HOME

/

FISCO

/

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2021

/

IVA: ALIQUOTA AL 10% PER SEZIONE IMPIANTO CALORE DA COLLEGARE A RETE DI TELERISCALDAMENTO

2 minuti, Redazione , 17/12/2020

IVA: aliquota al 10% per sezione impianto calore da collegare a rete di teleriscaldamento

Spetta l'IVA al 10% anche per sezioni di impianto da collegare alla rete di teleriscaldamento già esistente.

Con Risposta a interpello n 582 del 14 dicembre l'Agenzia chiarisce che spetta l'IVA al 10% anche per la sezione di impianto di calore da collegare alla rete di teleriscaldamento esistente, ossia si applica la disposizione normativa che prevede l’aliquota Iva nella misura del 10%, ridotta per gli impianti di produzione e le reti distribuzione di calore-energia e quelli di energia elettrica da fonte solare-fotovoltaica ed eolica (ai sensi del numero 127-quinquies della Tabella A, Parte III, allegata al Dpr n. 633/1972). 

L’aliquota ridotta vale anche per i beni utilizzati per la costruzione delle opere degli impianti e degli edifici, ad eccezione delle materie prime e semilavorate utilizzate per i lavori, e per le prestazioni di servizi dipendenti da contratti di appalto relativi alla costruzione delle opere, degli impianti e degli edifici.

Secondo quanto riportato nell'interpello l'istante riferisce di volere realizzare una sezione di impianto interconnessa all'infrastruttura esistenteche verrà collegata alla rete di teleriscaldamento esistente in prossimità dell'impianto ...tramite un feeder (in andata e ritorno di proprietà ...)”.

Egli ritiene “che alla costruzione dell'impianto in argomento possa applicarsi l'aliquota agevolata del 10 per cento, ai sensi del n. 127- quinquies) della tabella A, parte III, allegata al DPR n. 633 del 1972, in quanto l'impianto realizzato produce calore sotto forma di acqua calda attraverso l'energia del vapore di scarico da una nuova turbina a contropressione che confluisce in uno scambiatore vapore-acqua a fascio tubiero, il cui insieme costituisce la nuova sezione cogenerativa”.

L'Agenzia nel richiamare diversi altri documenti di prassi che di seguito si elencano ritiene che l'aliquota agevolata spetti anche per la sezione interconnessa all'impianto esistente alla luce di quanto già chiarito:

  1. con Risoluzione n. 2/2000 si era precisato che per l’applicazione dell’Iva ridotta l’impianto deve essere idoneo a produrre calore-energia, requisito sussistente nella fattispecie in esame,
  2. con Risoluzione n 269/2007 si era precisato che possono fruire dello sconto Iva i beni, escluse materie prime e semilavorate, forniti per la costruzione dell’impianto se detti beni sono acquistati da soggetti che rilasciano apposita dichiarazione al cedente che i beni acquistati sono destinati alla costruzione dell'impianto stesso,
  3. con Risoluzione n. 2/2000, si era chiarito che il beneficio fiscale prescinde dalle caratteristiche intrinseche dell'impianto essendo unica condizione la circostanza che deve trattarsi di impianto idoneo a produrre calore-energia

Alla luce di questi provvedimenti e viste le caratteristiche dei lavori così come riferiti dall'istante, l'Agenzia ha ritenuto che anche nel caso di sezione di impianto di calore da collegare a una rete di teleriscaldamento già esistente spetti l'aliquota al 10%

Tag: RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2021 RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2021 AGEVOLAZIONI PRIMA CASA 2021 AGEVOLAZIONI PRIMA CASA 2021

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

SUPERBONUS 110% · 14/01/2022 Superbonus: le regole per i lavori nel condominio con più fabbricati

La delibera assembleare che autorizza i lavori e la comunicazione dello sconto in fattura nel caso di un condominio con più fabbricati, quali solo le regole

Superbonus: le regole per i lavori nel condominio con più fabbricati

La delibera assembleare che autorizza i lavori e la comunicazione dello sconto in fattura nel caso di un condominio con più fabbricati, quali solo le regole

Bonus casa: NO a visto e asseverazione dal 1 gennaio 2022

Il decreto antifrodi nella legge di bilancio esclude visto e asseverazione per lavori liberi e sotto i 10mila euro. La novità in vigore dal 1 gennaio

Superbonus: il calcolo della prevalenza residenziale nel condominio

Le Entrate con interpello specificano il calcolo della prevalenza residenziale in un condominio con tre edifici di cui uno autonomo e strutturalmente indipendente

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.