Rassegna stampa Pubblicato il 26/02/2020

Reddito cittadinanza: nuova funzione nella piattaforma per i PUC

Tempo di lettura: 1 minuto
redditi da lavoro

Operativa la gestione dei progetti utili alla collettività (Puc) e l'inserimento degli elenchi dei beneficiari di reddito di cittadinanza obbligati

Da qualche giorno è attiva la piattaforma GEPI una nuova  funzione per la gestione dei progetti utili alla collettivita  da parte dei Comuni  e l'inserimento dei nominativi dei beneficiari del reddito di cittadinanza  che devono svolgerli, ai quali l'INAIL assicura la copertura assicurativa contro gli infortuni . Lo comunica il Ministero del lavoro con un avviso sul proprio sito istituzionale .

Come noto il servizio di lavoro sociale è obbligatorio per i beneficiari di reddito di cittadinanza  pena la decadenza dal diritto al sussidio economico.   Si tratta di attività definite "PUC" progetti utili alla collettività,  e possono riguardare aspetti culturali sociali artisti  ambientali , purche non  già affidati a dipendenti pubblici, da svolgere  per un numero compreso tra 8 e 16 ore settimanali , come previsto dal DM  del 22 ottobre 2019.  Un successivo decreto ministeriale del  14 gennaio 2020 ha  definito anche il premio speciale unitario INAIL (0,90 € ) da versare a favore dei soggetti impegnati nei  PUC nella misura di euro 0,90 su base giornaliera, da rivalutarsi annualmente sulla base dell'indice Istat .

La piattaforma GEPI è una applicazione  sviluppata per semplificare il lavoro degli assistenti sociali nell'accompagnare i beneficiari del Reddito di Cittadinanza convocati dai servizi sociali dei Comuni. Consente infatti di attivare e gestire i Patti per l'inclusione sociale e di avere un immediato accesso ai dati rilevanti.  La piattaforma GePI permette di compilare gli strumenti per la valutazione e la progettazione personalizzata: Scheda di Analisi Preliminare, Quadro di analisi per la valutazione multidisciplinare, Patto per l'inclusione sociale. Permette anche di svolgere l'analisi, il monitoraggio, la valutazione e il controllo del programma del Reddito di cittadinanza attraverso la condivisione delle informazioni sia tra le amministrazioni centrali e i servizi territoriali sia, nell'ambito dei servizi territoriali, tra i centri per l'impiego e i servizi sociali.

Segui il nostro Dossier Gratuito sul Reddito di Cittadinanza  per restare aggiornato sulle novità .

Sei un operatore professionale? Ti puo interessare il manuale "Il reddito di cittadinanza" (Libro di carta Maggioli editore )

Fonte: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)