolo 5-bis del DL 4/2022, in sede di conversione, estende la possibilità generalizzata di sospendere gli ammortamenti anche all’esercizio 2022, senza ulteriori limitazioni.

Anche sul bilancio 2022 sarà quindi possibile sospendere gli ammortamenti, a prescindere dal comportamento precedentemente attuato dall’impresa OIC adopter (sono esclusi dal perimetro normativo coloro che redigono il bilancio secondo i principi contabili internazionali).

Il fatto che la misura normativa è stata adottata, per il 2022, già a marzo del medesimo anno, non induce a pensare che il Legislatore sia molto ottimista sull’andamento futuro dell’esercizio appena iniziato; probabilmente in ragione dell’accavallamento tra problematiche sanitarie, geopolitiche e macroeconomiche.

Tuttavia, a prescindere dalle ragioni macrosistemiche che possono aver spinto il Legislatore ad adottare la misura, l’impresa dovrà tenere presente che la possibilità di sospendere gli ammortamenti è generalizzata ma non è libera: colui che redige il bilancio dovrà indicare analiticamente la sospensione effettuata in Nota integrativa, motivando le ragioni che l’hanno indotto ad avvalersi della deroga, e il relativo impatto economico e patrimoniale.

Va da se che le ragioni dovranno essere valide e ragionevoli, valutazione che potrà essere effettuata soltanto in funzione della specifica situazione aziendale.

La sospensione degli ammortamenti sul bilancio 2022, rispetto a quella prevista per gli anni 2020 e 2021, si può differenziare proprio per il tenore delle ragionevoli motivazioni che possono essere alla base della scelta effettuata dall’impresa: se, infatti, per gli anni precedenti, l’emergenza pandemica e le misure contenitive adottate erano alla base di ogni considerazione, nel 2022, potenzialmente il perimetro di valutazione potrebbe estendersi ad un più variegato ventaglio di possibilità.

Leggi anche Modello Redditi 2022: la deduzione fiscale degli ammortamenti sospesi 2021

Per tutte le novità della conversione del Sostegni ter ti consigliamo:

Tag: IL BILANCIO D'ESERCIZIO 2021 IL BILANCIO D'ESERCIZIO 2021

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

IL BILANCIO D'ESERCIZIO 2021 · 03/08/2022 Deroga svalutazione titoli attivo circolante: cosa prevede il DL semplificazioni

Conversione Decreto Semplificazioni: prevista la deroga alla svalutazione dei titoli dell'attivo circolante

Deroga svalutazione titoli attivo circolante: cosa prevede il DL semplificazioni

Conversione Decreto Semplificazioni: prevista la deroga alla svalutazione dei titoli dell'attivo circolante

Deducibilità attività immateriali: ambito applicativo

Deduzione imposte e IRAP del maggior valore rivalutazione/riallineamento attività immateriali: l'Agenzia delle entrate chiarisce l'ambito applicativo

Fondo rischi: gli eventi successivi alla chiusura dell'esercizio

L'utilizzo del fondo rischi nel bilancio d'impresa: aspetti contabili ed eventi successivi alla chiusura dell'esercizio

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.