HOME

/

LAVORO

/

SMART WORKING (LAVORO AGILE) 2022

/

LEGGE 104: SMART WORKING DOVUTO PER LE MANSIONI INTELLETTUALI ?

2 minuti, Redazione , 11/02/2021

Legge 104: smart working dovuto per le mansioni intellettuali ?

Diritto allo smart working in tempo di COVID per il dipendente che assiste un disabile grave e svolge mansioni intellettuali. Onere della prova contraria sul datore

Una importante sentenza (o meglio provvedimento di urgenza)  del Tribunale di  Roma del 4 febbraio 2021  ha stabilito un fondamentale principio riguardante l'applicazione del diritto allo smart working  per i lavoratori dipendenti che assistono familiari disabili gravi (come definiti dalla legge 104/92) in vigore dallo scorso marzo con il 18 2020  per la situazione di emergenza creata dal COVID 19.

 In particolare  il provvedimento d'urgenza  afferma che le mansioni intellettuali svolte dal lavoratore e la necessita di assistenza della madre disabile in condizioni di gravita sono  requisiti sufficienti per accordare il diritto a svolgere la prestazione lavorativa in modalità agile, anche  in presenza di altri aspetti soggettivi e  organizzativi aziendali problematici,  come l'impossibilità di formazione  specifica, le ripetute assenze e il contenzioso già aperto con il lavoratore..

 Il tribunale afferma inoltre che la prova delle motivazioni che comporterebbero  l'incompatibilità dello smart working con le esigenze aziendali  è in capo al datore di lavoro .

Vediamo il caso in maggiore dettaglio.

Una lavoratrice faceva ricorso  contro il diniego del datore di lavoro di accordare la possibilità di lavoro agile  richiesto in quanto  doveva assistere la  madre disabile in condizione di gravita 

Il datore di lavoro eccepiva che :

  • la dipendente era coinvolta in un contrasto con l'azienda  da anni , era assente da oltre 13 mesi per ferie e malattia e al rientro aveva rifiutato il distacco in una nuova sede e specificava che il curriculum della dipendente impediva di assegnarle una posizione lavorativa nella sede romana, cui era stata addetta in esecuzione di un precedente ordine giudiziale;
  •  che, non avendo la lavoratrice preso servizio presso la sua sede  non era stato possibile assegnarle strumenti aziendali,  credenziali di accesso e 
  • non aveva potuto essere adeguatamente formata  

Queste condizioni tra l'altro erano quelle previste  per la prestazione lavorativa da un accordo sindacale 

L a situazione quindi non risultava  compatibile con le esigenze organizzative aziendali, aspetto previsto  anche dalla norma sullo smart working emergenziale (L'art. 39 D.L. n. 18/2020 dispone che, fino alla cessazione dello stato di emergenza epidemiologica, i lavoratori subordinati disabili in situazione di gravità (art. 3, comma 3, L. n. 104/1992), o che abbiano nel proprio nucleo familiare una persona con disabilità in situazione di gravità, hanno diritto di svolgere la prestazione di lavoro in modalità agile, a condizione che tale modalità sia compatibile con le caratteristiche della prestazione. La stessa disposizione di applica anche ai lavoratori immunodepressi e ai familiari conviventi di persone immunodepresse"

Come detto il tribunale  ha accolto il ricorso della lavoratrice, evidenziando in particolare che l'art. 39  "richiede esclusivamente che il lavoro agile "sia compatibile con le caratteristiche della prestazione" e certamente la prestazione lavorativa richiesta alla ricorrente, di natura intellettuale, risulta compatibile con la modalità agile, che ha lo scopo di "incrementare la competitività e agevolare la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro" (art. 18 comma 1 L. n. 81/2017).

Il datore di lavoro di fronte ai requisiti fondamentali e irrefutabili in capo alla dipendente non ha provato  l'incompatibilità  dello smart working con le caratteristiche della specifica prestazione lavorativa.

Tag: LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO SMART WORKING (LAVORO AGILE) 2022 SMART WORKING (LAVORO AGILE) 2022

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

SMART WORKING (LAVORO AGILE) 2022 · 23/06/2022 Congedi parentali rafforzati e sostegno ai caregivers: approvato il nuovo decreto

Novità per i genitori e la conciliazione vita-lavoro nello schema di decreto legislativo approvato dal Governo, che recepisce la direttiva europea. Congedi ampliati

Congedi parentali rafforzati e sostegno ai caregivers: approvato il nuovo decreto

Novità per i genitori e la conciliazione vita-lavoro nello schema di decreto legislativo approvato dal Governo, che recepisce la direttiva europea. Congedi ampliati

Smart working semplificato: proroga al 31 agosto 2022

Lavoro agile senza accordo scritto e con comunicazioni semplificate ancora prorogato con la conversione in legge del Decreto fine emergenza n. 24 2022.

Lavoratori fragili,  tutele prorogate con la conversione del DL 24-2022

Assenze indennizzate smart working ordinaria per i fragili e genitori, comunicazioni semplificate. Nuove scadenze nella conversione del dl 24/2022. Elenco delle patologie

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.