HOME

/

LAVORO

/

FONDI SANITARI E DI SOLIDARIETÀ

/

FONDO BILATERALE SERVIZI AMBIENTALI LE ISTRUZIONI 2022

4 minuti, Redazione , 10/03/2022

Fondo bilaterale servizi ambientali le istruzioni 2022

Nuova circolare INPS con le istruzioni aggiornate sulle prestazioni integrative del Fondo di solidarietà bilaterale servizi ambientali dopo le modifiche della legge di bilancio

L'Inps, con la circolare 7 marzo 2022, n. 37 fornisce   le istruzioni sulle modalità di accesso alle prestazioni ordinarie e integrative erogate dal Fondo di solidarietà per il personale dipendente delle aziende dei servizi ambientali ( istituito con Decreto interministeriale ( Lavoro – Economia) n. 103594 del 9 agosto 2019    e  regolato dall'Inps con la precedente circolare 86 del 17 giugno 2021)

Ora la  circolare 37/2022  specifica in primo luogo   a parziale modifica delle istruzioni precedenti che il Fondo dei servizi ambientali è diventato pienamente operativo dalla data del 7 febbraio 2021 in quanto  il Comitato amministratore del Fondo è stato nominato con il D.M. 7 agosto 2020, ma  secondo il decreto  la facoltà di autorizzare le prestazioni è esercitabile  solo decorsi sei mesi dalla sua nomina.

Per questo le  prestazioni di assegno di integrazione salariale sono riconosciute per periodi di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa intervenuti a decorrere dal 23 gennaio 2021.

In relazione ai trattamenti di integrazione salariale con causale “COVID-19”,  restano  inalterate le autorizzazioni già concesse, mentre dovranno essere presentate al Fondo in esame le domande successive alla pubblicazione del messaggio n. 3390/2021 7 ottobre 2021 ,da quella data infatti è cessata la possibilità di fare  domanda al FIS. 

I datori di lavoro aventi i requisiti per l’iscrizione al Fondo Trentino e al Fondo Bolzano-Alto Adige potranno uscire da detti Fondi territoriali e aderire al Fondo di solidarietà per il sostegno del reddito del personale delle aziende del settore dei servizi ambientali . I contributi già versati o dovuti al Fondo Trentino e al Fondo Bolzano-Alto Adige restano acquisiti ai medesimi fondi (cfr. le circolari n. 197/2016 e n. 125/2017).

Assegno di integrazione salariale e prestazioni integrative

Si ricorda che la legge 234 0221 ha denominato la prestazione in assegno di integrazione salariale, non piu assegno ordinario.

 Il Fondo di solidarietà servizi ambientali  assicura  le tutele a sostegno del reddito nei casi di

  1.  riduzione o sospensione dell'attività lavorativa per le causali previste in materia di integrazioni salariali ordinarie e/o straordinarie, 
  2. in presenza di processi di agevolazione all’esodo. 
  3.  prestazioni integrative ai lavoratori cessati dal rapporto di lavoro,  anche per programmi formativi di riconversione o riqualificazione professionale.

In sintesi  il fondo   puo fornire per una durata massima di 13 settimane 

l'assegno ordinario d'integrazione salariale nella misura dell'80% per le causali di attivazione della Cigo e della Cigs, 

una prestazione integrativa della Naspi e

 inoltre è previsto l'assegno straordinario di sostegno al reddito a favore di lavoratori che entro i 60 mesi dalla risoluzione del rapporto di lavoro, i raggiungano i requisiti pensionistici di vecchiaia o anzianità. 

Gli interventi del Fondo sono rivolti a favore del personale dipendente, ivi compresi :

  • gli apprendisti con qualsiasi tipo di contratto e
  •  i lavoratori a domicilio, 
  • a esclusione dei dirigenti, 

dei datori di lavoro del settore dei servizi ambientali che impiegano mediamente più di cinque dipendenti.

Va ricordato  che  in caso di fruizione dell’assegno di integrazione salariale, è previsto in capo al datore di lavoro l’obbligo di versamento di un contributo addizionale nella misura dell’1,5%, calcolato sulle retribuzioni imponibili ai fini previdenziali perse dai lavoratori destinatari della prestazione.

Autorizzazioni e pagamenti dell'assegno di integrazione 

Una volta deliberata la concessione dell’intervento, delibera e autorizzazione vengono notificate al datore di lavoro tramite posta elettronica certificata (PEC) e rese disponibili nella sezione “Comunicazione bidirezionale” del Cassetto previdenziale.

I  pagamento è effettuato dal datore di lavoro ai dipendentio alla fine di ogni periodo di paga e rimborsato dall’INPS al datore di lavoro o conguagliato.

Il conguaglio e le richieste di rimborso delle integrazioni corrisposte ai lavoratori dal datore di lavoro. devono essere effettuate, a pena di decadenza, entro sei mesi:

  • dalla fine del periodo di paga in corso alla scadenza del termine di durata della prestazione;
  • dalla data di notifica della delibera di concessione, se successiva al periodo di paga in corso alla scadenza del termine di durata della prestazione.

Il pagamento diretto ai lavoratori può essere autorizzato  solo nei casi  di insolvenza dell’azienda e per documentate difficoltà finanziarie.

 Domande ed esposizione eventi in Uniemens

Per tutte le istanze presentate a partire da ottobre 2021  i datori di lavoro o i loro intermediari dovranno associare un codice identificativo (ticket di 16 caratteri alfanumerici). Così come precisato nel messaggio n. 1403 del 29 marzo 2018, il ticket deve essere richiesto obbligatoriamente al momento della compilazione della domanda online, utilizzando l’apposita funzionalità “Inserimento ticket”, a tale fine prevista all’interno della procedura di inoltro della domanda al Fondo.

I datori di lavoro o i loro intermediari dovranno indicare il <CodiceEvento> in caso di riduzione o sospensione dell’attività lavorativa, che è gestito con il sistema del ticket. Nella circolare sono specificate in dettaglio le modalità di compilazione del Flusso Uniemens.

 Il conguaglio delle prestazioni d'integrazione salariale è attivo dal mese di ottobre 2021 e a  questo fine le imprese potranno utilizzare i codici L008 ed L013.


Tag: FONDI SANITARI E DI SOLIDARIETÀ FONDI SANITARI E DI SOLIDARIETÀ LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

FONDI SANITARI E DI SOLIDARIETÀ · 01/08/2022 Fondo trasporto aereo: proroga per gli Uniemens

Le istruzioni sui pagamenti delle prestazioni integrative della CIGS del Fondo trasporto aereo. Per l'adeguamento degli Uniemens c'è tempo fino a ottobre 2022.

Fondo trasporto aereo: proroga per gli Uniemens

Le istruzioni sui pagamenti delle prestazioni integrative della CIGS del Fondo trasporto aereo. Per l'adeguamento degli Uniemens c'è tempo fino a ottobre 2022.

Fondi solidarietà bilaterali: chiarimenti sui nuovi obblighi

Riepilogo delle novità 2022 per i fondi di solidarietà bilaterali obbligati a un significativo ampliamento dell' operatività con adeguamenti statutari dovuti entro il 31.12.2022

Fondo Sanarti artigiani: nuova proroga  delle prestazioni COVID 19

Tutte le istruzioni sulle prestazioni straordinarie del Fondo Sanitario per gli artigiani potenziate e prorogate fino a settembre 2022

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.