HOME

/

FISCO

/

EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS

/

RIVALUTAZIONE BENI DELLE COOP AGRICOLE PER LA COPERTURA DEL PASSIVO

2 minuti, Redazione , 13/08/2020

Rivalutazione beni delle coop agricole per la copertura del passivo

Nel Decreto Rilancio la rivalutazione dei beni delle cooperative agricole senza il pagamento delle imposte sostitutive: modifiche con il decreto di agosto

L’art 136-bis del Decreto Rilancio rubricato “Rivalutazione beni cooperative agricole” introdotto in sede di conversione prevede che le cooperative agricole a mutualità prevalente e i loro consorzi possano rivalutare:

  • i beni d’impresa 
  • e le partecipazioni in società controllate e collegate

risultanti dal bilancio in corso al 31 dicembre 2018 e a certe condizioni, fino alla concorrenza delle perdite dei periodi precedenti computali in diminuzione del reddito (ai sensi dell’art 84 del TUIR) e non versando le imposte sostitutive, nei limiti del 70% del loro ammontare.

La rivalutazione deve riguardare i beni appartenenti alla stessa categoria omogenea e annotata nel relativo inventario e nella nota integrativa

Tale rivalutazione ai sensi dell’art 1 comma 696 della Legge 160/2019 riguarda già i seguenti soggetti:

  • le società di capitali
  • le cooperative
  • i trust 
  • e gli altri enti pubblici e privati

che esercitano attività commerciale nel territorio dello Stato e non adottano i principi contabili internazionali.

Con il suddetto articolo del Decreto Rilancio viene estesa nello specifico alle cooperative agricole.

Si fa presente che ai sensi dell’art 1 comma 2 del Dlsg 228/2001 si considerano imprenditori agricoli le cooperative di imprenditori agricoli ed i loro consorzi quando utilizzano per lo svolgimento delle attività di coltivazione del fondo, selvicoltura, allevamento di animali e attività connesse, prevalentemente prodotti dei soci, ovvero forniscono prevalentemente ai soci beni e servizi diretti alla cura ed allo sviluppo del ciclo biologico.

Infine, per quanto attiene ai requisiti delle cooperative agricole a mutualità prevalente occorre fare riferimento a quanto previsto dall’art 2514 cod.civ che ne definisce i requisiti e stabilisce limiti stringenti da riportare negli statuti quale, a titolo di esempio non esaustivo, quello di distribuire le riserve fra i soci cooperatori.

Attenzione va prestata al fatto che il comma 3 dell’art 136 bis sancisce che l’efficacia della procedura di rivalutazione è condizionata alla autorizzazione della Commissione Europea.

Il decreto di agosto ha sostituito il comma 3 con il seguente: “Le disposizioni del presente articolo si applicano nel rispetto dei limiti e delle condizioni previsti dalla Comunicazione della Commissione europea del 19 marzo 2020 C(2020) 1863 “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19”, e successive modificazioni.” 

La rivalutazione è stata estesa fino al bilancio dell’esercizio in corso al 31 dicembre 2021 dall’articolo 12 ter del Dl 23/2020.

Leggi anche:  Decreto rilancio: nuova rivalutazione terreni e partecipazioni a novembre 2020

Rivalutazione beni di impresa gratuita per alberghi e strutture termali



Tag: COOPERATIVE E CONSORZI COOPERATIVE E CONSORZI EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS · 25/01/2022 Targhe estere: nuova stretta dal primo febbraio

L’ultima Legge Europea, in vigore dal I febbraio 2022, dà un altro giro di vite alla pratica delle immatricolazioni dei veicoli all’estero per sfuggire al Fisco

Targhe estere: nuova stretta dal primo febbraio

L’ultima Legge Europea, in vigore dal I febbraio 2022, dà un altro giro di vite alla pratica delle immatricolazioni dei veicoli all’estero per sfuggire al Fisco

Congedo COVID 2022: disponibile la procedura per gli autonomi

Tutte le istruzioni INPS sui congedi parentali COVID per i figli in DAD, quarantena o malattia, prorogati fino 31.3.2022. Al via le domande per i lavoratori autonomi

Zona arancione: dal 24 gennaio entrano Abruzzo, Friuli, Piemonte e Sicilia

Vediamo la tabella delle attività consentite e quelle non consentite con il green pass rafforzato e il green pass base

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.