HOME

/

LAVORO

/

SMART WORKING (LAVORO AGILE)

/

SMART WORKING: PRIME LINEE GUIDA NELL'ACCORDO ANIA

3 minuti, Redazione , 01/03/2021

Smart working: prime linee guida nell'accordo ANIA

Vari aspetti del lavoro agile: orari sicurezza strumenti tecnologici definiti nel primo accordo integrativo del CCNL dei dipendenti aziende assicurative

Le aziende assicuratrici firmano un accordo  sindacale  in materia di smart working che per la prima volta mette nero su bianco  delle linee guida generali sul trattamento a riservare  ai dipendenti,  cercando di approfondire vari aspetti in modo innovati  per la modalita di lavoro agile esplosa con la pandemia.  

Il primo testo condiviso (allegato in fondo all'articolo)  è dunque quello firmato dall'associazione nazionale imprese assicuratrici  ANIA è stato firmato il 24 febbraio scorso  con i sindacati  First Cisl, Fisac Cgil, Uilca, Fna e Snfia  nel cui  comunicato unitario si parla del lavoro agile come di «un modo di lavorare che migliora la qualità della vita dei lavoratori e favorisce al contempo la crescita della produttività e il raggiungimento dei risultati aziendali»   ma voluto fortement perché i lavoratori «non venissero lasciati soli a fronteggiare e subire il cambiamento". Un cambiamento  irreversibile che va inteso anche in senso culturale non solo come definizione di pratiche e orari diversi ma  anche di un ottica di risutato di qualità e non solo di quantita.

 Ad oggi, il Settore Assicurativo  conta ben il  98% degli addetti  (complessivamente 47mila )  lavorare in remoto, ma si tratta più propriamente di home working, utilizzato come vero e proprio strumento di prevenzione dal contagio. Ma il protocollo,  che anticipa l'atteso rinnovo del CCNL, di cui sarà il primo allegato.   contenente le linee guida per le future negoziazioni e accordi n,  guarda oltre e è ed è rivolto fonrire le linee guida pe  il lavoro agilenei Gruppi e Aziende del Settore Assicurativo una volta usciti dall’emergenza sanitaria

Il comunicato sindacale ricorda che  lo stesso Parlamento Europeo, di fronte alla prospettiva del lavoro in remoto di “massa”, ha approvato nei giorni scorsi una risoluzione sul diritto alla disconnessione e  sulle  tutele sul tema del lavoro agile a livello comunitario. Una direttiva europea sul tema verrà discussa prossimamente nella Commissione UE.

Vediamo di seguito piu in dettaglio le previsioni dell'accordo (allegato in calce all'articolo)

  • Restano invariati i profili giuridici e contrattuali, la sede di lavoro, il trattamento economico e normativo, nonché la tutela in caso di infortuni e malattie.
  • Per le lavoratrici/lavoratori agili è sancito il riconoscimento del Buono Pasto.
  • L’adesione è su base volontaria e sarà facilitato l’accesso al lavoro agile delle lavoratrici/lavoratori che hanno situazioni familiari complesse, genitorialità, disabilità, pendolarismi significativi. In particolare per le lavoratrici/lavoratori in condizioni di disabilità le imprese si attiveranno per ricercare adeguate soluzioni tecniche.
  • Il lavoro agile non è la modalità di lavoro esclusiva al fine di evitare forme di isolamento e desertificazione fisica dei luoghi di lavoro.
  • L’orario di lavoro giornaliero e settimanale nell’ambito di fasce stabilite negli accordi aziendali, resta invariato come da art. 95 del CCNL ANIA e Contratti Integrativi Aziendali.
  • È sancito il diritto alla disconnessione.
  • Le dotazioni informatiche sono a carico delle aziende.
  • In sede aziendale si potranno convenire ristori economici e/o welfare che supportino l’attività di lavoro a distanza delle lavoratrici/lavoratori.
  • Dovrà essere garantita la formazione sia dal punto di vista delle competenze tecniche sia della cultura del lavoro agile in senso innovativo.
  • È previsto un ampio coinvolgimento degli Rls sia per le informative sui rischi generici e specifici connessi allo svolgimento della prestazione lavorativa in modalità agile sia per momenti di monitoraggio paritetico.
  • Sono garantite tutte le libertà e i diritti sindacali (bacheche elettroniche, assemblee in remoto con possibilità di votazioni in tempo reale).
  • Viene istituito un osservatorio bilaterale per monitorare l’andamento e gli sviluppi delle linee guida anche in rapporto all’innovazione tecnologica e digitale.

Ti potrebbe interessare l'e-book Le collaborazioni coordinate e continuative 2021 eBook

visita la sezione dedicata agli E-book Lavoro e la collana dei Pratici fiscali

Allegato

Accordo lavoro agile ANIA 24.2.2021

Tag: SMART WORKING (LAVORO AGILE) SMART WORKING (LAVORO AGILE) CCNL E TABELLE RETRIBUTIVE 2021 CCNL E TABELLE RETRIBUTIVE 2021 LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

SMART WORKING (LAVORO AGILE) · 20/09/2021 L’Agenzia ammette il regime impatriati nello smart-working con società estera

Risposta a interpello 596 del 16 settembre 2021: il rientro in patria del dipendente in smart working consente il regime impatriati anche per una azienda statuntense

L’Agenzia ammette il regime  impatriati nello smart-working con società estera

Risposta a interpello 596 del 16 settembre 2021: il rientro in patria del dipendente in smart working consente il regime impatriati anche per una azienda statuntense

Rimborsi per connessione internet dipendente in smart working

Smart working e rimborsi per le connessioni Internet, per il dipendente rientrano nel calcolo del reddito da lavoro: a dirlo l'Agenzia in una risposta a un interpello

Smart working:  nuova proroga delle modalità semplificate

Nel decreto Riaperture appena convertito in legge la proroga delle procedure semplificate fino al 31 dicembre 2021 Sancito il diritto alla disconnessione.

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.