HOME

/

FISCO

/

SUPERBONUS 110%

/

SUPERBONUS E NON RESIDENTI: ACCESSO AL 110%

Superbonus e non residenti: accesso al 110%

Il superbonus spetta a non residenti se ci sono i requisiti della norma e in caso di imposta lorda insufficiente o assente spettano le opzioni di utilizzo alternative previste

Già alla fine del 2020 l’amministrazione finanziaria, con una serie di risposte ad istanze di interpello aveva confermato la possibilità di accesso al superbonus da parte di un non residente che possiede immobili sul territorio italiano (in merito si vedano le Risposte nn. 596, 597, 601 e 602 del 17 dicembre 2020). 

Nuovamente nel 2021, il fisco torna a chiarire i concetti base della questione "superbonus e non residenti sul territorio italiano" con la Risposta n 60 del 28 gennaio 2021.

Le regole base che permettono a tali soggetti di accedere alla maxi agevolazione sono le seguenti: 

  • possesso sul territorio italiano di un immobile ad uso abitativo.
  • esecuzione dei lavori fra quelli elencati dall'art. 119, DL 34/2020. 

Conseguentemente il non residente che effettua lavori su detti immobili può anche scegliere fra le diverse alternative di fruizione dell'agevolazione: 

  • Operare la detrazione del 110% in dichiarazione dei redditi in 5 anni (4 anni per i lavori effettuati nel 2022), anche se tale soluzione potrebbe essere non facilmente percorribile in quanto solitamente il contribuente non residente possiede redditi insufficienti a generare un'imposta lorda dalla quale detrarre le somme oggetto del 110%.
  • Cedere la detrazione ad un terzo soggetto (art. 121, DL 34/2020). 
  • Richiedere lo sconto in fattura al fornitore delle opere da superbonus (art. 121, DL 34/2020). 

Oggetto della Risposta n. 60/2021

La contribuente, proprietaria in Italia esclusivamente di un’abitazione sulla quale intende effettuare alcuni lavori ammessi all’agevolazione del 110%, chiede se, in qualità di non residente, possa optare per la cessione del credito d'imposta corrispondente alla detrazione spettante, sebbene sia titolare solo del reddito relativo all'immobile su cui si effettueranno gli interventi agevolabili. 

La risposta dell'agenzia delle entrate 

L’Agenzia richiamando, come più volte fatto, la Circ. 24/E/2020 chiarisce l’ambito soggettivo di applicazione dell’agevolazione fiscale, osservando che la contribuente, quale proprietario di un’abitazione in Italia, è titolare del relativo reddito fondiario e, pertanto, allo stesso non è precluso l'accesso al Superbonus. Tale accesso è subordinato al fatto che 

  • sussistano tutti i requisiti e le condizioni previste dalla norma 
  • inoltre, la mancanza (o insufficienza) di un'imposta lorda sulla quale operare la detrazione del 110%, permette la fruizione di una delle modalità alternative previste dall’art. 121, DL 34/2020.

Leggi anche: Superbonus per i non residenti: l’agenzia delle entrate confeziona un pacchetto apposito

Per un caso particolare in cui non spetta leggi Superbonus e non residenti: il “no” del fisco in un caso particolare

Per approfondire di consigliamo:

Allegato

Risposta a interpello del 28.01.2021 n. 60

Tag: RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2021 RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2021 SUPERBONUS 110% SUPERBONUS 110%

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

SUPERBONUS 110% · 23/10/2021 Superbonus 110%: prezzario DEI e congruità spese. L'ENEA fornisce chiarimenti

La conformità dei materiali e il prezzario DEI: i chiarimenti dell'ENEA per i commercialisti e i professionisti sulla congruità delle spese per il superbonus 110%

Superbonus 110%: prezzario DEI e congruità spese. L'ENEA fornisce chiarimenti

La conformità dei materiali e il prezzario DEI: i chiarimenti dell'ENEA per i commercialisti e i professionisti sulla congruità delle spese per il superbonus 110%

Bonus facciate: nessuna proroga ma possibile ultimare i lavori nel 2022

Nessuna proroga per il bonus facciate che scade il 31 dicembre 2021. Possibile terminare i lavori nel 2022 saldando i lavori nel 2021

Superbonus: non spetta per il sottotetto non riscaldato

Sottotetto non riscaldato e superbonus: la coibentazione del tetto rientra nel superbonus a certe condizioni. Lo chiarisce una risposta delle Entrate

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.