HOME

/

LAVORO

/

SMART WORKING (LAVORO AGILE)

/

SMART WORKING : LE REGOLE PER IL CONTROLLO A DISTANZA

2 minuti, Redazione , 23/04/2020

Smart working : le regole per il controllo a distanza

Controlli a distanza dei dipendenti sempre vietati ma come funziona con lo smart working in tempi di Coronavirus?

 L'utilizzo dello smart working ( lavoro agile) per far fronte all’ emergenza coronavirus   si è rivelato uno strumento di salvezza per tante attività economiche altrimenti bloccate per la necessità di distanziamento sociale  . Ha consentito infatti  di salvaguardare l'unica forma di sicurezza imposta dall'emergenza epidemiologica pur consentendo a tante attività amministrative, di servizio alle aziende,  di consulenza,  professionali, editoriali,  ecc . di continuare senza praticamente interruzioni o disservizi  .

Un aspetto puo essere da valutare ed è la gestione dei controlli sul lavoratore. Ciascun datore di lavoro infatti ha necessità di verificare il  corretto svolgimento delle attività aziendali  e la distanza sembrerebbe, in generale,  una difficoltà ulteriore, posto che anche nel lavoro in azienda lo Statuto dei lavoratori pone importanti limitazioni a salvaguardia della dignita del dipendente e della sua privacy ( a questo proposito si veda "Controllo a distanza dei lavoratori il parere del Garante". Vero è che molti studi sulle esperienze  di lavoro agile ormai diffuse, specialmente nelle grandi aziende,  hanno riportato dati  sulla produttivita e  il benessere del personale  estremamente positivi .

Oggi che lo smart working è diventato obbligatorio, sono molte le aziende che si trovano a fronteggiare questa difficoltà . Vediamo in sintesi cosa è consentito e cosa è vietato.

CONTROLLI VIETATI

  • Sono vietati in generale l’ installazione e l’ utilizzo di  apparecchiature  e sistemi di controllo a distanza in azienda  sullo svolgimento della prestazione lavorativa del dipendente. Il ricorso a questi apparecchi può essere consentito solo in caso di accordo sindacale o di autorizzazione dall’ Ispettorato territoriale del lavoro, per motivi di sicurezza aziendale. ( Controllo a distanza serve  il DVR per l'autorizzazione"  Questo aspetto dunque perde importanza nel lavoro da casa.
  • Sono vietati software aziendali di verifica della navigazione in internet, webcam , tecnologie  per la geolocalizzazione del lavoratore  tranne che  se applicati  sugli strumenti di lavoro di proprietà del datore di lavoro.  La giurisprudenza su questi aspetti ha dato letture a volte contrastanti .  Si veda a questo proposito ad es.  "Controllo a distanza: niente licenziamento"
  • Il Jobs act con  il  dlgs 151 2015 consente il controllo mirato sugli smartphone e pc aziendali ma  precisa che “i dati e le informazioni ottenuti tramite gli strumenti di controllo a distanza sono utilizzabili ai fini del rapporto di lavoro solo a condizione che sia stata data al lavoratore adeguata informazione delle modalità d’ uso e nel rispetto di quanto disposto dal decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196″. Sugli strumenti aziendali comunque il dipendente non  ha garantita la segretezza dell'attività . (vedi l'articolo"Controllo  dei lavoratori  e SIM aziendali")
  • In questa situzione diventa fondamentale l'accordo individuale con il lavoratore in cui vanno specificate le modalità di controllo  sia nei periodi di lavoro in azienda che quando l'attività si svolge  in modalità agile, o smart working .
  • Solo con le definizione anticipata delle condotte che danno luogo a sanzioni disciplinari il datore di lavoro puo  procedere ad un controllo "da remoto" dell'attività lavorativa ed ha titolo per eventualmente procedere con sanzioni.

Tag: LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO PRIVACY 2020 PRIVACY 2020 SMART WORKING (LAVORO AGILE) SMART WORKING (LAVORO AGILE)

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

SMART WORKING (LAVORO AGILE) · 01/07/2021 Rimborsi per connessione internet dipendente in smart working

Smart working e rimborsi per le connessioni Internet, per il dipendente rientrano nel calcolo del reddito da lavoro: a dirlo l'Agenzia in una risposta a un interpello

Rimborsi per connessione internet dipendente in smart working

Smart working e rimborsi per le connessioni Internet, per il dipendente rientrano nel calcolo del reddito da lavoro: a dirlo l'Agenzia in una risposta a un interpello

Smart working:  nuova proroga delle modalità semplificate

Nel decreto Riaperture appena convertito in legge la proroga delle procedure semplificate fino al 31 dicembre 2021 Sancito il diritto alla disconnessione.

Smart working: rientra nel computo per il  collocamento obbligatorio

L'Ispettorato del lavoro chiarisce che i lavoratori in smart working vanno conteggiati ai fini del collocamento obbligatorio delle persone disabili in azienda: Interpello 3-2021

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.