HOME

/

FISCO

/

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI

/

FONDO PERDUTO ALTERNATIVO: DAL 23 GIUGNO PROBABILE L'INVIO DELLE ISTANZE

Fondo perduto alternativo: dal 23 giugno probabile l'invio delle istanze

Dalle anticipazioni del Ministro Franco, dal 23 giugno 2021 dovrebbe aprirsi la presentazione delle domande per il fondo perduto alternativo. Si attende il provvedimento ADE

Il Ministro dell’Economia Daniele Franco in audizione alla camera lo scorso 7 giugno ha dichiarato che dal 23 giugno 2021 dovrebbe aprirsi lo sportello per la presentazione delle domande per il contributo a fondo perduto alternativo. Si attende l'ufficialità da parte delle Entrate.

Attenzione: il provvedimento atteso è giunto in data 2 luglio 2021 con approvazione del modello di presentazione della istanza e le relative istruzuioni per richiedere il contributo di cui si tratta denominato ora "contributo Sostegni bis attività stagionali" Per approfondire leggi Fondo perduto alternativo: da oggi 5 luglio invio delle domande

Ricordiamo a chi spetterà questa agevolazione e cosa bisogna fare per averla.

Contributo a fondo perduto alternativo, a chi spetta

Il contributo a fondo perduto è in favore di tutti i soggetti che svolgono attività:

  • d’impresa,
  • arte o professione
  • e che producono reddito agrario,
  • titolari di partita IVA residenti o stabiliti nel territorio dello Stato
  • con ricavi o compensi non superiori a 10 milioni di euro nel secondo periodo d’imposta antecedente a quello di entrata in vigore del decreto (2019)

Tale contributo è alternativo a quello automatico. Leggi anche Fondo perduto sostegni bis: da oggi 16 giugno partiranno i bonifici automatici

I soggetti che, a seguito della presentazione dell’istanza per il riconoscimento del contributo di cui all’articolo 1 del decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41, abbiano beneficiato del contributo automatico, potranno ottenere l’eventuale maggior valore del contributo risultante in base nuovi parametri.

Il contributo alternativo spetta a condizione che:

  • l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo dal 1° aprile 2020 al 31 marzo 2021
  • sia inferiore almeno del 30% rispetto all’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo dal 1° aprile 2019 al 31 marzo 2020. 

Si specifica che potrebbe accadere che il contributo già riconosciuto nel frattempo venga scomputato dall’agenzia da quello da riconoscere. Qualora invece dal calcolo con i diversi parametri su base mensile dovesse scaturire un contributo inferiore l’agenzia non darà seguito alla istanza.

Il contributo a fondo perduto alternativo non spetta, in ogni caso, ai soggetti la cui la partita IVA risulti non attiva alla data di entrata in vigore del decreto-legge (26 maggio 2021), agli enti pubblici di cui all’articolo 74, nonché ai soggetti di cui all’articolo 162-bis del Testo unico delle imposte sui redditi approvato con decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917.

Contributo a fondo perduto alternativo, come si calcola (dal 23 giugno probabile l'invio delle istanze)

Per il contributo alternativo possono verificarsi due casi:

Per i soggetti che hanno beneficiato del contributo a fondo perduto di cui all’articolo 1 del decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41, l’ammontare del contributo alternativo è determinato in misura pari all’importo ottenuto applicando una percentuale alla:

  • differenza tra l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo dal 1° aprile 2020 al 31 marzo 2021 
  • e l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo dal 1° aprile 2019 al 31 marzo 2020 come segue:
  • 60% per i soggetti con ricavi e compensi 2019 non superiori a centomila euro;
  • 50% per i soggetti con ricavi o compensi 2019 superiori a centomila euro e fino a quattrocentomila euro;
  • 40% per i soggetti con ricavi o compensi 2019 superiori a quattrocentomila euro e fino a 1 milione di euro;
  • 30% per i soggetti con ricavi o compensi 2019 superiori a 1 milione di euro e fino a 5 milioni di euro;
  • 20% per i soggetti con ricavi o compensi 2019 superiori a 5 milioni di euro e fino a 10 milioni di euro.

Potrebbe interessarti il foglio excel per il calcolo del contributo a fondo perduto del decreto Sostegni Bis

Per i soggetti che NON hanno beneficiato del contributo a fondo perduto di cui all’articolo 1 del decreto- legge 22 marzo 2021, n. 41, l’ammontare del contributo alternativo è determinato in misura pari all’importo ottenuto applicando una percentuale alla:

  • differenza tra l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo dal 1° aprile 2020 al 31 marzo 2021
  • e l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo dal 1° aprile 2019 al 31 marzo 2020 con percentuali diverse ossia:
    • 90% per i soggetti con ricavi e compensi 2019 non superiori a centomila euro
    • 70% per i soggetti con ricavi o compensi 2019 superiori a centomila euro e fino a quattrocentomila euro;
    • 50% per i soggetti con ricavi o compensi 2019 superiori a quattrocentomila euro e fino a 1 milione di euro;
    • 40% per i soggetti con ricavi o compensi 2019 superiori a 1 milione di euro e fino a 5 milioni di euro;
    • 30% per i soggetti con ricavi o compensi indicati 2019 superiori a 5 milioni di euro e fino a 10 milioni di euro.

Il Foglio di calcolo in excel consente di determinare l'importo erogabile del contributo a fondo perduto Sostegni Bis per le imprese e professionisti

Tag: LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI AGEVOLAZIONI COVID-19 AGEVOLAZIONI COVID-19

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI · 29/07/2021 Contributo fondo perduto: pubblicata la percentuale per i comuni montani

Soggetti residenti in Comuni Montani che hanno subito evento calamitoso: l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato la percentuale in un nuovo Provvedimento

Contributo fondo perduto: pubblicata la percentuale per i comuni montani

Soggetti residenti in Comuni Montani che hanno subito evento calamitoso: l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato la percentuale in un nuovo Provvedimento

Sostegni bis convertito in legge: guida alle agevolazione per il settore sportivo

Ecco alcune delle novità per le agevolazioni al settore sportivo previste dalla legge n 106 di conversione del Sostegni bis.

Fondo perduto perequativo: nessuna modifica nella conversione in legge del Sostegni bis

Per avere il fondo perduto perequativo occorre presentare la dichiarazione dei redditi entro il 10 settembre 2021. E' un contributo alternativo

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.