Rassegna stampa Pubblicato il 13/12/2019

Tirocinio commercialisti: in arrivo il libretto digitale

servizi web agenzia

indicazioni per il libretto di tirocinio in forma digitale in un documento del Consiglio nazionale commercialisti e esperti contabili

Nell'ottica della informatizzazione come strumento centrale per la riduzione della spesa pubblica ed il miglioramento dell’azione amministrativa  che tutte le pubbliche amministrazioni sono chiamate a sviluppare, il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili ha  messo a punto un documento con  “Indicazioni per la gestione informatica del libretto digitale del tirocinio”,  per garantire un approccio uniforme da parte degli Ordini territoriali che lo adotteranno.

Le indicazioni seguono le prescrizioni  del Codice dell’Amministrazione Digitale (d.lgs. 82/2005)  in tema di formazione di documenti originali con modalità informatiche  e  della normativa in tema di tirocinio (art. 10 del Regolamento in vigore - D.M. n. 143 del 7 agosto 2009).

Il consiglio sottolinea che  il libretto del tirocinio con modalità elettroniche , trasmesso con PEC e sottoscritto con firma digitale ha  l’efficacia della scrittura privata e fa piena prova fino a querela di falso della provenienza delle dichiarazioni contenute. 

Il documento è composto da quattro sezioni: Formazione dei documenti originali con modalità informatiche, Conservazione, Sicurezza delle informazioni e Conclusioni.

Sulla creazione del documento digitale viene specificato che :

  •  l’Ordine  Territoriale  deve  prevedere  l’uso  della  firma  digitale da  parte  dei  soggetti  chiamati  in  causa  (il Tirocinante,  il Dominus,  edil  Presidente),  fornendo i  tirocinanti  di  un  dispositivo  di  firma  digitale  e  di  un  indirizzo  PEC senza oneri a loro carico.
  • La  richiesta  di  rilascio  di  firma  digitale  e  di  PEC  andrà  presentata  dal  tirocinante  contestualmente  alla  domanda  per l’iscrizione nel registro del tirocinio, attraverso  modalità cartacea  o,  in  alternativa,  compilando  un Form  Web disponibile  sul sito dell’Ordine allegando la scansione  firmata  del modulo cartaceo e quanto necessarioa completare l’iter.
  • La richiesta del candidato tirocinante, se inserita via Web Form, sarà tramutata in anagrafica nel Gestionale, altrimenti, se presentata   in   forma   cartacea, il  personale  della  segreteria  dell’Ordine  procederà  con  l’inserimento  dei  dati nell’anagrafica.
  • Il libretto  del  tirocinio  in  formato  XMLverrà  generato  in  automatico  dal Gestionale,  in  modo  che  le  informazioni delle attività vadano ad alimentare il gestionale in forma automatica, e firmato digitalmente dal Presidente.
  • Il file XML firmato digitalmente dal Presidente sarà inviato via PEC al Tirocinante che potrà consultarlo mediante un XML Reader gratuito (fornito dall’Ordine) oppure tramite una pagina Web dedicata del sito istituzionale dell’Ordine.
  • La preventiva vidimazione e numerazione del libretto non appare necessaria nel caso di libretto digitale in quanto è la stessa modalità“digitale”, così come verrà realizzata, a garantirela provenienza e immodificabilità del documento

Ti possono interessare  le rapide schede informative (in  formato word personalizzabile):

Contratto di apprendistato 2018  di G. Giorgi

Apprendistato professionalizzante over 29 per percettori di disoccupazione di R. Quintavalle

 l'ebook La gestione dello stage (II ed. 2018) di C. Vivenzi

e il volume Contratto di apprendistato  di A. Gradelli  (libro di carta Maggioli editore)

Fonte: Consiglio Nazionale dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili






Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)