HOME

/

FISCO

/

AGEVOLAZIONI COVID-19

/

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO ANCHE ALLE IMPRESE IN LIQUIDAZIONE DOPO IL 31 GENNAIO 2020

Contributo a fondo perduto anche alle imprese in liquidazione dopo il 31 gennaio 2020

Il Contributo a fondo perduto spetta alle imprese con partita iva attiva al 23 marzo 2021 se la liquidazione è iniziata dopo il 31 gennaio 2020

A chiarirlo è la circolare n. 5/E del 14 maggio 2021 dell’Agenzia delle Entrate che risponde a quesiti dei contribuenti su alcuni punti non chiariti in precedenza.

Il primo quesito riguarda una impresa in liquidazione volontaria dal mese di luglio 2020 dopo aver cessato l’attività nel mese di marzo 2020. 

La società chiede anche come determinare la riduzione del fatturato.

L’Agenzia delle Entrate risponde richiamando innanzi tutto la  circolare n. 22/E del 2020, che seppur in relazione al contributo a fondo perduto di cui all’articolo 25 del decreto-legge n. 34 del 2020, aveva chiarito che «L’attività delle imprese in fase di liquidazione, anche volontaria, è generalmente finalizzata al realizzo degli asset aziendali, per il soddisfacimento dei debiti vantati dai creditori sociali e per il riparto dell’eventuale residuo attivo tra i soci. In linea di principio, quindi, in tutte le ipotesi in cui la fase di liquidazione sia stata già avviata, alla data di dichiarazione dello stato di emergenza Covid-19 (al 31 gennaio 2020, Delibera del Consiglio dei Ministri 31 gennaio 2020), non è consentito fruire del contributo qui in esame, in quanto l’attività ordinaria risulta interrotta in ragione di eventi diversi da quelli determinati dall’emergenza epidemiologica COVID-19.

Diversamente, considerata la ratio legis della disposizione normativa che disciplina il contributo, sono inclusi nell’ambito applicativo della norma i soggetti la cui fase di liquidazione è stata avviata successivamente alla predetta data del 31 gennaio 2020».

Resta in ogni caso fermo che, secondo quanto chiarito con la comunicazione del 29 giugno 2020 della Commissione europea - gli aiuti possono essere concessi alle microimprese o alle piccole che risultavano già in difficoltà al 31 dicembre 2019 purché non siano soggette a procedure concorsuali per insolvenza ai sensi del diritto nazionale e non abbiano ricevuto aiuti per il salvataggio  o aiuti per la ristrutturazione.

Pertanto l’Agenzia ritiene che il contributo a fondo perduto previsto dal decreto sostegni spetta alle imprese che hanno avviato la liquidazione dopo il 31 gennaio 2020 purché «non siano imprese soggette a procedure concorsuali per insolvenza ai sensi del diritto nazionale e non abbiano ricevuto aiuti per il salvataggio  o aiuti per la ristrutturazione.

Per la determinazione della riduzione del fatturato occorre fare riferimento al periodo d’imposta precedente a quello in corso alla di entrata in vigore del decreto Rilancio (1 gennaio 2019 - 31 dicembre 2019 per i soggetti con periodo d’imposta coincidente con l’anno solare) messo a confronto con  il fatturato medio del 2020 considerando tutti mesi che costituiscono il periodo di riferimento a prescindere dalla circostanza che l’impresa risulti in liquidazione.

Tag: AGEVOLAZIONI COVID-19 AGEVOLAZIONI COVID-19 OPERAZIONI STRAORDINARIE OPERAZIONI STRAORDINARIE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA RUBRICA DEL LAVORO · 18/10/2021 Esoneri contributivi alternativi: istruzioni per la rinuncia

Gli esoneri contributivi 2020 decreti Agosto e Ristori non possono essere fruiti interamente per gli stessi periodi : le istruzioni per la rinuncia, nel messaggio INPS n. 3475

Esoneri contributivi  alternativi: istruzioni  per la rinuncia

Gli esoneri contributivi 2020 decreti Agosto e Ristori non possono essere fruiti interamente per gli stessi periodi : le istruzioni per la rinuncia, nel messaggio INPS n. 3475

Contributi fondo perduto per soggetti con ricavi fra 10 e 15 milioni: domande al via

Contributi a fondo perduto per i soggetti con ricavi fra 10 e 15 milioni: domande entro il 13 dicembre 2021. Le regole nel provvedimento dell'Agenzia delle Entrate

Bonus sponsorizzazioni sportive: pubblicato l'elenco dei beneficiari

Il bonus sponsorizzazioni un riepilogo della agevolazione con regole per richiederlo e un chiarimento del governo sulla spettanza.

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.